Icone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Originali Greche
Copie fedeli e austeri stile bizantino (Scuola Cretese – Teofanis) realizzate da padre Pefkis, agiografo diplomato dell’Accademia Ecclesiastica del Monte Santo (località Athos) con colori autentici e tradizionali con foglio dorato, su tela e legno invecchiato
/ Il Santo del Calendario:

Ascolta e Medita Gennaio 2017- Questo mese è stato curato da: Giuseppe Lami Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi









Catechesi di Papa Francesco Testo Integrale e Video I Sette Doni dello Spirito Santo: Sapienza - Intelletto - Consiglio - Fortezza - Scienza - Pietà - Timore di Dio



Sabato 21 gennaio 2017
Vangelo secondo Marco (3, 20-21)
Eb 9, 2-3.11-14; Sal 46
Sant'Agnese


Preghiera Iniziale


O Dio, tu sei il mio Dio,
dall'aurora io ti cerco,
ha sete di te l'anima mia,
desidera te la mia carne
in terra arida, assetata, senz'acqua.
Così nel santuario ti ho contemplato,
guardando la tua potenza e la tua gloria.
Poiché il tuo amore vale più della vita,
le mie labbra canteranno la tua lode.
(Salmo 63)


Ascolta Vangelo


In quel tempo, Gesù entrò in una casa e di nuovo si radunò una folla, tanto che non potevano neppure mangiare.
Allora i suoi, sentito questo, uscirono per andare a prenderlo; dicevano infatti: «È fuori di sé».





Medita


Gesù continua senza sosta la sua attività di annuncio del regno di Dio. Il Vangelo di oggi ci lascia l'immagine del dono totale di sé da parte di Gesù alla gente che lo cerca, che cerca in lui parole di verità e di speranza. Gesù e i suoi non potevano neppure mangiare a causa della folla, ma non per questo vengono meno alla loro missione.
Tutto ciò evidentemente è sembrato esagerato agli occhi dei familiari di Gesù. Hanno temuto che questo “esagerare” potesse incrinare la reputazione della famiglia, hanno temuto il giudizio della gente per il comportamento di Gesù, troppo fuori dagli schemi della ragionevolezza umana.
A volte il vivere coerentemente e generosamente la chiamata di Dio desta scandalo per una mentalità chiusa e concentrata sulle convenzioni sociali. La reputazione, il rispetto delle convenzioni, l'apparire bene agli occhi della gente, spesso diventa un freno, un limite alla nostra azione missionaria e alla nostra ricerca di Dio. Sembra esagerato partecipare alla S. Messa tutti i giorni o non solo la domenica, sembra esagerato pregare pubblicamente; la carità materiale o spirituale vanno dosate senza eccessi, altrimenti cosa penseranno di me? Penseranno forse: è esagerato, “è fuori di sé”?
Persino le persone più vicine e più care possono costituire questo freno per una vita pienamente cristiana. Occorre riscoprire in maniera libera il significato di amore. Amare è davvero uscire fuori di sé; amare significa non tenere niente per sé, significa darsi tutti per coloro che si amano. Amare significa spesso essere irragionevoli, agire in modo esagerato rispetto al pensiero comune, non accettare le mezze misure.





Per Riflettere

I rapporti fra i membri della nostra famiglia favoriscono la realizzazione piena della vita cristiana di ciascuno? Siamo freno o stimolo per la crescita cristiana dei nostri familiari?







Torna su: Indice Mese GENNAIO 2017

Home Page



Home Page