Libri Preghiera del Cuore o Preghiera di Gesù - Esicasmo
/ Il Santo del Calendario:

Questo mese è stato curato da:

Giulia e Antonio Sartori,
Azzurra Bassi, Cosimo Dimitri


Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi
Lunedì 30 maggio 2016
Vangelo secondo Marco (12, 1-12)
2Pt 1, 2-7; Sal 90
Salterio: prima settimana






Preghiera Iniziale


Ti rendo grazie, perché mi hai risposto, perché sei stato la mia salvezza.
La pietra scartata dai costruttori è divenuta la pietra d'angolo.
Questo è stato fatto dal Signore: una meraviglia ai nostri occhi.
Questo è il giorno che ha fatto il Signore: rallegriamoci in esso ed esultiamo!
Ti preghiamo, Signore: dona la salvezza! Ti preghiamo, Signore: dona la vittoria!
Benedetto colui che viene nel nome del Signore. Vi benediciamo dalla casa del Signore.
Il Signore è Dio, egli ci illumina. Formate il corteo
con rami frondosi fino agli angoli dell'altare.
Sei tu il mio Dio e ti rendo grazie, sei il mio Dio e ti esalto.
Rendete grazie al Signore, perché è buono, perché il suo amore è per sempre.
(Salmo 118)


Ascolta Vangelo


In quel tempo, Gesù si mise a parlare con parabole [ai capi dei sacerdoti, agli scribi e agli anziani]: «Un uomo piantò una vigna, la circondò con una siepe, scavò una buca per il torchio e costruì una torre. La diede in affitto a dei contadini e se ne andò lontano.
Al momento opportuno mandò un servo dai contadini a ritirare da loro la sua parte del raccolto della vigna. Ma essi lo presero, lo bastonarono e lo mandarono via a mani vuote. Mandò loro di nuovo un altro servo: anche quello lo picchiarono sulla testa e lo insultarono. Ne mandò un altro, e questo lo uccisero; poi molti altri: alcuni li bastonarono, altri li uccisero.
Ne aveva ancora uno, un figlio amato; lo inviò loro per ultimo, dicendo: “Avranno rispetto per mio figlio!”. Ma quei contadini dissero tra loro: “Costui è l'erede. Su, uccidiamolo e l'eredità sarà nostra”. Lo presero, lo uccisero e lo gettarono fuori della vigna.
Che cosa farà dunque il padrone della vigna? Verrà e farà morire i contadini e darà la vigna ad altri. Non avete letto questa Scrittura: “La pietra che i costruttori hanno scartato è diventata la pietra d'angolo; questo è stato fatto dal Signore ed è una meraviglia ai nostri occhi”?».
E cercavano di catturarlo, ma ebbero paura della folla; avevano capito infatti che aveva detto quella parabola contro di loro. Lo lasciarono e se ne andarono.



Medita


La parabola della vigna raccontata da Gesù in questo passo rappresenta un rimando alla sua esperienza di Messia. Dio Padre ha inviato molti profeti ad annunciare il suo Amore, persino il Figlio fatto uomo, ma non sono stati sempre accolti e ascoltati. Gesù è l'erede descritto nella parabola, e anche Lui sarà rifiutato dagli uomini e condannato a morte. Eppure la pietra scartata dai costruttori è divenuta la pietra portante; il Signore è la pietra angolare, che mostra tutta la sua potenza proprio nel momento più atroce e difficile della crocifissione. Ciò che gli uomini hanno deciso di buttare via, è in realtà Colui che è venuto a salvarci e, rimanendo fedele alla sua missione, morire per noi. Tuttavia alla fedeltà del Signore si contrappone l'infedeltà dell'uomo.
Questo ci porta a riflettere sulla nostra mancanza di fiducia, su quando ci fa comodo mettere Dio da parte, su quando decidiamo che gli altri sono da scartare…
La nostra missione è invece stare con Gesù, coltivare la nostra relazione con Lui, imparare dal suo esempio di perseveranza a sopportare le difficoltà e le prove che incontriamo sul nostro cammino.


Catechesi di Papa Francesco Testo Integrale e Video I Sette Doni dello Spirito Santo: Sapienza - Intelletto - Consiglio - Fortezza - Scienza - Pietà - Timore di Dio

Per Riflettere

Vivo con fiducia, fedeltà e costanza la mia fede, la mia vocazione?





Torna su: Indice Mese MAGGIO 2016

Home Page


Home Page