Vedi l'Offerta del Mese
Le Migliori Offerte Sconto Entra e Vedi.......!!!



Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18) Il Vangelo di ogni giorno con il commento
 

CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO il corcifisso di San Francesco
Crocefisso di San
Damiano in Argento



Spedizione del Singolo Libro con la Velocissima Posta Prioritaria

Prodotti Artigianato America Latina

Cristo il Buon Pastore  Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo nella Comunita' Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Tau Artigianato Equosolidale America Latina
Croce Colomba di Pace Artigianato Equosolidale America Latina
Crocifisso Artigianato Equosolidale America Latina
Tavoletta Battesimo Artigianato Equosolidale America Latina

Artigianato Equosolidale Crocifissi per Camerette Bimbi Oggeti di Arredo Sacro Per Nascite Comunioni Battesimo 8 Articoli e Formati Diversi Per la Cameretta dei Vostri Figli, Amici e/o Parenti


Sabato 23 marzo 2013
Vangelo secondo Giovanni (11,45-56)


Questo numero è stato curato da: Andrea e Paola Bonaccorsi , Maurizio Guidato e Giovanni Mascellani

Arcidiocesi di Pisa
Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi



Ascolta


In quel tempo, molti dei Giudei che erano venuti da Maria, alla vista di ciò che Gesù aveva compiuto, [ossia la risurrezione di Làzzaro,] credettero in lui. Ma alcuni di loro andarono dai farisei e riferirono loro quello che Gesù aveva fatto.
Allora i capi dei sacerdoti e i farisei riunirono il sinèdrio e dissero: «Che cosa facciamo? Quest'uomo compie molti segni. Se lo lasciamo continuare così, tutti crederanno in lui, verranno i Romani e distruggeranno il nostro tempio e la nostra nazione».
Ma uno di loro, Caifa, che era sommo sacerdote quell'anno, disse loro: «Voi non capite nulla! Non vi rendete conto che è conveniente per voi che un solo uomo muoia per il popolo, e non vada in rovina la nazione intera!». Questo però non lo disse da se stesso, ma, essendo sommo sacerdote quell'anno, profetizzò che Gesù doveva morire per la nazione; e non soltanto per la nazione, ma anche per riunire insieme i figli di Dio che erano dispersi. Da quel giorno dunque decisero di ucciderlo.
Gesù dunque non andava più in pubblico tra i Giudei, ma da lì si ritirò nella regione vicina al deserto, in una città chiamata Èfraim, dove rimase con i discepoli.
Era vicina la Pasqua dei Giudei e molti dalla regione salirono a Gerusalemme prima della Pasqua per purificarsi. Essi cercavano Gesù e, stando nel tempio, dicevano tra loro: «Che ve ne pare? Non verrà alla festa?».










Medita


Nel vangelo di Giovanni la resurrezione di Lazzaro è vista come l’annuncio e l’anticipazione del destino di Gesù. Informati del fatto prodigioso i capi del popolo decidono di ucciderlo prima ancora di aver aperto un processo e di sentire le testimonianze contro di lui. Tra tutti Caifa dà prova del massimo disincantato realismo: “è conveniente per voi che un solo uomo muoia per il popolo”. Si abbatte quindi su Gesù la antica logica della potenza, che calcola le conseguenze delle azioni sulla base delle convenienze e non esita a sacrificare quanto vi si oppone.
Prima di scandalizzarsi per questo cinismo, è opportuno che ci interroghiamo su quanto in noi segue di fatto la stessa logica. Se la spogliamo delle sue implicazioni politiche, si tratta della stessa logica di amore di sé, di egoismo, di convenienza che domina le nostre esistenze quotidiane: “L’egoismo, in quanto principio reale e fondamentale della vita individuale, la permea e la dirige in tutta la sua interezza, ne determina concretamente ogni cosa. (Occorre che) la forza viva dell’egoismo incontri nell’uomo un’altra forza altrettanto viva e a essa contraria. La verità, come forza viva che si impossessa dell’interiorità dell’uomo e lo libera effettivamente dalla falsa autoaffermazione, si chiama amore” (V.S. Solov’ëv).
La libertà dalla autoaffermazione, la capacità effettiva di amare -- questo ha reso possibile l’offerta di sé di Gesù. Ma a noi questo è dato solo restando in lui, da soli non ne siamo capaci.



Per Riflettere



Che cosa è conveniente per noi?




Ultimi Inserimenti





Braccialetto Rosario in Argento e Cristalli Swarovski con Croce e Medaglia Miracolosa 8 Colori disponibili: Fuxia, Giallo, Ametista chiara, Rosa, Ametista, Verde, Acqua e Bianco




Torna su: Home Page - Indice Mese di MARZO - 2013