Vedi l'Offerta del Mese
Le Migliori Offerte Sconto Entra e Vedi.......!!!

"La famiglia, dono e impegno, speranza dell'umanità"
La Famiglia nel Sentimento e nelle Parole di Giovanni P. II



Cliccami - Richiesta di Amicizia Seguici su Facebook

Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18)
Il Vangelo di ogni giorno con il commento
CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO il corcifisso di San Francesco
Crocefisso di San Damiano in Argento




Quadri Sacri realizzati con lastre di Argento 925% Clic per Info

Iscriviti Mailing List
Inserisci il tuo Nome e Indirizzo E-Mail:
Nome:
Email:
Iscriviti Cancellati

Spedizione del Singolo Libro con la Velocissima Posta Prioritaria


18 film in DVD tutti da vedere e collezionare in famiglia
18 DVD
- Abramo
-
Giacobbe
-
Mosè
-
Giuseppe
-
Sansone e Dalila
-
Genesi
-
Salomone
-
Davide
-
Geremia
-
Gesù
-
Ester
-
San Paolo
-
San Pietro
-
Giuseppe Nazareth
-
Tommaso
-
Maria Maddalena
-
Giuda
-
San Giovanni


GIOVEDÌ 22 Dicembre 2011
Vangelo secondo Luca (1,46-55)


Questo Mese è stato interamente curato da
Barbara Pandolfi



Ascolta


Allora Maria disse:
«L'anima mia magnifica il Signore
e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,
perché ha guardato l'umiltà della sua serva.
D'ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata.
Grandi cose ha fatto in me l'Onnipotente
e Santo è il suo nome:
di generazione in generazione la sua misericordia
si stende su quelli che lo temono.
Ha spiegato la potenza del suo braccio,
ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;
ha rovesciato i potenti dai troni,
ha innalzato gli umili;
ha ricolmato di beni gli affamati,
ha rimandato a mani vuote i ricchi.
Ha soccorso Israele, suo servo,
ricordandosi della sua misericordia,
come aveva promesso ai nostri padri,
ad Abramo e alla sua discendenza,
per sempre».












Medita


Questo straordinario canto di Maria, nell’incontro con la cugina Elisabetta, riassume molte pagine della storia biblica legata a figure di donne. Quasi a ricordare a chi si accosta con attenzione al testo biblico che è a partire da un’esperienza di povertà e “esclusione” quale spesso è quella delle donne e dei piccoli, che possiamo cogliere il volto di Dio, quel volto che si manifesta lungo tutta la storia biblica, che sconolge le vie della potenza e della superbia umana e volge lo sguardo erso gli umile. Il sorprendente annuncio dell’angelo rivolto alla gioane donna di Nazaret trova qui una eco importante. Maria fa preghiera quello che ha ascoltato e contemplato della rivelazione di Dio. A partire dalla consapevolezza di se, e dalla grandezza dell’agire di Dio per lei , la sua lingua si scioglie in canto e danza.
Questo elemento fi “festa” è tipico delle donne bibliche a partire dal conto di Maria, la profetessa sorella di Mosè e Aronne, che appena attraversato il Mar Rosso danza e canta la liberazione che Dio ha operato per i popolo degli schiavi che lui ama.
Allora Anna pregò:
«Il mio cuore esulta nel Signore,
la mia fronte s'innalza grazie al mio Dio.
Si apre la mia bocca contro i miei nemici,
perché io godo del beneficio che mi hai concesso (1Samuele 2,1)



Per Riflettere



Siamo capaci di restituire in preghiera la Parla che abbiamo ricevuto?
Il canto di Maria ci invita a cercare vita e liberazione per noi e per tutti, secondo il progetto di Dio. Ci ricorda che Dio guarda gli umili e volge lo sguardo dai superbi…
Quale conversione ci chiede?










Ricerca personalizzata







OSPITALITA' CONVENTUALE - Elenco: ABBAZIE, CONVENTI, MONASTERI IN ITALIA

Torna su: Home Page - Indice Mese di Dicembre - 2011