Vedi l'Offerta del Mese
Le Migliori Offerte Sconto Entra e Vedi.......!!!

"La famiglia, dono e impegno, speranza dell'umanità"
Documenti - La Famiglia nel Sentimento e nelle Parole di Giovanni P. II


Cliccami - Richiesta di Amicizia Seguici su Facebook


Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18)
Il Vangelo di ogni giorno con il commento
CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO il corcifisso di San Francesco
Crocefisso di San Damiano in Argento




Quadri Sacri realizzati con lastre di Argento 925% Clic per Info

Iscriviti Mailing List
Inserisci il tuo Nome e Indirizzo E-Mail:
Nome:
Email:
Iscriviti Cancellati

Spedizione del Singolo Libro con la Velocissima Posta Prioritaria


18 film in DVD tutti da vedere e collezionare in famiglia
18 DVD
- Abramo
-
Giacobbe
-
Mosè
-
Giuseppe
-
Sansone e Dalila
-
Genesi
-
Salomone
-
Davide
-
Geremia
-
Gesù
-
Ester
-
San Paolo
-
San Pietro
-
Giuseppe Nazareth
-
Tommaso
-
Maria Maddalena
-
Giuda
-
San Giovanni


GIOVEDÌ 5 Gennaio 2012
Vangelo secondo Giovanni (1,43-51)


Questo Mese è stato interamente curato da
Don Piero Dini



Ascolta


In quel tempo, Gesù volle partire per la Galilea; trovò Filippo e gli disse: «Seguimi!». Filippo era di Betsàida, la città di Andrea e di Pietro.
Filippo trovò Natanaèle e gli disse: «Abbiamo trovato colui del quale hanno scritto Mosè, nella Legge, e i Profeti: Gesù, il figlio di Giuseppe, di Nàzaret». Natanaèle gli disse: «Da Nàzaret può venire qualcosa di buono». Filippo gli rispose: «Vieni e vedi». Gesù intanto, visto Natanaèle che gli veniva incontro, disse di lui: «Ecco davvero un Israelita in cui non c’è falsità». Natanaèle gli domandò: «Come mi conosci?». Gli rispose Gesù: «Prima che Filippo ti chiamasse, io ti ho visto quando eri sotto l’albero di fichi». Gli replicò Natanaèle: «Rabbì, tu sei il Figlio di Dio, tu sei il re d’Israele!». Gli rispose Gesù: «Perché ti ho detto che ti avevo visto sotto l’albero di fichi, tu credi? Vedrai cose più grandi di queste!».
Poi gli disse: «In verità, in verità io vi dico: vedrete il cielo aperto e gli angeli di Dio salire e scendere sopra il Figlio dell’uomo».









Medita


Continua il racconto della chiamata dei discepoli e si ripete anche l’invito di Gesù: «Vieni e vedi». Così, in viaggio verso la Galilea, Gesù incontra Filippo e lo chiama alla sua sequela: l’evangelista non racconta la reazione del chiamato, ma si sofferma solo sulla parola di Gesù, una parola che cambia la vita di quell’uomo. Il motivo che ha spinto Filippo a seguire Gesù si coglie dalle parole che si dicono a Natanaele: hanno trovato colui di cui parlano Mosè e la Legge. Ma le conoscenze che Natanaele ha, ciò che lui sa a riguardo del Messia, rischiano quasi di bloccarne la ricerca. Così Natanaele si trova davanti a una sfida, la stessa che viene lanciata anche ad ognuno di noi: aprirsi, lasciarsi stupire dalla novità dell’agire di Dio, oppure rinchiudersi nell’interno delle proprie idee, delle proprie convinzioni, di ciò che sappiamo su Dio.. o, meglio, presumiamo di sapere. Il comportamento di Filippo rivela ancora una volta ciò che può sbloccare questa situazione di stallo: non cerca di convincere l’amico con ragionamenti…, ma gli ripete le stesse parole che il Signore aveva pronunciato ai due discepoli del Battista: «vieni e vedi». L’unico modo per aprirsi alla novità di Dio è andare verso Gesù, per scoprire che non siamo noi a vederlo per primo, ma che Lui già ci conosce!..., conosce i nostri pensieri, i nostri desideri, le nostre gioie e ferite profonde. Questa è l’esperienza vera e profonda che dovremmo fare sempre di più anche noi, nel nostro personale cammino di fede: il sapersi conosciuti, nel più profondo, da Dio e credere all’amore che Lui ha per noi…, da sempre!

Per Riflettere



Una società disintegrata, che non coltiva le ragioni dell’amore alla vita, non può essere una comunità di pace. La tempra dell’uomo costruttore di pace non si manifesta sulla soglia che distingue chi odia da chi è indifferente all’odio, ma su quella che separa chi ama da chi resta indifferente all’amore.








Ricerca personalizzata







OSPITALITA' CONVENTUALE - Elenco: ABBAZIE, CONVENTI, MONASTERI IN ITALIA

Torna su: Home Page - Indice Mese di GENNAIO - 2012