Vedi l'Offerta del Mese
Le Migliori Offerte Sconto Entra e Vedi.......!!!



Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18) Il Vangelo di ogni giorno con il commento
 

CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO il corcifisso di San Francesco
Crocefisso di San
Damiano in Argento





Prodotti Artigianato America Latina

Cristo il Buon Pastore  Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo nella Comunita' Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Tau Artigianato Equosolidale America Latina
Croce Colomba di Pace Artigianato Equosolidale America Latina
Crocifisso Artigianato Equosolidale America Latina
Tavoletta Battesimo Artigianato Equosolidale America Latina
Artigianato Equosolidale Crocifissi per Camerette Bimbi Oggeti di Arredo Sacro Per Nascite Comunioni Battesimo 8 Articoli e Formati Diversi Per la Cameretta dei Vostri Figli, Amici e/o Parenti





Sabato 4 maggio 2013
Vangelo secondo Giovanni (15, 18-21)


Questo numero è stato curato da:
Mons. Enzo Lucchesini


Arcidiocesi di Pisa
Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi



Ascolta


In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli:
«Se il mondo vi odia, sappiate che prima di voi ha odiato me. Se foste del mondo, il mondo amerebbe ciò che è suo; poiché invece non siete del mondo, ma vi ho scelti io dal mondo, per questo il mondo vi odia.
Ricordatevi della parola che io vi ho detto: “Un servo non è più grande del suo padrone”. Se hanno perseguitato me, perseguiteranno anche voi; se hanno osservato la mia parola, osserveranno anche la vostra. Ma faranno a voi tutto questo a causa del mio nome, perché non conoscono colui che mi ha mandato».










Medita


Nei discorsi di addio la parola “mondo” è usata soprattutto per indicare l’insieme delle forze ostili che si oppongono a Dio e al disegno che Gesù sta portando a compimento: la croce è così vicina! Non possiamo dimenticare che il tempo in cui il quarto vangelo giunse alla sua forma finale è quello in cui la persecuzione da parte dei romani e l’espulsione dei cristiani ebrei dalle sinagoghe erano già fatti compiuti e non più solo anticipazioni di un possibile futuro doloroso. L’odio del mondo per i cristiani non è solo di un momento storico, ma fa parte dell’essenza del mondo, così come l’amore fa parte dell’essenza del cristiano. Il mondo non può non essere contrario a Dio e alla sua rivelazione, e non può non provare odio per coloro che riconoscono quella rivelazione nel Figlio e sono impegnati a trasmetterla con la vita. Chi ama Gesù, poi, è in cammino per diventare tanto simile a lui che verrà trattato allo stesso modo, sempre. L’innumerevole schiera dei martiri che ha attraversato i secoli, e non solo quello di Diocleziano che pretendeva l’esclusività del titolo divino di kyrios (``signore''); ma anche l’ultimo appena trascorso, a buona ragione definito (e per molti potrebbe essere utile rileggere questo libro): “Il secolo del martirio – I cristiani nel novecento” da Andrea Riccardi; infine i nostri giorni, sono testimonianza concreta e dolorosa della Parola di Gesù. Per la verità sono anche confortante speranza che l’amore sarà sempre più forte dell’odio, o, come scriveva Tertulliano, che “…il sangue dei martiri è seme di nuovi cristiani”. Giovanni scriverà: “Voi siete da Dio, figlioli, e avete vinto costoro, perché colui che è in voi è più grande di colui che è nel mondo. Noi siamo da Dio: chi conosce Dio ascolta noi; chi non è da Dio non ci ascolta” (1Gv 4, 4-6). Ce lo ricorda il Paraclito che è stato posto accanto a noi.


Preghiamo

Signore Gesù, vincitore del peccato e della morte,
fa ardere il nostro cuore con la tua presenza e la tua parola.
Ritempra la nostra fede nella vittoria finale,
e confermaci nella speranza della tua venuta nella gloria.


Ultimi Inserimenti





Braccialetto Rosario in Argento e Cristalli Swarovski con Croce e Medaglia Miracolosa 8 Colori disponibili: Fuxia, Giallo, Ametista chiara, Rosa, Ametista, Verde, Acqua e Bianco




Torna su: Home Page - Indice Mese di MAGGIO - 2013