Anno Giubileo Della Misericordia di Dio
Libri Sconto del 15% Lista in Continuo Aggiornamento


Il Santo del Calendario:



Questo mese è stato curato da:

Caterina Guidi

Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi
1 marzo 2016
Vangelo secondo Matteo (18, 21-35)
Dn 3, 25.34-43; Sal 24
Tempo di quaresima Salterio: terza settimana




















Servizio Santa Messa


Teche Porta Ostie

Teche Porta Ostia Sconto del 15%


Camici Per Sacerdote - Ministri Straordinari dell'Eucaristia - Accoliti

Camici Per Sacerdote Ministri Straordinari dell'Eucaristia e Accoliti




Icone Originali Greche
Preghiera Iniziale


Amate la giustizia, voi giudici della terra,
pensate al Signore con bontà d'animo
e cercatelo con cuore semplice.
Egli infatti si fa trovare da quelli che non lo mettono alla prova,
e si manifesta a quelli che non diffidano di lui.
I ragionamenti distorti separano da Dio;
ma la potenza, messa alla prova, spiazza gli stolti.
La sapienza non entra in un'anima che compie il male
né abita in un corpo oppresso dal peccato.
Il Santo Spirito, che ammaestra, fugge ogni inganno,
si tiene lontano dai discorsi insensati
e viene scacciato al sopraggiungere dell'ingiustizia.
(Sapienza 1, 1-5)

Ascolta


In quel tempo, Pietro si avvicinò a Gesù e gli disse: «Signore, se il mio fratello commette colpe contro di me, quante volte dovrò perdonargli? Fino a sette volte?». E Gesù gli rispose: «Non ti dico fino a sette volte, ma fino a settanta volte sette.
Per questo, il regno dei cieli è simile a un re che volle regolare i conti con i suoi servi. Aveva cominciato a regolare i conti, quando gli fu presentato un tale che gli doveva diecimila talenti. Poiché costui non era in grado di restituire, il padrone ordinò che fosse venduto lui con la moglie, i figli e quanto possedeva, e così saldasse il debito. Allora il servo, prostrato a terra, lo supplicava dicendo: “Abbi pazienza con me e ti restituirò ogni cosa”. Il padrone ebbe compassione di quel servo, lo lasciò andare e gli condonò il debito.
Appena uscito, quel servo trovò uno dei suoi compagni, che gli doveva cento denari. Lo prese per il collo e lo soffocava, dicendo: “Restituisci quello che devi!”. Il suo compagno, prostrato a terra, lo pregava dicendo: “Abbi pazienza con me e ti restituirò”. Ma egli non volle, andò e lo fece gettare in prigione, fino a che non avesse pagato il debito.
Visto quello che accadeva, i suoi compagni furono molto dispiaciuti e andarono a riferire al loro padrone tutto l'accaduto. Allora il padrone fece chiamare quell'uomo e gli disse: “Servo malvagio, io ti ho condonato tutto quel debito perché tu mi hai pregato. Non dovevi anche tu aver pietà del tuo compagno, così come io ho avuto pietà di te?”. Sdegnato, il padrone lo diede in mano agli aguzzini, finché non avesse restituito tutto il dovuto. Così anche il Padre mio celeste farà con voi se non perdonerete di cuore, ciascuno al proprio fratello».





Medita


Abituati a leggere il Vangelo del giorno, oppure un passo che ci viene suggerito o che scegliamo sul momento, non pensiamo quasi mai a guardare da quale punto esatto del Vangelo proviene il brano: che cosa è successo poco prima? Che cosa sta dicendo Gesù? Il caso del Vangelo di oggi è emblematico: solo pochi versetti sopra troviamo uno dei testi più consolatori del Nuovo Testamento: “Se due di voi sopra la Terra si accorderanno per domandare qualunque cosa, il Padre mio che è nei Cieli ve la concederà. Perché dove sono due o tre riuniti nel mio nome, io sono in mezzo a loro”. Gesù ha appena concluso un discorso dirompente: parla dei piccoli, del Regno dei Cieli, della misericordia infinita del Padre… ed ecco che arriva “il solito” Pietro, a cercare di riportare la Fede a un precetto, a un'indicazione, a un limite segnato e definito che ci lasci tranquilli, che ci permetta—come se fosse possibile—di fare la volontà del Padre stando sotto il riparo delle nostre piccole certezze. E Gesù risponde, ancora una volta, in maniera sconvolgente: per chi vuole seguirlo non ci sono “sentieri attrezzati”, strade facili, sicurezze a buon mercato. Il dono di Dio all'uomo eccede la misura, sempre; solo l'intelligenza della Fede può aiutarci a vedere l'Amore infinito verso cui siamo chiamati.


Catechesi di Papa Francesco Testo Integrale e Video
I Sette Doni dello Spirito Santo: Sapienza - Intelletto - Consiglio - Fortezza - Scienza - Pietà - Timore di Dio


Per Riflettere

Quante volte ho il coraggio di chiedere a Dio, nella preghiera, il dono dello Spirito Santo? Riesco ad affidarmi al Signore nelle piccole e grandi scelte di ogni giorno?








Torna su: Indice Mese MARZO 2016




Home Page


Home Page