Icone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Greche Originali Serigrafia su Foglia OroIcone Originali Greche
Copie fedeli e austeri stile bizantino (Scuola Cretese – Teofanis) realizzate da padre Pefkis, agiografo diplomato dell’Accademia Ecclesiastica del Monte Santo (località Athos) con colori autentici e tradizionali con foglio dorato, su tela e legno invecchiato
/ Il Santo del Calendario:

Ascolta e Medita Gennaio 2017- Questo mese è stato curato da: Giuseppe Lami Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi











Martedì 10 gennaio 2017
Vangelo secondo Marco (1, 21b-28)
Eb 2, 5-12; Sal 8


Preghiera Iniziale


O Signore, nostro Dio,
quanto è grande il tuo nome su tutta la terra:
sopra i cieli si innalza la tua magnificenza.
Con la bocca dei bimbi e dei lattanti
affermi la tua potenza contro i tuoi avversari,
per ridurre al silenzio nemici e ribelli.
Se guardo il tuo cielo, opera delle tue dita,
la luna e le stelle che tu hai fissate,
che cosa è l'uomo perché te ne ricordi
e il figlio dell'uomo perché te ne curi?
(Salmo 8)


Ascolta Vangelo


In quel tempo, Gesù, entrato di sabato nella sinagoga, [a Cafarnao,] insegnava. Ed erano stupìti del suo insegnamento: egli infatti insegnava loro come uno che ha autorità, e non come gli scribi.
Ed ecco, nella loro sinagoga vi era un uomo posseduto da uno spirito impuro e cominciò a gridare, dicendo: «Che vuoi da noi, Gesù Nazareno? Sei venuto a rovinarci? Io so chi tu sei: il santo di Dio!». E Gesù gli ordinò severamente: «Taci! Esci da lui!». E lo spirito impuro, straziandolo e gridando forte, uscì da lui.
Tutti furono presi da timore, tanto che si chiedevano a vicenda: «Che è mai questo? Un insegnamento nuovo, dato con autorità. Comanda persino agli spiriti impuri e gli obbediscono!».
La sua fama si diffuse subito dovunque, in tutta la regione della Galilea.





Medita


Gesù insegna ciò che il mondo non insegna e lo fa in un modo nuovo, in un modo attraente, lo fa parlando al cuore delle persone.
Le persone che ascoltano Gesù nella sinagoga di Cafarnao non conoscono colui che sta insegnando, forse non riescono neppure a capire fino in fondo ciò che stanno udendo, tuttavia percepiscono col cuore che ciò che quell'uomo sta dicendo è nuovo ed è vero. Niente a che vedere con la verità del mondo, con ciò che insegnano gli scribi, niente a che vedere con le meschinità delle passioni mondane, niente a che vedere con la logica degli idoli del mondo, tanto cari agli scribi. È il cuore ad accorgersi della differenza, è il cuore a riconoscere l'autorità di Cristo. Quegli uomini percepiscono che quell'uomo parla una lingua diversa, parla la lingua dell'amore. Per questo il diavolo tenta di allontanare Gesù. Quanto risulta patetico il tentativo del diavolo di scacciare Gesù! Quanto è impotente il male al cospetto di Cristo! La parola di Gesù, i suoi insegnamenti, sono incompatibili col male, col peccato, ma Gesù è sempre più forte del peccato, Gesù ci libera dalla schiavitù del peccato per portarci alla vera libertà.
Chiunque di noi faccia esperienza del peccato sa che il peccato ci allontana dalla verità di Dio, il peccato ci rende insopportabili le parole di verità di Gesù. Il peccato tende ad allontanare da noi la verità dell'insegnamento di Gesù, la bellezza del disegno di Dio su di noi. Il peccato vuole privarci della gioia del cuore che scaturisce dall'ascolto e dall'amore di Cristo. Ma non temiamo: Cristo vince, Cristo scaccia il diavolo, Cristo ci salva!





Per Riflettere

Il Signore libera dal male, il Signore ci libera dal demonio. La realtà del demonio mi è ben presente? Sono consapevole delle insidie di Satana e cerco di evitarle?






Torna su: Indice Mese GENNAIO 2017

Home Page



Home Page