Libri pubblicati in varie Collane di Spiritualità Edizioni San Paolo Sconto 15%


Libri di: Anselm GrünLibri di: Gianfranco RavasiLibri di: David Maria TuroldoLibri di: Don Divo Barsotti

/ Il Santo del Calendario:

Doni Dello Spirito Santo Scritti di Don Divo BarsottiI DONI DELLO SPIRITO SANTO. Alcuni Scritti di Don Divo Barsotti - Testo Integrale

L'azione dello Spirito Santo si manifesta a noi, ed è garantita dal fatto che lo Spirito Santo è creatore, perciò dilata la nostra anima, dona alla nostra anima di seguire un cammino di fedeltà, dona alla nostra anima la pace.

Ascolta e Medita Marzo 2017- Questo mese è stato curato da: Maria Concetta e Maurizio Pratelli Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi

Torna su: Indice Mese Marzo 2017



Lunedì 20 marzo 2017
2Sam 7, 4-5a.12-14a.16; Sal 88; Rm 4, 13.16-18.22
Vangelo secondo Matteo (1, 16.18-21.24a)
San Giuseppe


Preghiera Iniziale

Mio buon Giuseppe, tu lo sai, la più carina in Galilea
non era certo Betsabea: ma era Maria la donna ebrea.
Tra le ragazze di laggiù guai non ne avresti avuti mai,
chi ti ha convinto, e perché mai, che la tua donna fosse lei?
Potevi startene così, passar la vita sempre lì,
hai preferito con Maria perdere tutto andare via.
Mio buon Giuseppe penso a te, e a quelle grandi cose che,
la scelta fosse stata tua, avresti fatto con Maria.
(da una canzone di Georges Moustaki)

Ascolta Vangelo


Giacobbe generò Giuseppe, lo sposo di Maria, dalla quale è nato Gesù, chiamato Cristo.
Così fu generato Gesù Cristo: sua madre Maria, essendo promessa sposa di Giuseppe, prima che andassero a vivere insieme si trovò incinta per opera dello Spirito Santo. Giuseppe suo sposo, poiché era uomo giusto e non voleva accusarla pubblicamente, pensò di ripudiarla in segreto.
Mentre però stava considerando queste cose, ecco, gli apparve in sogno un angelo del Signore e gli disse: «Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere con te Maria, tua sposa. Infatti il bambino che è generato in lei viene dallo Spirito Santo; ella darà alla luce un figlio e tu lo chiamerai Gesù: egli infatti salverà il suo popolo dai suoi peccati».
Quando si destò dal sonno, Giuseppe fece come gli aveva ordinato l'angelo del Signore.




Medita


Giuseppe: il santo del silenzio, il santo che in tutto il vangelo non pronunzia verbo, eppure ha accolto come un figlio il Verbo, lo ha nutrito, educato e gli ha insegnato un mestiere, sempre senza che una sola sua parola fosse scritta. Giuseppe è un uomo come noi, ma mi piace pensare che, in un certo senso, fosse stato anche lui scelto da Dio come padre putativo del Figlio; a differenza di Maria, Dio non l'ha esentato dal peccato, ma si è fidato di lui, del fatto che fosse un uomo giusto.
Certo, visto che così poco si parla di lui nel Vangelo, possiamo “farci un film”—come si usa dire—sulla sua storia, il suo carattere, le sue reazioni… L'ipotesi che troppo spesso si fa è che Giuseppe fosse turbato dalla scoperta della gravidanza di Maria, ma il teologo José Miguel Garcia ritiene che la traduzione esatta dal testo originale aramaico sia «Giuseppe, suo sposo, che era giusto, ma si ritenne così mancante di giustizia da sentirsi indegno di rapportarsi a lei, decise di abbandonarla silenziosamente» e che, come anche San Tommaso D'Aquino aveva pensato, ponessero fine a questo suo timore reverenziale le parole dell'angelo meglio tradotte con «Giuseppe, figlio di Davide, non abbandonare Maria, tua sposa, mosso da sacro timore a causa di quel che è Colui che è stato generato in lei dallo Spirito Santo. Ella te lo partorirà come un figlio, e tu lo chiamerai Gesù: egli infatti salverà il suo popolo dai suoi peccati».
E Giuseppe si fida, accoglie come sposa la Vergine madre, fugge con lei e per lei e il bambino in Egitto, si preoccupa per il fanciullo di Dio perso e poi ritrovato al tempio, vive e muore senza lasciarci una parola, ma la sua vita obbediente per noi vale più di mille discorsi!


Catechesi di Papa Francesco Testo Integrale e Video I Sette Doni dello Spirito Santo: Sapienza - Intelletto - Consiglio - Fortezza - Scienza - Pietà - Timore di Dio


Per Riflettere

Ecco il servo saggio e fedele, che il Signore ha posto a capo della sua famiglia. A chiunque fu dato molto, molto sarà chiesto; a chi fu affidato molto, sarà richiesto molto di più. (Lc 12, 42-48)

Vorrei dirvi anche una cosa molto personale.
Io amo molto san Giuseppe, perché è un uomo forte e silenzioso.
Sul mio tavolo ho un'immagine di san Giuseppe che dorme.
E mentre dorme, si prende cura della Chiesa.
Sì! Può farlo, lo sappiamo.
E quando ho un problema, una difficoltà,
io scrivo un foglietto e lo metto sotto san Giuseppe, perché lo sogni!
Questo significa: prega per questo problema!
(Papa Francesco)







Torna su: Indice Mese Marzo 2017
Icone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Originali Greche
Copie fedeli e austeri stile bizantino (Scuola Cretese – Teofanis) realizzate da padre Pefkis, agiografo diplomato dell’Accademia Ecclesiastica del Monte Santo (località Athos) con colori autentici e tradizionali con foglio dorato, su tela e legno invecchiato

Home Page



Home Page