Libri pubblicati in varie Collane di Spiritualità Edizioni San Paolo Sconto 15%


Libri di: Anselm GrünLibri di: Gianfranco RavasiLibri di: David Maria TuroldoLibri di: Don Divo Barsotti

/ Il Santo del Calendario:

Doni Dello Spirito Santo Scritti di Don Divo BarsottiI DONI DELLO SPIRITO SANTO. Alcuni Scritti di Don Divo Barsotti - Testo Integrale

L'azione dello Spirito Santo si manifesta a noi, ed è garantita dal fatto che lo Spirito Santo è creatore, perciò dilata la nostra anima, dona alla nostra anima di seguire un cammino di fedeltà, dona alla nostra anima la pace.

Ascolta e Medita Marzo 2017- Questo mese è stato curato da: Maria Concetta e Maurizio Pratelli Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi

Torna su: Indice Mese Marzo 2017



Martedì 14 marzo 2017
Is 1, 10.16-20; Sal 49
Vangelo secondo Matteo (23, 1-12)


Preghiera Iniziale

«Davanti a me riunite i miei fedeli,
che hanno stabilito con me l'alleanza offrendo un sacrificio».
«Ascolta, popolo mio, voglio parlare.
Io sono Dio, il tuo Dio! Non ti rimprovero per i tuoi sacrifici.
I cieli annunciano la sua giustizia: è Dio che giudica
Perché vai ripetendo i miei decreti e hai sempre in bocca la mia alleanza,
tu che hai in odio la disciplina e le mie parole ti getti alle spalle?
Chi offre la lode in sacrificio, questi mi onora;
a chi cammina per la retta via mostrerò la salvezza di Dio».
(Salmo 49)


Ascolta Vangelo


In quel tempo, Gesù si rivolse alla folla e ai suoi discepoli dicendo: «Sulla cattedra di Mosè si sono seduti gli scribi e i farisei. Praticate e osservate tutto ciò che vi dicono, ma non agite secondo le loro opere, perché essi dicono e non fanno. Legano infatti fardelli pesanti e difficili da portare e li pongono sulle spalle della gente, ma essi non vogliono muoverli neppure con un dito. Tutte le loro opere le fanno per essere ammirati dalla gente: allargano i loro filattèri e allungano le frange; si compiacciono dei posti d'onore nei banchetti, dei primi seggi nelle sinagoghe, dei saluti nelle piazze, come anche di essere chiamati “rabbì” dalla gente.
Ma voi non fatevi chiamare “rabbì”, perché uno solo è il vostro Maestro e voi siete tutti fratelli. E non chiamate “padre” nessuno di voi sulla terra, perché uno solo è il Padre vostro, quello celeste. E non fatevi chiamare “guide”, perché uno solo è la vostra Guida, il Cristo.
Chi tra voi è più grande, sarà vostro servo; chi invece si esalterà, sarà umiliato e chi si umilierà sarà esaltato».




Medita


Il problema della testimonianza che diamo come cristiani è un problema sempre attuale e scottante, perché è un problema di coerenza fra la nostra vita e quello che professiamo di credere.
Gli scribi e i farisei sicuramente conoscevano e insegnavano la Legge in maniera ineccepibile, ma la loro osservanza di quanto proclamavano era squisitamente “di facciata”: dovevano essere salutati con ossequio, visti e ammirati per le lunghe strisce di pergamena con brani della Scrittura (i filatteri) che portavano legati al braccio o come pendaglio sulla fronte durante la preghiera e per le vistose frange del talled (lo scialle della preghiera); occupavano primi posti in sinagoga… ma poi troppo spesso la loro vita non corrispondeva a queste manifestazioni esteriori.
Invece di scandalizzarci, possiamo metterci in discussione con noi stessi ed esaminare quali dei nostri atteggiamenti potrebbero essere definiti farisaici, perché, se di noi cristiani “praticanti” si sente dire in giro: “…E sì che va anche a messa…”, qualche motivo che non è solo la maldicenza gratuita ci dovrà pur essere!
Non credo che al giorno d'oggi sia un peccato farsi chiamare maestro o professore quando s'insegna, né rivolgersi a un consacrato chiamandolo padre; il problema è di non atteggiarsi a “grandi” ma sentirsi servi… del resto il significato etimologico di “ministro” non è quello di “persona importante che siede a Palazzo Chigi” ma “colui che è da meno”, un servitore, appunto.


Catechesi di Papa Francesco Testo Integrale e Video I Sette Doni dello Spirito Santo: Sapienza - Intelletto - Consiglio - Fortezza - Scienza - Pietà - Timore di Dio


Per Riflettere

Voi mi chiamate il Maestro e il Signore, e dite bene, perché lo sono. Se dunque io, il Signore e il Maestro, ho lavato i piedi a voi, anche voi dovete lavare i piedi gli uni agli altri. (Gv 13, 13-14)

O Maestro dammi tu un cuore grande,
che sia goccia di rugiada per il mondo,
che sia voce di speranza,
che sia un buon mattino
per il giorno d'ogni uomo
e con gli ultimi del mondo
sia il mio passo lieto nella povertà,
nella povertà.
(canto liturgico)






Torna su: Indice Mese Marzo 2017
Icone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Originali Greche
Copie fedeli e austeri stile bizantino (Scuola Cretese – Teofanis) realizzate da padre Pefkis, agiografo diplomato dell’Accademia Ecclesiastica del Monte Santo (località Athos) con colori autentici e tradizionali con foglio dorato, su tela e legno invecchiato

Home Page



Home Page