Libreria Edizioni Paoline Servizio S. Messa _ Quadri Argento _ Croce San Damiano _ Icone in Argento _ Foderina per Bibbia di Gerusalemme in Cuoio e Argento _ Croce di S. Benedetto _ Bibbia Dvd - Foderina per la Liturgia delle Ore in 4 volumi _ Prodotti Naturali del Monastero Cistercense di Valserena _ Camicia Sacerdotale Clergy _ Braccialetto Rosario in Argento e Cristalli Swarovski _ Rosario Originale di Betlemme _ CD_Canto_Gregoriano _ Libro consigliato _ DVD Film Religiosi _ DVD Film Religiosi a Cartoni Animati _ Santi e Sante di Dio Biografie _ Classici della Spiritualità Cristiana _ Libri di Formazione Ragazzi - UMANA e CULTURALE _ Collana Economica dello Spirito _ Libro Segnalato Tema Famiglia

"La famiglia, dono e impegno, speranza dell'umanità"
La Famiglia nel Sentimento e nelle Parole di Giovanni P. II


Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18)
Il Vangelo di ogni giorno con il commento




CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO il corcifisso di San Francesco
Crocefisso di San Damiano in Argento




Quadri Sacri realizzati con lastre di Argento 925% Clic per Info

Croce di San Benedetto

Croce di S. Benedetto

Spedizione del Singolo Libro con la Velocissima Posta Prioritaria


MARTEDÌ 21 Dicembre 2010
Vangelo secondo Luca (1,39-45)


Il mese di Novembre è stato interamente curato da:
Luigi Cioni



Ascolta


In quei giorni Maria si alzò e andò in fretta verso la regione montuosa, in una città di Giuda. Entrata nella casa di Zaccaria, salutò Elisabetta. Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino sussultò nel suo grembo. Elisabetta fu colmata di Spirito Santo ed esclamò a gran voce:

"Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo! A che cosa devo che la madre del mio Signore venga da me? Ecco, appena il tuo saluto è giunto ai miei orecchi, il bambino ha sussultato di gioia nel mio grembo. E beata colei che ha creduto nell'adempimento di ciò che il Signore le ha detto".

Rosario Originale della Palestina

Medita


Continua il racconto di Luca che abbiamo iniziato a leggere ieri. Appena ricevuto l'annuncio Maria si mette in cammino. Si muove dal nord della Palestina fino a sud, vicino a Gerusalemme, dove l'anziana cugina Elisabetta attende Giovanni, il precursore, il battista.
E' l'incontro tra due donne visitate da Dio, benedette dal dono della vita. Due donne che, seppure in modo diverso, non potevano avere figli: Elisabetta perché sterile e ormai avanti negli anni, Maria, giovanissima, perché non aveva ancora conosciuto un uomo.
Due donne che solo la parola di Dio, la sua benevolenza, rende capaci di vita.
Maria esce appena ricevuto l'annuncio. Elisabetta da mesi sta in casa....è la giovane parente che la fa alzare, che la trae fuori, che le dona parola, per esprimere ciò che sta avvenendo in lei, di raccontare le meraviglie di Dio.
L'annuncio della nascita di Giovanni era stato fatto a Zaccaria. Elisabetta era in ombra.
Maria la tira fuori, le permette di esprimersi, di dire la sua "storia", la sua fede, poiché Elisabetta sa e crede che "è il suo Signore".

Maria si "alza", è il verbo della risurrezione e della pasqua. Maria va subito, in fretta verso l'altro. Maria si alza e va ad incontrare un'altra donna, va a tessere una relazione. Relazione umana, di parentela (sono cugine), ma relazione che nasce e ri-nasce per il dono di Dio, per raccontarsi le meraviglie compiute, relazione profonda, vitale, che Luca localizza nel grembo di queste donne, cioè nel loro corpo, nella loro intimità, non vuota ma piena di vita.
Una intimità resa vitale dalla parola, dal dono dello Spirito



Per Riflettere


Chi ci ha "dato parola" per esprimerci come persone e come credenti?
Chi abbiamo aiutato ad "alzarsi"?





Ricerca personalizzata



Una Pillola per lo Spirito
Servizio di Mailing_Giornaliero
Archivio E-Mail Inviate
     
OSPITALITA' CONVENTUALE - Elenco: ABBAZIE, CONVENTI, MONASTERI IN ITALIA


Torna su: Home Page - Indice mese di Dicembre - 2010