Vedi l'Offerta del Mese
Le Migliori Offerte Sconto Entra e Vedi.......!!!

"La famiglia, dono e impegno, speranza dell'umanità"
La Famiglia nel Sentimento e nelle Parole di Giovanni P. II


Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18)
Il Vangelo di ogni giorno con il commento




CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO il corcifisso di San Francesco
Crocefisso di San Damiano in Argento




Quadri Sacri realizzati con lastre di Argento 925% Clic per Info

Iscriviti Mailing List
Inserisci il tuo Nome e Indirizzo E-Mail:
Nome:
Email:
Iscriviti Cancellati

Spedizione del Singolo Libro con la Velocissima Posta Prioritaria


18 film in DVD tutti da vedere e collezionare in famiglia
18 DVD
- Abramo
-
Giacobbe
-
Mosè
-
Giuseppe
-
Sansone e Dalila
-
Genesi
-
Salomone
-
Davide
-
Geremia
-
Gesù
-
Ester
-
San Paolo
-
San Pietro
-
Giuseppe Nazareth
-
Tommaso
-
Maria Maddalena
-
Giuda
-
San Giovanni


LUNEDÌ 14 Novembre 2011
Vangelo secondo Luca (18, 35-43)


Questo Mese è stato interamente curato da
Silvia Nannipieri



Ascolta


Mentre Gesù si avvicinava a Gerico, un cieco era seduto a mendicare lungo la strada. Sentendo passare la gente, domandò che cosa accadesse. Gli risposero: «Passa Gesù il Nazareno!».
Allora incominciò a gridare: «Gesù, figlio di Davide, abbi pietà di me!». Quelli che camminavano avanti lo sgridavano, perché tacesse; ma lui continuava ancora più forte: «Figlio di Davide, abbi pietà di me!».
Gesù allora si fermò e ordinò che glielo conducessero. Quando gli fu vicino, gli domandò: «Che vuoi che io faccia per te?». Egli rispose: «Signore, che io riabbia la vista». E Gesù gli disse: «Abbi di nuovo la vista! La tua fede ti ha salvato».
Subito ci vide di nuovo e cominciò a seguirlo lodando Dio. E tutto il popolo, alla vista di ciò, diede lode a Dio.









Medita


Questo racconto si trova anche nel Vangelo di Marco. Luca lo inserisce come ultimo dei quattro miracoli narrati nella sezione del viaggio verso Gerusalemme iniziata al cap.13. Già in marco l’attenzione è più sulla fede che sul miracolo in sé. Per Luca l’episodio è interessante sotto diversi aspetti:
- Gerico è una tappa verso Gerusalemme, cioè, simbolicamente versi il tempo in cui si compie quanto scritto dai profeti;
-la guarigione del cieco, che conclude la serie dei miracoli della vita pubblica, rimanda all’inizio quando, nella sinagoga di Nazaret Gesù legge la profezia di Isaia;
-il tema della cecità/visione è legato a quello della fede;
-riappare il tema della Salvezza, dominante in tutto il capitolo;
-viene introdotto il motivo della Regalità di cristo (“Figlio di Davide”).
Per Luca Gesù è il Figlio di Davide promesso ma la sua incoronazione avverrà al momento della salita in cielo, per una regalità non nazionale, ma universale e trascendente.

La folla, che possiede la vista, chiama Gesù “il Nazareno” e vuole far tacere il cieco. Il cieco invece pur non potendolo vedere lo riconosce come “Figlio di Davide” e manifesta la sua totale fiducia come un bambino che vuol essere preso in braccio.



Per Riflettere



Quelli che camminavano avanti lo sgridavano, perché tacesse; ma lui continuava ancora più forte: «Figlio di Davide, abbi pietà di me!».








Ricerca personalizzata







OSPITALITA' CONVENTUALE - Elenco: ABBAZIE, CONVENTI, MONASTERI IN ITALIA

Torna su: Home Page - Indice Mese di Novembre - 2011