Vedi l'Offerta del Mese
Le Migliori Offerte Sconto Entra e Vedi.......!!!



Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18) Il Vangelo di ogni giorno con il commento
 

CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO il corcifisso di San Francesco
Crocefisso di San
Damiano in Argento





Prodotti Artigianato America Latina

Cristo il Buon Pastore  Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo nella Comunita' Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Tau Artigianato Equosolidale America Latina
Croce Colomba di Pace Artigianato Equosolidale America Latina
Crocifisso Artigianato Equosolidale America Latina
Tavoletta Battesimo Artigianato Equosolidale America Latina
Artigianato Equosolidale Crocifissi per Camerette Bimbi Oggeti di Arredo Sacro Per Nascite Comunioni Battesimo 8 Articoli e Formati Diversi Per la Cameretta dei Vostri Figli, Amici e/o Parenti





Sabato 18 maggio 2013
Vangelo secondo Giovanni (21, 20-25)


Questo numero è stato curato da:
Mons. Enzo Lucchesini


Arcidiocesi di Pisa
Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi



nAscolta


In quel tempo, Pietro si voltò e vide che li seguiva quel discepolo che Gesù amava, colui che nella cena si era chinato sul suo petto e gli aveva domandato: «Signore, chi è che ti tradisce?». Pietro dunque, come lo vide, disse a Gesù: «Signore, che cosa sarà di lui?». Gesù gli rispose: «Se voglio che egli rimanga finché io venga, a te che importa? Tu seguimi». Si diffuse perciò tra i fratelli la voce che quel discepolo non sarebbe morto. Gesù però non gli aveva detto che non sarebbe morto, ma: «Se voglio che egli rimanga finché io venga, a te che importa?».
Questi è il discepolo che testimonia queste cose e le ha scritte, e noi sappiamo che la sua testimonianza è vera. Vi sono ancora molte altre cose compiute da Gesù che, se fossero scritte una per una, penso che il mondo stesso non basterebbe a contenere i libri che si dovrebbero scrivere.










Medita


Mentre stiamo per celebrare la pienezza del tempo pasquale con la Pentecoste, la liturgia ci presenta la seconda conclusione del Vangelo di Giovanni (vedi 20, 30-31) nella quale la prima comunità cristiana si inserisce direttamente e dopo aver presentato un episodio che sembra di importanza minore (una precisazione su una pretesa affermazione del Maestro sulla voce diffusasi a riguardo dell’avvenire dello stesso evangelista), testimonia che questo Vangelo è opera di Giovanni, è assolutamente veritiero, ma non pretende di riferire tutto quello che Lui ha detto e fatto. La vita di ogni discepolo dovrà essere una predicazione del Signore morto e risorto. Del resto a cominciare dall’opera di Marco e poi di Matteo e di Luca, circolano nelle comunità dei “Vangeli” che raccontano anche fatti qui non citati, raccolti intorno ad un nucleo fondamentale che li accomuna ed afferma l’essenziale: Gesù è il Figlio di Dio fatto uomo, nato da Maria, morto e risorto nel quale ogni uomo può essere salvato se lo accoglie come tale e lo segue. Anche questi altri racconti sono testimonianze vere (``ispirate da Dio'' dirà la teologia) che generano la fede e guidano alla salvezza. Sarà lo Spirito a dare luce per comprendere e forza per vivere e comunicare “in tutto il mondo” l’annunzio.


Preghiamo

Venga, Signore,
il tuo Santo Spirito,
e disponga i nostri cuori
a celebrare degnamente i santi misteri,
perchè egli è la remissione di tutti i peccati.


Ultimi Inserimenti





Braccialetto Rosario in Argento e Cristalli Swarovski con Croce e Medaglia Miracolosa 8 Colori disponibili: Fuxia, Giallo, Ametista chiara, Rosa, Ametista, Verde, Acqua e Bianco




Torna su: Home Page - Indice Mese di MAGGIO - 2013