Vedi l'Offerta del Mese
Le Migliori Offerte Sconto Entra e Vedi.......!!!

"La famiglia, dono e impegno, speranza dell'umanità"
Documenti - La Famiglia nel Sentimento e nelle Parole di Giovanni P. II


Cliccami - Richiesta di Amicizia Seguici su Facebook


Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18)
Il Vangelo di ogni giorno con il commento
CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO il corcifisso di San Francesco
Crocefisso di San Damiano in Argento




Quadri Sacri realizzati con lastre di Argento 925% Clic per Info

Iscriviti Mailing List
Inserisci il tuo Nome e Indirizzo E-Mail:
Nome:
Email:
Iscriviti Cancellati

Spedizione del Singolo Libro con la Velocissima Posta Prioritaria


18 film in DVD tutti da vedere e collezionare in famiglia
18 DVD
- Abramo
-
Giacobbe
-
Mosè
-
Giuseppe
-
Sansone e Dalila
-
Genesi
-
Salomone
-
Davide
-
Geremia
-
Gesù
-
Ester
-
San Paolo
-
San Pietro
-
Giuseppe Nazareth
-
Tommaso
-
Maria Maddalena
-
Giuda
-
San Giovanni


GIOVEDÌ 26 Gennaio 2012
Vangelo secondo Luca (10, 1-9)


Questo Mese è stato interamente curato da
Don Piero Dini



Ascolta



In quel tempo, il Signore designò altri settantadue e li inviò a due a due davanti a sé in ogni città e luogo dove stava per recarsi. Diceva loro: «La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai! Pregate dunque il signore della messe, perché mandi operai nella sua messe! Andate: ecco, vi mando come agnelli in mezzo a lupi; non portate borsa, né sacca, né sandali e non fermatevi a salutare nessuno lungo la strada.
In qualunque casa entriate, prima dite: “Pace a questa casa!”. Se vi sarà un figlio della pace, la vostra pace scenderà su di lui, altrimenti ritornerà su di voi. Restate in quella casa, mangiando e bevendo di quello che hanno, perché chi lavora ha diritto alla sua ricompensa. Non passate da una casa all’altra. Quando entrerete in una città e vi accoglieranno, mangiate quello che vi sarà offerto, guarite i malati che vi si trovano, e dite loro: “È vicino a voi il regno di Dio”».










Medita


«Andate!», dice Gesù. Non come conquistatori, ma “come agnelli in mezzo ai lupi”. Veramente suggestiva questa immagine! Gesù vuole i suoi discepoli simili a Lui, Agnello muto di fronte a chi lo tosa; Servo di Dio, non dominatore e potente, ma pronto a donare la vita per gli altri. Agnelli, in mezzo ai pericoli e alle ostilità del mondo, miti, pazienti, non violenti. Privi anche di borsa, di bisaccia e sandali. Chiaramente Gesù sta parlando in immagini, ma il senso del suo insegnamento è più che chiaro: l’inviato deve essere povero! Non soffermandosi a salutare nessuno per via, poiché non c’è tempo da perdere nel compimento della missione dell’annuncio del Regno! Donando la pace, ovvero il dono messianico per eccellenza. Gesù l’ha già donata a qualcuno, soprattutto nel dono del perdono e, nella sua passione, Lui diventerà “la nostra Pace” (cfr: Ef 2,14), quando ci riconcilierà definitivamente con il Padre. La pace è il dono e il saluto privilegiato del Risorto. (cfr: Gv 20,19.26). Il discepolo è essenzialmente un portatore di pace, un costruttore di pace. E tale impegno gli lo potrà compiere solo se si presenterà come un agnello. Accanto all’annuncio, poi, non deve mai mancare l’interesse per i più deboli. Esso è il segno che l’annuncio è fatto per tutti, ed è un imitare il Maestro che così si è presentato.

Per Riflettere



La famiglia educa alla pace quando rifiuta ogni chiusura egoistica, in nome della propria quiete, e diventa luogo nel quale trovano risonanza, ascolto e risposta le sofferenze e le attese del mondo.








Ricerca personalizzata







OSPITALITA' CONVENTUALE - Elenco: ABBAZIE, CONVENTI, MONASTERI IN ITALIA

Torna su: Home Page - Indice Mese di GENNAIO - 2012