Icone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Originali Greche
Copie fedeli e austeri stile bizantino (Scuola Cretese – Teofanis) realizzate da padre Pefkis, agiografo diplomato dell’Accademia Ecclesiastica del Monte Santo (località Athos) con colori autentici e tradizionali con foglio dorato, su tela e legno invecchiato
/ Il Santo del Calendario:

Ascolta e Medita Gennaio 2017- Questo mese è stato curato da: Giuseppe Lami Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi











Giovedì 19 gennaio 2017
Vangelo secondo Marco (3, 7-12)
Eb 7, 25-8, 6; Sal 39


Preghiera Iniziale


Su tutte le genti eccelso è il Signore,
più alta dei cieli è la sua gloria.
Chi è come il Signore, nostro Dio,
che siede nell'alto
e si china a guardare
sui cieli e sulla terra?
Solleva dalla polvere il debole,
dall'immondizia rialza il povero,
per farlo sedere tra i prìncipi,
tra i prìncipi del suo popolo.
Fa abitare nella casa la sterile,
come madre gioiosa di figli.
Alleluia.
(Salmo 113)


Ascolta Vangelo


In quel tempo, Gesù, con i suoi discepoli si ritirò presso il mare e lo seguì molta folla dalla Galilea. Dalla Giudea e da Gerusalemme, dall'Idumea e da oltre il Giordano e dalle parti di Tiro e Sidòne, una grande folla, sentendo quanto faceva, andò da lui.
Allora egli disse ai suoi discepoli di tenergli pronta una barca, a causa della folla, perché non lo schiacciassero. Infatti aveva guarito molti, cosicché quanti avevano qualche male si gettavano su di lui per toccarlo.
Gli spiriti impuri, quando lo vedevano, cadevano ai suoi piedi e gridavano: «Tu sei il Figlio di Dio!». Ma egli imponeva loro severamente di non svelare chi egli fosse.





Medita


Gesù è travolto dalla folla che pur di toccarlo quasi lo schiaccia, lo travolge. La folla lo segue perché Egli possiede dei misteriosi poteri, poteri straordinari che permettono la guarigione dalle malattie. Gesù è acclamato, sembrerebbe il trionfo di un grande uomo, c'è un popolo che lo acclama e che sarebbe disposto a seguirlo in tutto. Gesù ha effettivamente in mano un grande potere terreno, perché il popolo è con Lui. Sappiamo però qual è il motivo della venuta di Cristo. Egli non vuole essere un uomo di potere; è una tentazione che già aveva respinto nel deserto. Egli vuole essere l'agnello redentore, colui che si fa ultimo, che si offre al carnefice per prendere su di sé i nostri peccati i peccati di tutti.
Quante volte anche noi andiamo in cerca di un Dio che ci guarisca, di un Dio che faccia giustizia, che rimetta a posto il mondo e ci conceda le nostre rivincite sugli altri e sulla vita! Quante volte in mezzo a quella folla sguaiata e irruenta ci siamo anche noi, noi che cerchiamo Dio per i nostri vantaggi materiali!
In quella folla enorme ci saranno stati probabilmente anche molti di coloro che chiesero a Pilato di mettere Gesù in croce, molti di quelli che derisero Gesù durante la sua passione. Se noi cerchiamo Cristo in modo egoistico, per soddisfare i nostri bisogni materiali, non capiremo il suo amore, rischieremo di rimanere delusi da Gesù, rischieremo di allontanarci da Lui e di tradirlo. Cerchiamo Cristo con cuore umile, rivolgiamoci a Lui con preghiere e ringraziamenti, chiediamo a Lui di venire nel nostro cuore, di riempirlo in modo da poter amare come Lui, in modo da poter uscire da noi stessi e donarci alle persone che amiamo.





Per Riflettere

Gesù invita ad aprirsi ad una prospettiva che non è soltanto quella delle preoccupazioni quotidiane del mangiare, del vestire, del successo, della carriera. (Papa Francesco)







Torna su: Indice Mese GENNAIO 2017

Home Page



Home Page