Libreria Edizioni Paoline Servizio S. Messa _ Quadri Argento _ Croce San Damiano _ Icone in Argento _ Foderina per Bibbia di Gerusalemme in Cuoio e Argento _ Croce di S. Benedetto _ Bibbia Dvd - Foderina per la Liturgia delle Ore in 4 volumi _ Prodotti Naturali del Monastero Cistercense di Valserena _ Camicia Sacerdotale Clergy _ Braccialetto Rosario in Argento e Cristalli Swarovski _ Rosario Originale di Betlemme _ CD_Canto_Gregoriano _ Libro consigliato _ DVD Film Religiosi _ DVD Film Religiosi a Cartoni Animati _ Santi e Sante di Dio Biografie _ Classici della Spiritualità Cristiana _ Libri di Formazione Ragazzi - UMANA e CULTURALE _ Collana Economica dello Spirito _ Libro Segnalato Tema Famiglia

"La famiglia, dono e impegno, speranza dell'umanità"
La Famiglia nel Sentimento e nelle Parole di Giovanni P. II


Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18)
Il Vangelo di ogni giorno con il commento




CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO il corcifisso di San Francesco
Crocefisso di San Damiano in Argento




Quadri Sacri realizzati con lastre di Argento 925% Clic per Info

Croce di San Benedetto

Croce di S. Benedetto

Spedizione del Singolo Libro con la Velocissima Posta Prioritaria


MARTEDÌ 8 febbraio 2011
Vangelo secondo Marco (7,1-13)


Il mese di Gennaio è stato interamente curato da:
Maila Dell'Unto, Luigi Cioni,
Barbara Pandolfi e Beatrice Taddei



Ascolta


Allora si riunirono attorno a lui i farisei e alcuni degli scribi venuti da Gerusalemme. Avendo visto che alcuni dei suoi discepoli prendevano cibo con mani immonde, cioè non lavate - i farisei infatti e tutti i Giudei non mangiano se non si sono lavate le mani fino al gomito, attenendosi alla tradizione degli antichi, e tornando dal mercato non mangiano senza aver fatto le abluzioni, e osservano molte altre cose per tradizione, come lavature di bicchieri, stoviglie e oggetti di rame - quei farisei e scribi lo interrogarono: "Perché i tuoi discepoli non si comportano secondo la tradizione degli antichi, ma prendono cibo con mani immonde?". Ed egli rispose loro: "Bene ha profetato Isaia di voi, ipocriti, come sta scritto: Questo popolo mi onora con le labbra, ma il suo cuore è lontano da me. Invano essi mi rendono culto, insegnando dottrine che sono precetti di uomini. Trascurando il comandamento di Dio, voi osservate la tradizione degli uomini". E aggiungeva: "Siete veramente abili nell'eludere il comandamento di Dio, per osservare la vostra tradizione. Mosè infatti disse: Onora tuo padre e tua madre, e chi maledice il padre e la madre sia messo a morte. Voi invece dicendo: Se uno dichiara al padre o alla madre: è Korbàn, cioè offerta sacra, quello che ti sarebbe dovuto da me, non gli permettete più di fare nulla per il padre e la madre, annullando così la parola di Dio con la tradizione che avete tramandato voi. E di cose simili ne fate molte".

Lectio Divina sul Vangelo della Domenica Lectio Divina
sul Vangelo della Domenica a cura di fra Vincenzo Boschetto

Medita


Tutto questo brano ruota intorno alla questione di ciò che è puro e di ciò che non lo è. Infatti Gesù si trova, ancora una volta, a scontrarsi con la tradizione degli antichi che richiede, prima di mangiare, il lavaggio delle mani fino ai gomiti, oltre ad altri lavaggi, anch'essi rituali, sugli oggetti. Naturalmente la visione di Gesù è decisamente diversa da quella dei farisei, secondo il Signore ciò che è impuro viene stabilito in base ad un giudizio diverso, che non è quello che deriva dalle parole e dalle leggi degli uomini, ma viene dal Giudizio di Dio che considera il cuore della persona e considera quale amore il cuore esprime nell'agire e nel comportarsi.
Prendendo a pretesto ciò che dice la Legge e la tradizione, gli ebrei consideravano puro ciò che in realtà poteva essere considerato impuro e al contrario, arrivavano a ritenere peccato cose di poco conto, come l'abluzione delle mani che, in realtà, di fronte a peccati più gravi non ha nessuna importanza agli occhi di Dio.

Essere esteriormente impeccabili è, spesso, un vanto di molte persone che credono, in questo modo, di essere in pace con tutti e con tutto. Ma non è l'aspetto esteriore del nostro comportamento che ci può far sentire al sicuro. Sono invece le azioni dettate dal cuore, è la nostra vera essenza interiore quella che ci fa essere veramente quello che siamo.
Dio in noi cerca la sincerità del cuore, la vera e profonda lealtà della vita, lealtà fatta di parole, opere, pensieri, quindi totale e completa.
La legge di Dio è diversa da quella degli uomini, ma è l'unica vera legge a cui deve rispondere il nostro cuore.

Per Riflettere


Sappiamo onorare Dio con il cuore, con i pensieri, con le azioni, cioè con la totalità di noi stessi?



Clic Per Maggiori Info - Libri di Ravasi Gianfranco - Libreria Edizioni Paoline Pisa
Libreria Edizioni Paoline Pisa La Nostra Selezione di Libri di Gianfranco Ravasi con Sconto dal 10 al 15%



Ricerca personalizzata



Una Pillola per lo Spirito
Servizio di Mailing_Giornaliero
Archivio E-Mail Inviate
     
OSPITALITA' CONVENTUALE - Elenco: ABBAZIE, CONVENTI, MONASTERI IN ITALIA


Torna su: Home Page - Indice mese di Febbraio - 2011