Articoli Religiosi, Paramenti Sacri, Libri e Gadget Religiosi
Il Santo del Calendario:

Questo numero è stato curato da:
Fausto e Giulia Montana


Arcidiocesi di Pisa
Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi
Domenica 29 settembre 2013
Vangelo secondo Luca (16,19-31)











Home Page



Ascolta


In quel tempo, Gesù disse ai farisei: «C'era un uomo ricco, che indossava vestiti di porpora e di lino finissimo, e ogni giorno si dava a lauti banchetti. Un povero, di nome Lazzaro, stava alla sua porta, coperto di piaghe, bramoso di sfamarsi con quello che cadeva dalla tavola del ricco; ma erano i cani che venivano a leccare le sue piaghe.
Un giorno il povero morì e fu portato dagli angeli accanto ad Abramo. Morì anche il ricco e fu sepolto. Stando negli inferi fra i tormenti, alzò gli occhi e vide di lontano Abramo, e Lazzaro accanto a lui. Allora gridando disse: “Padre Abramo, abbi pietà di me e manda Lazzaro a intingere nell'acqua la punta del dito e a bagnarmi la lingua, perché soffro terribilmente in questa fiamma”.
Ma Abramo rispose: “Figlio, ricòrdati che, nella vita, tu hai ricevuto i tuoi beni, e Lazzaro i suoi mali; ma ora in questo modo lui è consolato, tu invece sei in mezzo ai tormenti. Per di più, tra noi e voi è stato fissato un grande abisso: coloro che di qui vogliono passare da voi, non possono, né di lì possono giungere fino a noi”.
E quello replicò: “Allora, padre, ti prego di mandare Lazzaro a casa di mio padre, perché ho cinque fratelli. Li ammonisca severamente, perché non vengano anch'essi in questo luogo di tormento”. Ma Abramo rispose: “Hanno Mosè e i Profeti; ascoltino loro”. E lui replicò: “No, padre Abramo, ma se dai morti qualcuno andrà da loro, si convertiranno”. Abramo rispose: “Se non ascoltano Mosè e i Profeti, non saranno persuasi neanche se uno risorgesse dai morti”».


Medita


Questa pagina ci racconta un altro momento del “catechismo” rivolto da Gesù ai farisei allo scopo di dissuaderli da una concezione iper-legalista e sterile delle pratiche religiose tradizionali e convertirli alla religione della carità umile e accogliente. Nella parabola, arriva l’ultimo giorno e la promessa delle beatitudini si realizza, in entrambe le direzioni. Il ricco – lasciato senza nome –, dopo che per tutta la sua vita terrena aveva goduto di ogni lusso ed era rimasto indifferente a quel povero accasciato alla porta della sua casa (erano i cani che venivano a leccare le sue ferite, mentre avrebbe dovuto essere un suo simile, il ricco, ad aprire la porta, a soccorrerlo e a consolarlo), andò a finire negli inferi fra i tormenti. Il povero, invece, di nome Lazzaro (ha un nome, dunque non è un numero ma un volto, ha una personalità e una dignità), dopo una vita di fame, piaghe e umiliazioni, fu portato dagli angeli accanto ad Abramo, cioè nel punto più vicino a Dio. A questo primo, fondamentale messaggio della parabola (beati i poveri, perché di essi è il regno dei cieli), ne segue un altro non meno importante: è nel tempo della storia, nel personale tempo biografico prezioso e irreversibile, che ciascuno di noi si gioca la possibilità di stare con o senza Dio, per sempre. E l’avverarsi di questa possibilità è precisamente il frutto della scelta di ognuno. Dio ci ama e ci lascia liberi, ma questo non gli impedisce di chiamarci a sé e di consigliarci (hanno Mosè e i Profeti; ascoltino loro), non lo ha trattenuto dal farsi uomo in Gesù, morire e risorgere, per indicarci nel modo più chiaro la via. Ma, neppure così, siamo costretti con la forza a salvarci (Se non ascoltano Mosè e i Profeti, non saranno persuasi neanche se uno risorgesse dai morti!).


Per Riflettere


Il tempo è un dono prezioso di Dio, un dono che passa e non torna; sciuparlo, equivale a una bestemmia. (Lorenzo Milani)


PREGHIERE:

NOVENA A “MARIA CHE SCIOGLIE I NODI” - 15 Orazioni di Santa Brigida - Novena a Santa Rita - Novena allo Spirito Santo - NOVENA A S. BENEDETTO DA NORCIA - Novena a Santa Lucia - NOVENA IN ONORE A SAN GIUDA TADDEO - Le sette offerte all'eterno padre - Novena alla Madonna del Carmine - Novena a Dio Padre - Supplica al Bambino Gesù di Parga - Novena per la Natività della B. V. Maria - Invocazione ai Tre Arcangeli - Novena a San Michele e ai 9 Cori degli Angeli - NOVENA A PADRE PIO - Novena a San Francesco d'Assisi - Corona Angelica - SUPPLICA Alla Beata Vergine Maria Immacolata Della Medaglia Miracolosa - Novena alla Madonna del Rosario - Devozione al Santo Volto - Novena alle Sante Anime del Puragatorio - IL SANTO ROSARIO E LA BOMBA ATOMICA - Preghiere della moltiplicazione o Novena delle 33 Giaculatorie - Novena all’Immacolata concezione - Preghiera per Chiedere la Grazia della Devozione - Novena a Cristo Re - Novena alla Beata Vergine Maria di Loreto - Novena a Dio Padre Onnipotente - Novena di Natale - Novena ai Santi Magi - NOVENA A GESÙ BAMBINO DI PRAGA - Preghiere in Latino - Novena a San Giovanni Bosco - Novena e Preghiera a Nostra Signora di Lourdes - Novena a San Giuseppe - Novena a San Giuseppe Lavoratore - Scuola di umilta' - le regole - 15 Minuti Con Gesù - Novena alla Madonna del Rosario di Pompei - TREDICINA A SANT'ANTONIO DI PADOVA - Devozione delle Tre Ave Marie - Preghiera delle 5 Dita - Settenario al Preziosissimo Sangue - Novena alla Madonna del Carmine - Novena delle nove grazie (a San Michele Arcangelo) - Novena a S.Francesco d'Assisi


Indice Vangelo e Commento del Mese di Settembre:













Home Page

Archivio Vangelo | OSPITALITA' CONVENTUALE - Elenco: ABBAZIE, CONVENTI, MONASTERI IN ITALIA


Home Page