Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18)
Il Vangelo di ogni giorno con il commento



MARTEDÌ 7 Ottobre 2008
Vangelo Secondo Luca (10,38-42)
Passa Parola  
 


Ascolta


In quel tempo, Gesù entrò in un villaggio e una donna, di nome Marta, lo accolse nella sua casa.

Essa aveva una sorella, di nome Maria, la quale, sedutasi ai piedi di Gesù, ascoltava la sua parola; Marta invece era tutta presa dai molti servizi.

Pertanto, fattasi avanti, disse: "Signore, non ti curi che mia sorella mi ha lasciata sola a servire? Dille dunque che mi aiuti".

Ma Gesù le rispose: "Marta, Marta, tu ti preoccupi e ti agiti per molte cose, ma una sola è la cosa di cui c'è bisogno. Maria si è scelta la parte migliore, che non le sarà tolta".



Il mese di agosto è stato interamente curato da: Barbara Pandolfi
 


Medita


Marta accoglie Gesù nella sua casa, nella sua vita, ma sembra restare presa dalle sue solite occupazioni e preoccupazioni. Lo accoglie, ma poi lo lascia per occuparsi di altro, pur legittimo e necessario. Per quanto buono e utile, non può, infatti, essere il centro.
Al contrario, sua sorella Maria, non si preoccupa più di niente: si siede ai suoi piedi ad ascoltare la sua Parola.
Quella che Luca usa è espressione tipica per dire l'essere discepolo: "stare seduto ai piedi di qualcuno". Questa cosa era impensabile per una donna, poiché i maestri non si rivolgevano a loro.
Non si tratta, allora, di contrapporre la vita attiva a quella contemplativa, ma di diventare discepoli, di mettere (o di lasciare) tutto in secondo piano rispetto all'ascolto della Parola e alla sequela del Maestro.

È un invito che il Signore ci rivolge stasera, di fronte alle mille attività e alle tante preoccupazioni della nostra vita.
Ci ricorda, in fondo, che "le preoccupazioni della vita e l'inganno della ricchezza" (cfr. Mc 4,19) soffocano la Parola.
E chi non ascolta e custodisce il seme della Parola, non è discepolo.



Per Riflettere
 
Mi scopro seduto ai piedi di Gesù?
Quali preoccupazioni e servizi occupano un posto centrale nella mia vita?




Home Page