Vedi l'Offerta del Mese
Le Migliori Offerte Sconto Entra e Vedi.......!!!

"La famiglia, dono e impegno, speranza dell'umanità"
La Famiglia nel Sentimento e nelle Parole di Giovanni P. II


Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18)
Il Vangelo di ogni giorno con il commento




CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO il corcifisso di San Francesco
Crocefisso di San Damiano in Argento




Quadri Sacri realizzati con lastre di Argento 925% Clic per Info

Iscriviti Mailing List
Inserisci il tuo Nome e Indirizzo E-Mail:
Nome:
Email:
Iscriviti Cancellati

Spedizione del Singolo Libro con la Velocissima Posta Prioritaria


18 film in DVD tutti da vedere e collezionare in famiglia
18 DVD
- Abramo
-
Giacobbe
-
Mosè
-
Giuseppe
-
Sansone e Dalila
-
Genesi
-
Salomone
-
Davide
-
Geremia
-
Gesù
-
Ester
-
San Paolo
-
San Pietro
-
Giuseppe Nazareth
-
Tommaso
-
Maria Maddalena
-
Giuda
-
San Giovanni


VENERDÌ 18 Novembre 2011
Vangelo secondo Luca (19,45-48)


Questo Mese è stato interamente curato da
Silvia Nannipieri



Ascolta


In quel tempo Gesù, entrato nel tempio, cominciò a scacciare i venditori, dicendo: «Sta scritto: La mia casa sarà casa di preghiera. Ma voi ne avete fatto una spelonca di ladri!».
Ogni giorno insegnava nel tempio. I sommi sacerdoti e gli scribi cercavano di farlo perire e così anche i notabili del popolo; ma non sapevano come fare, perché tutto il popolo pendeva dalle sue parole.









Medita


A più riprese Luca ha ripetuto che Gesù era in viaggio verso Gerusalemme dove si doveva adempiere “tutto ciò che fu scritto dai profeti riguardo al Figlio dell'Uomo”. Ora egli arriva al Tempio, meta del suo lungo viaggio. In questo racconto la purificazione del Tempio è riassunta in due detti profetici: come in Is 56,7, il Tempio è per Gesù “Casa di preghiera”, ma, come ai tempi di Geremia, è diventato una “spelonca di ladri” (Ger 7,11). Per il profeta chi si occupava del Tempio commetteva crimini e ingiustizie e poi si sentiva al sicuro nei confronti di Dio celebrando riti per mettersi l'anima in pace come se fossero quelle le cose importanti. Per Gesù la denuncia è più diretta: si tratta proprio di aver trasformato un luogo sacro in un mercato. Nell'atrio dei Gentili si comprava, si vendeva, si cambiavano monete, si litigava per interesse. E' qualcosa di peggio di una cattiva coscienza personale.
“Ciascuno di noi conosce il male per l'esperienza personale della propria fragilità e della propria debolezza; per l'esperienza familiare delle cose che non vanno, che non ci piacciono nell'ambito della famiglia o degli amici, della Chiesa o della società. Ma Gesù piange proprio sul “peccato del mondo”, non sui singoli crimini, sugli errori delle persone, bensì su un peccato collettivo, sulle radici profonde del male...odi etnici, odi razziali, odi politici (le grandi dittature con i loro misfatti), odi sociali e di classe (le grandi rivoluzioni con tutte le loro carneficine), le forme di pregiudizio organizzato e le stesse organizzazioni a delinquere, cioè le molteplici strutture, aperte o subdole, di peccato. Ecco il male che Gesù vede contemplando la città e, in essa, tutte le nostre città. I crimini razionalizzati che Gesù contempla sono i più terribili, sono i crimini collettivi assurti a dottrina: quelle ideologie, quelle filosofie, quella degradazione delle religioni, i filoni culturali di ogni tipo che chiamano bene il male e lo giustificano. In particolare mi sembra che Gesù sia colpito dalle aberrazioni religiose, quando cioè la religione scambia il bene con il male e il male con il bene, così che un sistema religioso finisce con il diventare complice di un sistema di male e di peccato. Gesù è schiacciato da tale groviglio, la sua passione è proprio il suo essere schiacciato dal groviglio di mali religiosi e mali politici razionalizzati, variamente coalizzati.” (C.M.Martini)



Per Riflettere



Quanto è alta la nostra vigilanza verso le ingiustizie e le storture della società in cui viviamo? Quanto ci sta a cuore la coerenza al vangelo della nostra comunità ecclesiale?








Ricerca personalizzata







OSPITALITA' CONVENTUALE - Elenco: ABBAZIE, CONVENTI, MONASTERI IN ITALIA

Torna su: Home Page - Indice Mese di Novembre - 2011