Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18)
Il Vangelo di ogni giorno con il commento



DOMENICA 2 Novembre 2008
Vangelo secondo Giovanni ( 6,37-40)
Passa Parola  
 


Ascolta


In quel tempo, Gesù disse alla folla: "Tutto ciò che il Padre mi dà, verrà a me; colui che viene a me, non lo respingerò, perché sono disceso dal cielo non per fare la mia volontà, ma la volontà di colui che mi ha mandato. E questa è la volontà di colui che mi ha mandato, che io non perda nulla di quanto egli mi ha dato, ma lo risusciti nell'ultimo giorno.

Questa infatti è la volontà del Padre mio, che chiunque vede il Figlio e crede in lui abbia la vita eterna; io lo risusciterò nell'ultimo giorno".



Il mese di Novembre è stato interamente curato da: Maila Dell'Unto
 


Medita


Gesù è venuto nel mondo per portare a compimento l'opera d'amore del Padre. La sua missione è fare la volontà di Dio, e consiste nel raccogliere tutti i suoi figli, radunandoli intorno a sé per riportarli poi alla casa del Padre.
E' lui il "Figlio Prediletto", l'unica via da percorrere per diventare a nostra volta figli e arrivare a Dio. E' infatti attraverso l'Unigenito che ogni cristiano deve passare per conquistare la vita eterna.

Fare la volontà del Padre!
Dio non ci impone la sua volontà, ma ce la dona. Sta a noi riconoscere che, questo dono del Padre, non è una catena che ci lega, ma sono ali che ci liberano, dagli egoismi, dal materialismo, dall'attaccamento al mondo.
Solo conoscendo il vero valore della sua volontà, sapremo scoprire il senso pieno della vita.



Per Riflettere
 
Qual è la "volontà" che guida i miei giorni?





Home Page