Vedi l'Offerta del Mese
Le Migliori Offerte Sconto Entra e Vedi.......!!!



Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18) Il Vangelo di ogni giorno con il commento
 

CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO il corcifisso di San Francesco
Crocefisso di San
Damiano in Argento



Spedizione del Singolo Libro con la Velocissima Posta Prioritaria

Prodotti Artigianato America Latina

Cristo il Buon Pastore  Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo nella Comunita' Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Tau Artigianato Equosolidale America Latina
Croce Colomba di Pace Artigianato Equosolidale America Latina
Crocifisso Artigianato Equosolidale America Latina
Tavoletta Battesimo Artigianato Equosolidale America Latina

Artigianato Equosolidale Crocifissi per Camerette Bimbi Oggeti di Arredo Sacro Per Nascite Comunioni Battesimo 8 Articoli e Formati Diversi Per la Cameretta dei Vostri Figli, Amici e/o Parenti


Mercoledì 6 marzo 2013
Vangelo secondo Matteo (5, 17-19)


Questo numero è stato curato da: Andrea e Paola Bonaccorsi , Maurizio Guidato e Giovanni Mascellani

Arcidiocesi di Pisa
Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi



Ascolta


In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Non crediate che io sia venuto ad abolire la Legge o i Profeti; non sono venuto ad abolire, ma a dare pieno compimento. In verità io vi dico: finché non siano passati il cielo e la terra, non passerà un solo iota o un solo trattino della Legge, senza che tutto sia avvenuto.
Chi dunque trasgredirà uno solo di questi minimi precetti e insegnerà agli altri a fare altrettanto, sarà considerato minimo nel regno dei cieli. Chi invece li osserverà e li insegnerà, sarà considerato grande nel regno dei cieli».










Medita


Matteo, che parla ad una comunità di cristiani provenienti dal giudaismo, ha il problema di mostrare che Gesù realizza la antica alleanza, portandola a compimento. Se infatti la predicazione di Gesù rendesse inutile l’alleanza, perché Dio avrebbe eletto il popolo ebreo e gli avrebbe dato la legge? L’osservanza della legge non è infatti un fatto morale, ma profondamente religioso. Può dunque Dio contraddire così la sua parola? È una domanda che le prime chiese cristiane, almeno fino al III secolo, si ponevano con grande serietà, al punto che talora i cristiani provenienti dal giudaismo erano autorizzati a seguire i precetti della Torah anche dopo il battesimo.
Gesù dichiara di non abolire, ma di dare pieno compimento. Occorre ribaltare la prospettiva: tutta l’alleanza antica è in vista di Gesù, della parola definitiva e irrevocabile del Padre, del compimento che si realizza nella sua carne di uomo. La legge diventa quindi la sua persona concreta. La norma per i credenti non è più l’osservanza di precetti espliciti, ma la tensione, assai più impegnativa, ad imitare Gesù.


Per Riflettere



L’unica legge per il cristiano è l’imitazione di Gesù. Per questo occorre chiedersi in ogni occasione della vita: Signore, cosa vuoi da me?




Ultimi Inserimenti





Braccialetto Rosario in Argento e Cristalli Swarovski con Croce e Medaglia Miracolosa 8 Colori disponibili: Fuxia, Giallo, Ametista chiara, Rosa, Ametista, Verde, Acqua e Bianco




Torna su: Home Page - Indice Mese di MARZO - 2013