Libreria Edizioni Paoline Servizio S. Messa _ Quadri Argento _ Croce San Damiano _ Icone in Argento _ Foderina per Bibbia di Gerusalemme in Cuoio e Argento _ Croce di S. Benedetto _ Bibbia Dvd - Foderina per la Liturgia delle Ore in 4 volumi _ Prodotti Naturali del Monastero Cistercense di Valserena _ Camicia Sacerdotale Clergy _ Braccialetto Rosario in Argento e Cristalli Swarovski _ Rosario Originale di Betlemme _ CD_Canto_Gregoriano _ Libro consigliato _ DVD Film Religiosi _ DVD Film Religiosi a Cartoni Animati _ Santi e Sante di Dio Biografie _ Classici della Spiritualità Cristiana _ Libri di Formazione Ragazzi - UMANA e CULTURALE _ Collana Economica dello Spirito _ Libro Segnalato Tema Famiglia

"La famiglia, dono e impegno, speranza dell'umanità"
La Famiglia nel Sentimento e nelle Parole di Giovanni P. II


Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18)
Il Vangelo di ogni giorno con il commento




CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO il corcifisso di San Francesco
Crocefisso di San Damiano in Argento




Quadri Sacri realizzati con lastre di Argento 925% Clic per Info

Croce di San Benedetto

Croce di S. Benedetto

Spedizione del Singolo Libro con la Velocissima Posta Prioritaria


Sabato 1 Gennaio 2011
Vangelo secondo Luca (2,16-21)


Il mese di Gennaio è stato interamente curato da:
Luigi Cioni



Ascolta


Andarono, senza indugio, e trovarono Maria e Giuseppe e il bambino, adagiato nella mangiatoia. E dopo averlo visto, riferirono ciò che del bambino era stato detto loro. Tutti quelli che udivano si stupirono delle cose dette loro dai pastori.

Maria, da parte sua, custodiva tutte queste cose, meditandole nel suo cuore.

I pastori se ne tornarono, glorificando e lodando Dio per tutto quello che avevano udito e visto, com’era stato detto loro.

Quando furono compiuti gli otto giorni prescritti per la circoncisione, gli fu messo nome Gesù, come era stato chiamato dall’angelo prima che fosse concepito nel grembo.

Lectio Divina sul Vangelo della Domenica Lectio Divina
sul Vangelo della Domenica a cura di fra Vincenzo Boschetto

Medita


I pastori vanno “senza indugio”: li immaginiamo lasciare le loro greggi e muoversi nella notte, fidandosi delle parole dell'angelo, per vedere quel Bambino, e poi tornarsene alle loro dimore, lodando Dio e raccontando quello che hanno visto.
Invece Maria non parla, ma tiene tutto nel suo cuore, in una sorta di nuova gravidanza: come aveva tenuto dentro di sé il Figlio di Dio, adesso serba dentro di sé “tutte queste cose”.

In questo brano si ripetono verbi che riguardano i sensi: vedere, parlare, udire... Sembra quasi che Luca voglia farci capire quanto la nascita di Gesù coinvolga tutto il nostro essere, tutti i nostri sensi, tutta la nostra esistenza... Non è un evento astratto, che riguarda solo i nostri sentimenti, il nostro animo, non è una ricorrenza da ricordare ogni anno, ma è un fatto reale, concreto, che coinvolge e cambia la nostra vita, così come ha cambiato quella di Maria e Giuseppe e quella dei pastori, così come ha cambiato il corso della storia intera.


Per Riflettere


L'aver conosciuto Gesù coinvolge anche le nostre scelte, i nostri comportamenti, insomma tutta la nostra vita?





Ricerca personalizzata



Una Pillola per lo Spirito
Servizio di Mailing_Giornaliero
Archivio E-Mail Inviate
     
OSPITALITA' CONVENTUALE - Elenco: ABBAZIE, CONVENTI, MONASTERI IN ITALIA


Torna su: Home Page - Indice mese di Gennaio - 2011