Anno Giubileo Della Misericordia di Dio
Libri Sconto del 15% Lista in Continuo Aggiornamento


Il Santo del Calendario:



Questo mese è stato curato da:

Donatella Bouillon, Agostino Cerrai

Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi
Lunedì 23 novembre 2015
Vangelo secondo Luca (21, 1-4)
Dn 1, 1-6.8-20; Dn 3, 52-56























Teche Porta Ostie

Teche Porta Ostia Sconto del 15% offerta sempre valida

Camici Per Sacerdote - Ministri Straordinari dell'Eucaristia - Accoliti

Camici Per Sacerdote Ministri Straordinari dell'Eucaristia e Accoliti
Preghiera Iniziale


Rapisca, ti prego, Signore,
l'ardente e dolce forza del tuo amore
la mente mia da tutte le cose
che sono sotto il cielo,
perché io muoia per amore dell'amore tuo,
come tu ti sei degnato di morire
per amore dell'amore mio.
(Francesco d'Assisi)


Ascolta


In quel tempo, Gesù, alzàti gli occhi, vide i ricchi che gettavano le loro offerte nel tesoro del tempio.
Vide anche una vedova povera, che vi gettava due monetine, e disse: «In verità vi dico: questa vedova, così povera, ha gettato più di tutti. Tutti costoro, infatti, hanno gettato come offerta parte del loro superfluo. Ella invece, nella sua miseria, ha gettato tutto quello che aveva per vivere».


Catechesi di Papa Francesco Testo Integrale e Video I Sette Doni dello Spirito Santo: Sapienza - Intelletto - Consiglio - Fortezza - Scienza - Pietà - Timore di Dio


Medita


La società occidentale vive di superfluo. È un dato. E non è neppure più capace di definire ciò che è superfluo, tutto sembra terribilmente necessario. Non sa nemmeno redistribuire il superfluo come invitata a fare Paolo VI nel 1967. “Una cosa va ribadita di nuovo: il superfluo dei paesi ricchi deve servire ai paesi poveri. La regola che valeva un tempo in favore dei più vicini deve essere applicata oggi alla totalità dei bisognosi del mondo” (Populorum progressio, 49).
Gesù si spinge oltre ogni ragionevole limite: indica il modello della condivisione del necessario, il necessario per la sopravvivenza (“tutto quello che aveva per vivere”).
Vivere del necessario rende liberi e permette di guardare il mondo dalla parte di chi neppure il necessario ha. La fragilità esistenziale e sociale di una vedova povera e il flebile tintinnio di due monetine diventano la possibilità e la cifra di un amore “smisurato”.
“Il comportamento della persona è pienamente umano quando nasce dall'amore, manifesta l'amore, ed è ordinato all'amore. Questa verità vale anche in ambito sociale” (Compendio della dottrina sociale della Chiesa, 580).






Per Riflettere

Un amore che si spinge fino a dare tutto, senza riserve: è questo il modello che guida le mie scelte? Che cosa tendo a trattenere per me?








Torna su: Indice Mese NOVEMBRE 2015




Home Page


Home Page