Anno Giubileo Della Misericordia di Dio
Libri Sconto del 15% Lista in Continuo Aggiornamento


Il Santo del Calendario:



Questo mese è stato curato da:

Caterina Guidi

Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi
Lunedì 28 marzo 2016
Vangelo secondo Matteo (28, 8-15)
At 2, 14.22-33; Sal 15
Lunedì dell'Angelo




















Servizio Santa Messa


Teche Porta Ostie

Teche Porta Ostia Sconto del 15%


Camici Per Sacerdote - Ministri Straordinari dell'Eucaristia - Accoliti

Camici Per Sacerdote Ministri Straordinari dell'Eucaristia e Accoliti




Icone Originali Greche
Preghiera Iniziale


Dov'è il sapiente? Dov'è il dotto?
Dove mai il sottile ragionatore di questo mondo?
Non ha forse Dio dimostrato stolta la sapienza di questo mondo?
Poiché, infatti, nel disegno sapiente di Dio il mondo,
con tutta la sua sapienza, non ha conosciuto Dio,
è piaciuto a Dio di salvare i credenti
con la stoltezza della predicazione.
E mentre i Giudei chiedono i miracoli e i Greci cercano la sapienza,
noi predichiamo Cristo crocifisso,
scandalo per i Giudei, stoltezza per i pagani;
ma per coloro che sono chiamati, sia Giudei che Greci,
predichiamo Cristo potenza di Dio e sapienza di Dio.
Perché ciò che è stoltezza di Dio è più sapiente degli uomini,
e ciò che è debolezza di Dio è più forte degli uomini.
(Prima lettera ai Corinzi 1, 20-24)

Ascolta


In quel tempo, abbandonato in fretta il sepolcro con timore e gioia grande, le donne corsero a dare l'annuncio ai suoi discepoli. Ed ecco, Gesù venne loro incontro e disse: «Salute a voi!». Ed esse si avvicinarono, gli abbracciarono i piedi e lo adorarono. Allora Gesù disse loro: «Non temete; andate ad annunciare ai miei fratelli che vadano in Galilea: là mi vedranno».
Mentre esse erano in cammino, ecco, alcune guardie giunsero in città e annunciarono ai capi dei sacerdoti tutto quanto era accaduto. Questi allora si riunirono con gli anziani e, dopo essersi consultati, diedero una buona somma di denaro ai soldati, dicendo: «Dite così: “I suoi discepoli sono venuti di notte e l'hanno rubato, mentre noi dormivamo”. E se mai la cosa venisse all'orecchio del governatore, noi lo persuaderemo e vi libereremo da ogni preoccupazione». Quelli presero il denaro e fecero secondo le istruzioni ricevute. Così questo racconto si è divulgato fra i Giudei fino a oggi.





Medita


“Questo racconto si è divulgato fra i Giudei fino a oggi”: il racconto dell'impostura. Come dare torto ai Giudei del tempo? Anche senza voler essere a tutti i costi contro Gesù, è molto più facile credere al trafugamento di un corpo, per interesse, che non alla Resurrezione. I Sacerdoti del racconto cadono vittime di una tentazione che ci coinvolge tutti: la tentazione di razionalizzare sempre tutto, di riportare ogni cosa—in automatico—nei ranghi dei nostri ragionamenti. E questo avviene non solo per i miracoli di cui leggiamo nel Vangelo o per la Resurrezione; avviene con tutta l'esperienza umana di Gesù. Le sue parole sono spesso sottoposte al vaglio della nostra esperienza, dei nostri preconcetti e dei nostri schemi mentali quasi sempre ristretti. Davanti a questa condizione umana Gesù non risponde subito e non interviene: ci aspetta “in Galilea”, nella nostra personale Galilea, nei momenti—cioè—della nostra vita in cui lo abbiamo riconosciuto, incontrato, sentito vicino. Sul Golgota non c'è più nessuno; la folla urlante dei giorni scorsi è sparita. Il sepolcro è vuoto, è lontano, non è lì che i discepoli potranno vedere Gesù.


Catechesi di Papa Francesco Testo Integrale e Video
I Sette Doni dello Spirito Santo: Sapienza - Intelletto - Consiglio - Fortezza - Scienza - Pietà - Timore di Dio


Per Riflettere

Approfittiamo del Tempo di Pasqua per fare memoria di quei momenti delle nostre vite in cui abbiamo sentito la vicinanza del Signore.








Torna su: Indice Mese MARZO 2016




Home Page


Home Page