Icone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Originali Greche
Copie fedeli e austeri stile bizantino (Scuola Cretese – Teofanis) realizzate da padre Pefkis, agiografo diplomato dell’Accademia Ecclesiastica del Monte Santo (località Athos) con colori autentici e tradizionali con foglio dorato, su tela e legno invecchiato
/ Il Santo del Calendario:

Ascolta e Medita - Questo mese è stato curato da: Massimo Salni Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi









Ogni Giorno una Riflessione Tratta dalla Regola di San BenedettoOgni Giorno Una Riflessione
Tratta dalla Regola di San Benedetto



Venerdì 22 luglio 2016
Ct 3, 1-4a opp. 1Cor 5, 14-17; Sal 62
Santa Maria Maddalena
Vangelo secondo Giovanni (20, 1.11-18)



Preghiera Iniziale


Lo stesso insegnamento che il nostro Salvatore ha dato a noi,
lo ha mostrato con l'ardore della carità prima,
infatti, lo compì in se stesso,
e poi istruì i suoi ascoltatori.
(Farhad, Esposizione II, 19)


Ascolta Vangelo


Il primo giorno della settimana, Maria di Màgdala si recò al sepolcro di mattino, quando era ancora buio, e vide che la pietra era stata tolta dal sepolcro. Corse allora e andò da Simon Pietro e dall'altro discepolo, quello che Gesù amava, e disse loro: «Hanno portato via il Signore dal sepolcro e non sappiamo dove l'hanno posto!».
Maria stava all'esterno, vicino al sepolcro, e piangeva. Mentre piangeva, si chinò verso il sepolcro e vide due angeli in bianche vesti, seduti l'uno dalla parte del capo e l'altro dei piedi, dove era stato posto il corpo di Gesù. Ed essi le dissero: «Donna, perché piangi?». Rispose loro: «Hanno portato via il mio Signore e non so dove l'hanno posto».
Detto questo, si voltò indietro e vide Gesù, in piedi; ma non sapeva che fosse Gesù. Le disse Gesù: «Donna, perché piangi? Chi cerchi?». Ella, pensando che fosse il custode del giardino, gli disse: «Signore, se l'hai portato via tu, dimmi dove l'hai posto e io andrò a prenderlo». Gesù le disse: «Maria!». Ella si voltò e gli disse in ebraico: «Rabbunì!» – che significa: «Maestro!». Gesù le disse: «Non mi trattenere, perché non sono ancora salito al Padre; ma va' dai miei fratelli e di' loro: “Salgo al Padre mio e Padre vostro, Dio mio e Dio vostro”».
Maria di Màgdala andò ad annunciare ai discepoli: «Ho visto il Signore!» e ciò che le aveva detto.





Medita


Il vangelo di oggi interrompe la lettura del capitolo 13 di Matteo: il ricordo di santa Maria Maddalena ci porta al vangelo di Giovanni.
Il quarto evangelista colloca nel capitolo 20 gli eventi che seguono la morte di Gesù. Il Nazareno risorge il giorno dopo shabbat, il giorno “uno” della settimana, il giorno del sole, quello che sarà riconosciuto come la domenica, il giorno del Signore.
Il Signore: è l'appellativo che la Chiesa riconosce al Risorto. Lo stesso che utilizzerà Maria di Magdala annunciando l'apparizione, la prima del Redentore, di colui che era morto ed ora è vivo. Nel quadro dell'opera giovannea, la Maddalena gioca un ruolo davvero importante. Giovanni la colloca ai piedi della croce, ed in compagnia di altre donne e Giovanni. Ma nelle scene delle apparizioni del Risorto, diversamente dagli altri evangelisti, solo nella pericope di oggi, leggiamo che il Figlio di Dio si manifesta, per la prima volta, ad una persona. Ad una donna, tanto per cominciare. A quella Maria di Magdala che talvolta è associata all'episodio di Gv 8. Non è detto che siano la stessa persona. L'adultera come la Maddalena, tuttavia, beneficiano di un'attenzione e dell'opera misericordiosa di Dio secondo canoni davvero particolari. Nulla di nuovo! È lo stile del Signore Gesù.
Non solo il Vivente si manifesta come Signore a Maria di Magdala, ma le assegna un compito ben preciso: avvisare il gruppo dei discepoli, guidati da Pietro, degli eventi così stra-ordinari. La Maddalena è, nei fatti, la prima apostola, la prima missionaria, la prima a ricevere un mandato di annuncio della resurrezione. La prima cui viene offerta la chiamata dell'annuncio evangelico.





Per Riflettere


Il Risorto dialoga (lo farà anche con altri) con Maria: Chi cerchi? La Maddalena ci aiuta a capire che il nostro percorso di fede impone l'incontro con l'altro, con Dio; pretende una relazione, invita al dialogo. E quando c'è il dialogo, gli interlocutori si chiamano per nome.
Gli angeli ed il Risorto inizialmente le si rivolgono con Donna, un appellativo che evoca Maria la madre di Gesù. Però poi la chiama proprio con il suo nome: Maria!
È la storia di un dialogo di amore e di fede. La misericordia di Dio nei nostri confronti giunge fino a questo punto! E la nostra nei confronti dei nostri fratelli? Li chiamiamo per nome?







Torna su: Indice Mese LUGLIO 2016

Home Page



Home Page