Libreria Edizioni Paoline Pisa OROLOGIO San Damiano www.libreriapaoline.com





Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18)
Il Vangelo di ogni giorno con il commento





LUNEDÌ 18 Gennaio 2010
Vangelo secondo Marco (2,18-22)
   

Ascolta


Ora i discepoli di Giovanni e i farisei stavano facendo un digiuno. Si recarono allora da Gesù e gli dissero: "Perché i discepoli di Giovanni e i discepoli dei farisei digiunano, mentre i tuoi discepoli non digiunano?". Gesù disse loro: "Possono forse digiunare gli invitati a nozze quando lo sposo è con loro? Finché hanno lo sposo con loro, non possono digiunare. Ma verranno i giorni in cui sarà loro tolto lo sposo e allora digiuneranno. Nessuno cuce una toppa di panno grezzo su un vestito vecchio; altrimenti il rattoppo nuovo squarcia il vecchio e si forma uno strappo peggiore. E nessuno versa vino nuovo in otri vecchi, altrimenti il vino spaccherà gli otri e si perdono vino e otri, ma vino nuovo in otri nuovi".


Il mese di Dicembre è stato interamente curato da: Maila Dell'Unto


Medita


Seguendo sempre il percorso della "novità", Gesù vive, in questo episodio, un comportamento diverso da quello che molti si aspetterebbero. I discepoli di Giovanni e i farisei, stavano osservando il digiuno rituale, per gli ebrei è una delle mitzvot, cioè dei precetti, dati da Dio a Mosè nella Legge, è quindi una cosa obbligatoria e necessaria.
Il Signore si pone al di sopra di questa regola, non perché la vuole trasgredire o rifiutare, ma per illuminarla alla luce del nuovo messaggio evangelico: Dio è in mezzo agli uomini, è qui, adesso, non è il momento di guardare alle cose vecchie che contavano prima, è il momento di volgere gli occhi verso un "oltre" che supera le visioni ristrette e ormai inadeguate. La presenza del Cristo nel mondo è gioia e festa, è quindi il giorno dell'allegria, della trasformazione, tutto il creato guarda alla promessa di salvezza.

Gesù è venuto a rinnovare l'antico per aprirlo alla luce dello Spirito e alla salvezza di Dio. La sua dottrina, insegnata con autorità, sconvolge la staticità della Legge mosaica, fa gridare allo scandalo e al peccato, perché le regole non vengono più rispettate come dovrebbero.
Il Signore è la novità di Dio, perché porta il messaggio della salvezza, un messaggio che non è di tristezza e digiuno, ma di letizia e di felicità.
Per il cristiano questa dovrebbe essere la realtà della vita: pienezza di gioia per essere stati salvati, per aver ricevuto la visita dello sposo, per il dono di poter partecipare al suo banchetto.

Per Riflettere

Se Dio è con noi, come possiamo rattristarci?


Ricerca personalizzata

Info Vai alle info
 
Orologio_con_croce_San_Damiano
 
 

 


Una Pillola per lo Spirito
Servizio di Mailing_List Settimanale
Vedi esempio e-mail inviata
Iscrizione Gratuita Mailing_list Cattolica a Cura dei Coniugi M. Guidato e R. Taurchini
OSPITALITA' CONVENTUALE - Elenco: ABBAZIE, CONVENTI, MONASTERI IN ITALIA


Vai su: Home Page - Mese di Gennaio - 2010