Anno Giubileo Della Misericordia di Dio
Libri Sconto del 15% Lista in Continuo Aggiornamento


Il Santo del Calendario:



Questo mese è stato curato da:

Gigi Avanti

Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi
Mercoledì 2 dicembre 2015
Vangelo secondo Matteo (15, 29-37)
























Teche Porta Ostie

Teche Porta Ostia Sconto del 15% offerta sempre valida


Camici Per Sacerdote - Ministri Straordinari dell'Eucaristia - Accoliti

Camici Per Sacerdote Ministri Straordinari dell'Eucaristia e Accoliti




Icone Originali Greche
Preghiera Iniziale


Ti chiediamo, o Signore,
di renderci forti nello svolgimento
della missione affidataci
per la dilatazione degli spazi del Tuo Regno
anche e soprattutto quando ci sembra
di non vedere alcun risultato.

Ascolta


In quel tempo, Gesù giunse presso il mare di Galilea e, salito sul monte, lì si fermò. Attorno a lui si radunò molta folla, recando con sé zoppi, storpi, ciechi, sordi e molti altri malati; li deposero ai suoi piedi, ed egli li guarì, tanto che la folla era piena di stupore nel vedere i muti che parlavano, gli storpi guariti, gli zoppi che camminavano e i ciechi che vedevano. E lodava il Dio d'Israele.
Allora Gesù chiamò a sé i suoi discepoli e disse: «Sento compassione per la folla. Ormai da tre giorni stanno con me e non hanno da mangiare. Non voglio rimandarli digiuni, perché non vengano meno lungo il cammino». E i discepoli gli dissero: «Come possiamo trovare in un deserto tanti pani da sfamare una folla così grande?».
Gesù domandò loro: «Quanti pani avete?». Dissero: «Sette, e pochi pesciolini».
Dopo aver ordinato alla folla di sedersi per terra, prese i sette pani e i pesci, rese grazie, li spezzò e li dava ai discepoli, e i discepoli alla folla.
Tutti mangiarono a sazietà. Portarono via i pezzi avanzati: sette sporte piene.



LA METANOIA COME CONDIZIONE DI BASE PER ACCEDERE A DIO Si è convertito! Conversione è una parola che noi cristiani pronunciamo con estrema facilità. Il termine greco metanoia vuol dire cambiamento del modo di pensare. Il termine latino, conversio, significa cambiamento di direzione. La metanoia viene prima della conversio. Se non si cambia mentalità difficilmente si cambia direzione: che significa il coraggio di scambiare le mille direzioni che imbrogliano la nostra vita con l’unica direzione che porta alla realizzazione piena della persona in Dio. LA METANOIA COME CONDIZIONE DI BASE PER ACCEDERE A DIO Bernhard Haring (Böttingen, 10 novembre 1912 – Gars am Inn, 3 luglio 1998) è stato un teologo tedesco. Bernhard Häring è stato uno dei fondatori dell’Accademia Alfonsiana e viene considerato dai suoi successori il più grande teologo morale cattolico del XX secolo.


Medita


C'è una parola, nel brano di oggi, che si riallaccia al brano di ieri ed è la parola “stupore”. Lo stupore che prende la folla accorsa da Gesù per i “miracoli” che compie con una “naturalezza” disarmante e sconcertante (in Gesù infatti coesistono “natura” umana e “divina”). Ma ancor più disarmante, a livello di regole della comunicazione, è la asciuttezza narrativa dell'evangelista Matteo. Egli narra di accadimenti straordinari e miracolosi in due righe e senza enfasi che ne evidenzino l'eccezionalità. Sembrerebbe voler far capire a chi legge che l'agire “taumaturgico” di Gesù è roba di ordinaria amministrazione nelle cose di Dio… Sembrerebbe voler insinuare l'idea che i veri miracoli sono nascosti anche nel fluire della vita di ogni giorno e dei quali neppure ci accorgiamo. E che lo “straordinario” non sta soltanto nel clamore di una guarigione improvvisa, ma nella silenziosa “ordinarietà” della vita di ogni giorno, quale che sia il suo livello di salute
La folla accorsa da Gesù si stupisce, inoltre, di fronte allo straordinario potere di Gesù e intuisce che non è cosa normale, inviando al Padre, il Dio d'Israele, la lode per aver scelto un loro conterraneo a svolgere la missione di Messia. La folla manifesta, così facendo, un pregevole livello di sensibilità religiosa… E gli anziani, i capi, i sacerdoti… i saputoni di allora… sanno stupirsi e lodare Dio o già pensano di togliere di mezzo questo “strano” Dio?
Un altro suggerimento spirituale da seguire potrebbe essere quello ricavabile dall'ultima parte del brano, quello conosciuto come la “moltiplicazione dei pani” (moltiplicazione dello stupore…?) sempre raccontato in due righe da Matteo. Quando Gesù dice ai suoi “dategli voi da mangiare” è come se li autorizzasse a fare dei miracoli in nome Suo… ordinari o straordinari che siano. Ma perché questo accada, anche oggi, occorre non aver perso per strada lo smalto di una fede fresca, viva e robusta. Sarà per questo che si vedono sempre meno miracoli oggi? Miracoli straordinari, ma soprattutto quel miracolo ordinario di una vita quotidiana fatta di stupore e di gioia riconoscente per il Dio della grazia, quello stupore e quella gioia di vivere per il Regno che già di per sé è annuncio e testimonianza. Quello stupore e quella gioia per natura loro contagiosi…





Per Riflettere

“E se potete mantenere la meraviglia del vostro cuore dinanzi ai miracoli quotidiani della vostra vita, il vostro dolore non sembrerà meno meraviglioso della vostra gioia”. (Gibran)








Torna su: Indice Mese DICEMBRE 2015




Home Page


Home Page