Articoli Religiosi, Paramenti Sacri, Libri e Gadget Religiosi
Il Santo del Calendario:



Questo mese è stato curato da:

Massimo Salani


Arcidiocesi di Pisa
Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi
Domenica 13 luglio 2014
secondo Matteo (13,1-23)










Home Page



Ascolta


Quel giorno Gesù uscì di casa e sedette in riva al mare. Si radunò attorno a lui tanta folla che egli salì su una barca e si mise a sedere, mentre tutta la folla stava sulla spiaggia.
Egli parlò loro di molte cose con parabole. E disse: «Ecco, il seminatore uscì a seminare. Mentre seminava, una parte cadde lungo la strada; vennero gli uccelli e la mangiarono. Un'altra parte cadde sul terreno sassoso, dove non c'era molta terra; germogliò subito, perché il terreno non era profondo, ma quando spuntò il sole fu bruciata e, non avendo radici, seccò. Un'altra parte cadde sui rovi, e i rovi crebbero e la soffocarono. Un'altra parte cadde sul terreno buono e diede frutto: il cento, il sessanta, il trenta per uno. Chi ha orecchi, ascolti».
Gli si avvicinarono allora i discepoli e gli dissero: «Perché a loro parli con parabole?». Egli rispose loro: «Perché a voi è dato conoscere i misteri del regno dei cieli, ma a loro non è dato. Infatti a colui che ha, verrà dato e sarà nell'abbondanza; ma a colui che non ha, sarà tolto anche quello che ha. Per questo a loro parlo con parabole: perché guardando non vedono, udendo non ascoltano e non comprendono.
Così si compie per loro la profezia di Isaìa che dice: “Udrete, sì, ma non comprenderete, guarderete, sì, ma non vedrete. Perché il cuore di questo popolo è diventato insensibile, sono diventati duri di orecchi e hanno chiuso gli occhi, perché non vedano con gli occhi, non ascoltino con gli orecchi e non comprendano con il cuore e non si convertano e io li guarisca!”.
Beati invece i vostri occhi perché vedono e i vostri orecchi perché ascoltano. In verità io vi dico: molti profeti e molti giusti hanno desiderato vedere ciò che voi guardate, ma non lo videro, e ascoltare ciò che voi ascoltate, ma non lo ascoltarono!
Voi dunque ascoltate la parabola del seminatore. Ogni volta che uno ascolta la parola del Regno e non la comprende, viene il Maligno e ruba ciò che è stato seminato nel suo cuore: questo è il seme seminato lungo la strada. Quello che è stato seminato sul terreno sassoso è colui che ascolta la Parola e l'accoglie subito con gioia, ma non ha in sé radici ed è incostante, sicché, appena giunge una tribolazione o una persecuzione a causa della Parola, egli subito viene meno. Quello seminato tra i rovi è colui che ascolta la Parola, ma la preoccupazione del mondo e la seduzione della ricchezza soffocano la Parola ed essa non dà frutto. Quello seminato sul terreno buono è colui che ascolta la Parola e la comprende; questi dà frutto e produce il cento, il sessanta, il trenta per uno».


Medita


La seconda domenica del mese ci offre una lunga lettura tratta dal capitolo 13 di Matteo: un capitolo davvero importante perché da esso ricaveremo le letture anche delle prossime domeniche di luglio. Qui troviamo le più note parabole pronunciate dal Maestro.
Si tratta di una parola importante. Matteo, come scrive più volte nel suo vangelo, sottolinea abilmente che il Salvatore si siede. Come nel capitolo 5 (“Il Discorso della Montagna”) anche ora il gesto compiuto dal Maestro segnala la sua autorevolezza personale e prepara gli ascoltatori perché si sforzino di comprendere il messaggio proclamato al fine di mettere in pratica gli insegnamenti del Salvatore.
E le parabole di Gesù difficilmente non lasciano traccia sugli ascoltatori. Come il racconto del campo seminato e della raccolta finale. Un testo che inizialmente sembra destinato a non produrre effetto perché rivolto a chi non comprende le parole e a chi guarda senza vedere.
Eppure il Nazareno, al termine del racconto, è lui stesso ad offrire l'interpretazione della scena raccontata, dove protagonista assoluta è la Parola di Dio.
Essa è offerta a tutti, nessuno ne è escluso, ogni terreno riceve, infatti, lo stesso seme, che altro non è che la Parola di Dio, il Verbo, l'Emmanuele. Se Dio semina lo stesso seme, ciò che fa la differenza siamo noi, terreno molto variegato, un terreno che si modifica nel tempo, un terreno capace di dare molto frutto in alcune stagioni come di rifiutare, per ragioni diverse, ogni tipo di seme, in altri periodi della nostra vita. Siamo, talvolta, aridi in noi stessi; neghiamo a Dio e a chissà quanti nostri fratelli la possibilità di far crescere insieme qualcosa. Per molte ragioni e perché la vita ci mette di fronte momenti dove fatichiamo più di altri. Eppure, quello stesso terreno può essere arato, coltivato, innaffiato, curato. Può essere modificato, possiamo convertirci ed accogliere l'invito del Signore.
La parabola è un richiamo forte al nostro rapporto con la Parola. Ci vengono richiesti l'ascolto, la meditazione, lo studio, la comprensione, la messa in atto di quanto leggiamo nella Parola di Dio, che è Gesù, il Dio-con-noi. Ma se Gesù, Figlio di Dio, si presenta come Verbo, come Parola, tutto, allora, inizia con l'ascolto.


Per Riflettere


Nel mondo “disturbato” da molti rumori non è sempre facile ascoltare Dio né gli uomini. Siamo distratti e attirati dalle molte parole umane che spesso ci allontanano dalla Parola. Dio, il seminatore, ci offre suo Figlio, la Parola-seme: per essere terreno buono dobbiamo farci lettori abituali della Parola di Dio. E vivere quello che leggiamo.



Vedi Anche:
NOVENA A “MARIA CHE SCIOGLIE I NODI” - 15 Orazioni di Santa Brigida - Novena a Santa Lucia - NOVENA IN ONORE A SAN GIUDA TADDEO - Supplica al Bambino Gesù di Praga - Novena per la Natività della B. V. Maria - Invocazione ai Tre Arcangeli - Novena a San Michele e ai 9 Cori degli Angeli - NOVENA A PADRE PIO - Novena a San Francesco d'Assisi - Corona Angelica - SUPPLICA Alla Beata Vergine Maria Immacolata Della Medaglia Miracolosa - Devozione al Santo Volto - Novena alle Sante Anime del Puragatorio - IL SANTO ROSARIO E LA BOMBA ATOMICA - Preghiere della moltiplicazione o Novena delle 33 Giaculatorie - Novena all’Immacolata concezione - Preghiera per Chiedere la Grazia della Devozione - Novena a Cristo Re - Novena alla Beata Vergine Maria di Loreto - Novena a Dio Padre Onnipotente - Novena di Natale - NOVENA A GESÙ BAMBINO DI PRAGA - Preghiere in Latino - Novena a San Giovanni Bosco - Novena e Preghiera a Nostra Signora di Lourdes - Novena a San Giuseppe - Novena a San Giuseppe Lavoratore - Scuola di umilta' - le regole - 15 Minuti Con Gesù - Novena alla Madonna del Rosario di Pompei - TREDICINA A SANT'ANTONIO DI PADOVA - Devozione delle Tre Ave Marie - Preghiera delle 5 Dita -- Novena alla Madonna del Carmine - Novena delle nove grazie (a San Michele Arcangelo) - Novena a S.Francesco d'Assisi - Novena alla B.V. Maria di Fatima - Novena alla Medaglia Miracolosa - Novena dell'immacolata - Novena alla Beata Vergine Maria di Loreto - Novena di Natale - Novena ai Santi Magi - Novena a San Francesco Saverio - Novena a San Giuseppe - La Via Crucis - La Novena alla Divina Misericordia - Coroncina alla Divina Misericordia - Novena alla Madonna del Rosario di Pompei - Triduo a Santa Gemma (dall'8 al 10 Aprile) - Supplica alla Madonna di Pompei - Coroncina alla Madonna di Fatima - Coroncina allo Spirito Santo - Novena a Santa Rita - Novena allo Spirito Santo - Novena alla Santissima Trinità - Novena al Sacro Cuore di Gesù - Settenario al Preziosissimo Sangue - Coroncina al Preziosissimo Sangue - Novena alla Beata Vergine Maria del Monte Carmelo - Novena a San Benedetto da Norcia - Video Preghiera del Cuore dal Film Isola - Perdono di Assisi - Le sette offerte all'eterno padre - Novena a Dio Padre - Novena dell'assunzione della B.V. Maria


Indice Vangelo e Commento del Mese di Luglio:










Home Page

Archivio Vangelo | OSPITALITA' CONVENTUALE - Elenco: ABBAZIE, CONVENTI, MONASTERI IN ITALIA


Home Page


Leggii da altare varie misure e materiali produzione nazionale





Leggii da altare varie misure e materiali produzione nazionale





Copertina Lezionario in vera pelle con scritte in trancia oro





Teche Porta Ostie






Maria Valtorta - L’Evangelo come mi e' stato rivelato



L’Evangelo come mi è stato rivelato - opera integrale in 10 Volumi
( Si Puo' Acquistare Ogni Singolo Volume.... )

Prezzo scontato Euro 171,00 - Ulteriore Sconto Spedizione Gratuita

Attraverso l’avvincente racconto della vita terrena del Redentore, in specie con i discorsi e i dialoghi, l’opera illustra tutta la dottrina del cristianesimo secondo l’ortodossia cattolica. «Doni di natura e doni misticiarmoniosamente congiunti – così ha scritto il venerabile Gabriele M. Allegra, illustre estimatore dell’opera valtortiana – spiegano questo capolavoro della letteratura religiosa italiana e forse, dovrei dire, della letteratura cristiana mondiale.

L’Opera maggiore di Maria Valtorta ha avuto quattro edizioni e numerose ristampe.La prima edizione, intitolata “Il poema dell’Uomo-Dio”, era in 4 grossi volumi e fu pubblicata dal 1956 al 1959: un volume all’anno. Il primo dei 4 volumi ebbe una ristampa.

La seconda edizione, in 10 volumi, uscì dal 1961 (anno di pubblicazione del primo volume) al 1967 (anno di pubblicazione del decimo volume). Tutti i volumi furono continuamente ristampati fino all’anno 1992. Più volte venne cambiata la grafica di copertina. La terza edizione, in 10 volumi, ha cambiato il titolo dell’Opera da “Il poema dell’Uomo-Dio” a “L’Evangelo come mi è stato rivelato”. È uscita dal 1993 (anno di pubblicazione dei primi quattro volumi) al 1998 (anno di pubblicazione dell’ultimo volume). Tutti i volumi sono stati ristampati più volte fino all’anno 2001. La quarta edizione, in 10 volumi, è uscita per intero nell’anno 2001. È in commercio con ristampe continue.



Per Acquisto vai alla Pagina
http://www.libreriapaoline.com/valtorta_l’evangelo_come_mi_e_stato_rivelato/l’evangelo_come_mi_e_stato_rivelato.htm



Home Page