Vedi l'Offerta del Mese
Le Migliori Offerte Sconto Entra e Vedi.......!!!



Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18) Il Vangelo di ogni giorno con il commento
 

CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO il corcifisso di San Francesco
Crocefisso di San
Damiano in Argento



Spedizione del Singolo Libro con la Velocissima Posta Prioritaria

Prodotti Artigianato America Latina

Cristo il Buon Pastore  Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo nella Comunita' Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Tau Artigianato Equosolidale America Latina
Croce Colomba di Pace Artigianato Equosolidale America Latina
Crocifisso Artigianato Equosolidale America Latina
Tavoletta Battesimo Artigianato Equosolidale America Latina

Artigianato Equosolidale Crocifissi per Camerette Bimbi Oggeti di Arredo Sacro Per Nascite Comunioni Battesimo 8 Articoli e Formati Diversi Per la Cameretta dei Vostri Figli, Amici e/o Parenti


DOMENICA 13 Maggio 2012
VI Dom. di Pasqua
Vangelo secondo Giovanni (15,9-17)


Questo Mese è stato interamente curato dai
Coniugi ANDREA e PAOLA BONACCORSI



Ascolta


In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Come il Padre ha amato me, anche io ho amato voi. Rimanete nel mio amore. Se osserverete i miei comandamenti, rimarrete nel mio amore, come io ho osservato i comandamenti del Padre mio e rimango nel suo amore. Vi ho detto queste cose perché la mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena.
Questo è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri come io ho amato voi. Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la sua vita per i propri amici. Voi siete miei amici, se fate ciò che io vi comando. Non vi chiamo più servi, perché il servo non sa quello che fa il suo padrone; ma vi ho chiamato amici, perché tutto ciò che ho udito dal Padre mio l’ho fatto conoscere a voi.
Non voi avete scelto me, ma io ho scelto voi e vi ho costituiti perché andiate e portiate frutto e il vostro frutto rimanga; perché tutto quello che chiederete al Padre nel mio nome, ve lo conceda. Questo vi comando: che vi amiate gli uni gli altri».










Medita


Per l’uomo moderno l’idea che la condizione di servo debba essere superata sembra un fatto ovvio. Ma in tutta la Bibbia il termine di servo è un titolo di nobiltà, perché indica una relazione di fedeltà a Dio. Perché Gesù sente il bisogno di sostituire la condizione di amico a quella di servo? Il nome di “amico di Dio” è riservato nell’Antico Testamento ad Abramo e Mosè, a cui Dio ha parlato faccia a faccia. I discepoli sono stati introdotti nel mistero della relazione del Figlio con il Padre, con la stessa intimità.
Ma non per possedere il mistero, ma per “portare frutto”, come tralci uniti alla vite, per la salvezza del mondo.
Qui non si tratta di particolari ministeri (come potrebbe far pensare l’espressione “vi ho costituiti”), ma della comunità cristiana tutta intera. I suoi membri non hanno alcun merito da vantare, perché non hanno scelto loro di seguire Gesù, come si faceva di norma con tutti i Rabbi, ma è stato lui a scegliere loro.



Per Riflettere



Quanto più siamo consapevoli della nostra miseria, tanto più misuriamo la grandezza del dono di Dio, e tanto più siamo misericordiosi nei confronti del mondo.




Lista Cd e DVD Religiosi
Lista Cd e DVD Religiosi
 








Ricerca personalizzata





Torna su: Home Page - Indice Mese di MAGGIO - 2012