Icone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Originali Greche
Copie fedeli e austeri stile bizantino (Scuola Cretese – Teofanis) realizzate da padre Pefkis, agiografo diplomato dell’Accademia Ecclesiastica del Monte Santo (località Athos) con colori autentici e tradizionali con foglio dorato, su tela e legno invecchiato
/ Il Santo del Calendario:

Ascolta e Medita - Questo mese è stato curato da: Gabriella e Giacomo Gasparri, Cecilia e Pascal Biver Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi









Coroncine e Novene per il Mese di Giugno



Martedì 28 giugno 2016
Am 3, 1-8;4, 11-12; Sal 5
Vangelo secondo Matteo (8, 23-27)
Sant'Ireneo



Preghiera Iniziale


Porgi l'orecchio, Signore, alle mie parole:
intendi il mio lamento.
Sii attento alla voce del mio grido, o mio re e mio Dio,
perché a te, Signore, rivolgo la mia preghiera.
Al mattino ascolta la mia voce;
al mattino ti espongo la mia richiesta
e resto in attesa.
(Salmo 5)


Ascolta Vangelo


In quel tempo, salito Gesù sulla barca, i suoi discepoli lo seguirono. Ed ecco, avvenne nel mare un grande sconvolgimento, tanto che la barca era coperta dalle onde; ma egli dormiva.
Allora si accostarono a lui e lo svegliarono, dicendo: «Salvaci, Signore, siamo perduti!». Ed egli disse loro: «Perché avete paura, gente di poca fede?». Poi si alzò, minacciò i venti e il mare e ci fu grande bonaccia.
Tutti, pieni di stupore, dicevano: «Chi è mai costui, che perfino i venti e il mare gli obbediscono?».




Medita


Noi ci troviamo a domandarci: “Chi è Gesù?”. Come se fosse per noi importante darci una risposta razionale. Ma è veramente importante darci una risposta razionale, capire con la nostra mente? O, piuttosto, questo bisogno di capire, di far rientrare tutto nei nostri schemi, ostacola la vera fede? O, addirittura, la presunzione di poter capire, ci allontana dalla libertà di lasciarci guidare con fiducia? Fidarsi di Gesù, anche se addormentato sulla barca, è stato per i discepoli quello che può succedere a tutti noi quando ci sentiamo in pericolo, soli, come se Dio si fosse distratto… Ma nel momento in cui pensiamo questo, stiamo mancando di fiducia in un Dio che, con la sua parola, promette di tenerci sempre, ciascuno, nel palmo della sua mano, senza mai dimenticarsi di noi. È il nostro punto di vista che cambia… non la realtà di Dio.



Per Riflettere

Ci fidiamo o abbiamo bisogno di garanzie?

Il Signore è mia luce e mia salvezza:
di chi avrò timore?
Il Signore è difesa della ma vita:
di chi avrò paura?
(Salmo 26)





Torna su: Indice Mese GIUGNO 2016

Home Page



Home Page