Vedi l'Offerta del Mese
Le Migliori Offerte Sconto Entra e Vedi.......!!!

"La famiglia, dono e impegno, speranza dell'umanità"
La Famiglia nel Sentimento e nelle Parole di Giovanni P. II


Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18)
Il Vangelo di ogni giorno con il commento




CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO il corcifisso di San Francesco
Crocefisso di San Damiano in Argento




Quadri Sacri realizzati con lastre di Argento 925% Clic per Info

Iscriviti Mailing List
Inserisci il tuo Nome e Indirizzo E-Mail:
Nome:
Email:
Iscriviti Cancellati

Spedizione del Singolo Libro con la Velocissima Posta Prioritaria


18 film in DVD tutti da vedere e collezionare in famiglia
18 DVD
- Abramo
-
Giacobbe
-
Mosè
-
Giuseppe
-
Sansone e Dalila
-
Genesi
-
Salomone
-
Davide
-
Geremia
-
Gesù
-
Ester
-
San Paolo
-
San Pietro
-
Giuseppe Nazareth
-
Tommaso
-
Maria Maddalena
-
Giuda
-
San Giovanni


DOMENICA 27 Novembre 2011
I Domenica di Avvento – Anno B
Vangelo secondo Marco (13,33-37)


Questo Mese è stato interamente curato da
Silvia Nannipieri



Ascolta


In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Fate attenzione, vegliate, perché non sapete quando è il momento. È come un uomo, che è partito dopo aver lasciato la propria casa e dato il potere ai suoi servi, a ciascuno il suo compito, e ha ordinato al portiere di vegliare. Vegliate dunque: voi non sapete quando il padrone di casa ritornerà, se alla sera o a mezzanotte o al canto del gallo o al mattino; fate in modo che, giungendo all’improvviso, non vi trovi addormentati. Quello che dico a voi, lo dico a tutti: vegliate!».











Medita


Il Vangelo di Marco, come sappiamo, è il più antico e il più sintetico. Ha un linguaggio scarno, essenziale. Veniva usato nell'antichità (e spesso lo è ancora) per la preparazione dei catecumeni, per la catechesi di quelli che chiedevano il Battesimo. Riporta i detti e gli insegnamenti di Gesù senza commenti, senza adattamenti, senza approfondimenti. Coglie l'essenza del parlare di Gesù e va dritto al cuore di chi ascolta. In questo nuovo anno liturgico che inizia oggi sarà questo Vangelo ad accompagnarci, domenica dopo domenica, nel cammino che il Signore ci metterà davanti. Il brano di oggi riprende gli avvertimenti a vegliare che pure abbiamo ascoltato lungo tutto il mese di novembre. Ora più che mai ne abbiamo bisogno, quando saremo distratti dalla grande giostra consumistica o dal buonismo mieloso di circostanza. Ora siamo chiamati a fare attenzione, a non lasciarci ammaliare dalla “magia del Natale” o il Signore, venendo, ci troverà addormentati.
Vieni di notte, ma nel nostro cuore è sempre notte:
e dunque vieni sempre, Signore.
Vieni in silenzio, noi non sappiamo più cosa dirci:
e dunque vieni sempre, Signore.
Vieni in solitudine, ma ognuno di noi è sempre più solo:
e dunque vieni sempre, Signore.
Vieni , figlio della pace, noi ignoriamo cosa sia la pace:
e dunque vieni sempre, Signore.
Vieni a consolarci, noi siamo sempre più tristi:
e dunque vieni sempre , Signore.
Vieni a cercarci, noi siamo sempre più perduti: e dunque vieni sempre, Signore.
Noi siamo tutti lontani, smarriti, né sappiamo chi siamo, cosa vogliamo.
Vieni, Signore. Vieni sempre, Signore.
(David Maria Turoldo)



Per Riflettere



E' giunto l'Avvento, il periodo dell'anno in cui la liturgia ci chiede di riflettere sull'attesa della venuta di Gesù, sul Mistero dell'incarnazione, su un amore arrivato fino al sacrificio più grande, fino a spogliarsi di tutto anche della propria natura divina per noi.








Ricerca personalizzata







OSPITALITA' CONVENTUALE - Elenco: ABBAZIE, CONVENTI, MONASTERI IN ITALIA

Torna su: Home Page - Indice Mese di Novembre - 2011