Vedi l'Offerta del Mese
Le Migliori Offerte Sconto Entra e Vedi.......!!!



Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18) Il Vangelo di ogni giorno con il commento
 

CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO il corcifisso di San Francesco
Crocefisso di San
Damiano in Argento



Spedizione del Singolo Libro con la Velocissima Posta Prioritaria

Prodotti Artigianato America Latina

Cristo il Buon Pastore  Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo nella Comunita' Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Tau Artigianato Equosolidale America Latina
Croce Colomba di Pace Artigianato Equosolidale America Latina
Crocifisso Artigianato Equosolidale America Latina
Tavoletta Battesimo Artigianato Equosolidale America Latina

Artigianato Equosolidale Crocifissi per Camerette Bimbi Oggeti di Arredo Sacro Per Nascite Comunioni Battesimo 8 Articoli e Formati Diversi Per la Cameretta dei Vostri Figli, Amici e/o Parenti


MERCOLEDÌ 7 Novembre 2012
Vangelo secondo Luca (14,25-33)


Questo numero è stato interamente curato da:
Don Piero Dini



Ascolta


In quel tempo, una folla numerosa andava con Gesù. Egli si voltò e disse loro:
«Se uno viene a me e non mi ama più di quanto ami suo padre, la madre, la moglie, i figli, i fratelli, le sorelle e perfino la propria vita, non può essere mio discepolo. Colui che non porta la propria croce e non viene dietro a me, non può essere mio discepolo.
Chi di voi, volendo costruire una torre, non siede prima a calcolare la spesa e a vedere se ha i mezzi per portarla a termine? Per evitare che, se getta le fondamenta e non è in grado di finire il lavoro, tutti coloro che vedono comincino a deriderlo, dicendo: “Costui ha iniziato a costruire, ma non è stato capace di finire il lavoro”.
Oppure quale re, partendo in guerra contro un altro re, non siede prima a esaminare se può affrontare con diecimila uomini chi gli viene incontro con ventimila? Se no, mentre l’altro è ancora lontano, gli manda dei messaggeri per chiedere pace.
Così chiunque di voi non rinuncia a tutti i suoi averi, non può essere mio discepolo».










Medita


Come il brano di ieri, anche la pericope che chiude il capitolo 14 di Luca, ci consegna un messaggio di Gesù sulle condizioni che il discepolo deve accettare per porsi alla sua sequela.
È un insegnamento che appare severo, proclamato con un linguaggio duro che non ammette facili compromessi, ieri come oggi. Come nella parabola del servo e degli ospiti che rifiutano l’invito alla cena, così oggi il Nazareno precisa l’impegnativo comandamento dell’amore. Non una prassi improntata ad un facile buonismo o ad uno stile di vita, certo corretto, ma più appariscente che vero ed interiore: il Salvatore ci chiede di mettere innanzitutto Lui al centro della nostra vita.
Non per escludere dalla nostra quotidianità chi ha i genitori ed è sposato, chi ha figli ed una famiglia: l’Emmanuele ci invita a considerare piuttosto il rischio che corriamo, individuando altri (come i nostri parenti) o altro (l’attaccamento ai beni) come punto di riferimento, di relegare Dio ai margini della nostra esistenza.
Diversamente, riconoscendo il Risorto come Via Verità e Vita siamo nelle condizioni di amare veramente padre, madre, figli, fratelli e sorelle. Amando Gesù siamo capaci di vivere un corretto rapporto con tutti gli altri.


Per Riflettere



L’invito ad amare come Gesù ci ha amati porta con sé l’accettazione anche di saper rinunciare alla nostra vita per metterla al servizio degli altri.
è la dura prova quotidiana dell’essere cristiano.




Lista Cd e DVD Religiosi
Lista Cd e DVD Religiosi
 




Braccialetto Rosario in Argento e Cristalli Swarovski con Croce e Medaglia Miracolosa 8 Colori disponibili: Fuxia, Giallo, Ametista chiara, Rosa, Ametista, Verde, Acqua e Bianco




Torna su: Home Page - Indice Mese di NOVEMBRE - 2012