Libreria Edizioni Paoline Servizio S. Messa _ Quadri Argento _ Croce San Damiano _ Icone in Argento _ Foderina per Bibbia di Gerusalemme in Cuoio e Argento _ Croce di S. Benedetto _ Bibbia Dvd - Foderina per la Liturgia delle Ore in 4 volumi _ Prodotti Naturali del Monastero Cistercense di Valserena _ Camicia Sacerdotale Clergy _ Braccialetto Rosario in Argento e Cristalli Swarovski _ Rosario Originale di Betlemme _ CD_Canto_Gregoriano _ Libro consigliato _ DVD Film Religiosi _ DVD Film Religiosi a Cartoni Animati _ Santi e Sante di Dio Biografie _ Classici della Spiritualità Cristiana _ Libri di Formazione Ragazzi - UMANA e CULTURALE _ Collana Economica dello Spirito _ Libro Segnalato Tema Famiglia

"La famiglia, dono e impegno, speranza dell'umanità"
La Famiglia nel Sentimento e nelle Parole di Giovanni P. II


Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18)
Il Vangelo di ogni giorno con il commento




CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO il corcifisso di San Francesco
Crocefisso di San Damiano in Argento




Quadri Sacri realizzati con lastre di Argento 925% Clic per Info

Croce di San Benedetto

Croce di S. Benedetto

Spedizione del Singolo Libro con la Velocissima Posta Prioritaria


MERCOLEDÌ 1 Dicembre 2010
Vangelo secondo Matteo (15,29-37)


Il mese di Novembre è stato interamente curato da:
Luigi Cioni



Ascolta


Gesù si allontanò di là, giunse presso il mare di Galilea e, salito sul monte, lì si fermò. Attorno a lui si radunò molta folla, recando con sé zoppi, storpi, ciechi, sordi e molti altri malati; li deposero ai suoi piedi, ed egli li guarì, tanto che la folla era piena di stupore nel vedere i muti che parlavano, gli storpi guariti, gli zoppi che camminavano e i ciechi che vedevano. E lodava il Dio d'Israele.

Allora Gesù chiamò a sé i suoi discepoli e disse: "Sento compassione per la folla. Ormai da tre giorni stanno con me e non hanno da mangiare. Non voglio rimandarli digiuni, perché non vengano meno lungo il cammino". E i discepoli gli dissero: "Come possiamo trovare in un deserto tanti pani da sfamare una folla così grande?". Gesù domandò loro: "Quanti pani avete?". Dissero: "Sette, e pochi pesciolini". Dopo aver ordinato alla folla di sedersi per terra, prese i sette pani e i pesci, rese grazie, li spezzò e li dava ai discepoli, e i discepoli alla folla. Tutti mangiarono a sazietà. Portarono via i pezzi avanzati: sette sporte piene.

Rosario Originale della Palestina

Medita


Gesù ha attorno a sé una folla che ha ricevuto da lui guarigioni che riempiono tutti di stupore e portano a render gloria a Dio. Ma Gesù ha compassione di loro perchè "non hanno da mangiare" e potrebbero svenire lungo la strada: ecco allora la condivisione dei pani e dei pesci. Chi li ha li condivide, Gesù compie il rendimento di grazie (eucaristia) e i discepoli a loro volta condividono con tutti ciò che Cristo ha donato loro.

Solitamente ci riferiamo a questa vicenda come alla "moltiplicazione dei pani e dei pesci", e quindi pensiamo ad un miracolo, ad un gesto straordinario che solo Dio può compiere. Ma se consideriamo le parole del testo vediamo che si parla di rendimento di grazie, di spezzare il cibo e di distribuirlo a tutti: queste parole ci richiamano la comunione, la condivisione. Ed allora ognuno di noi, nella sua vita quotidiana, può compiere lo stesso miracolo di Gesù, quello della condivisione.


Per Riflettere


Siamo capaci di condividere i nostri beni, le nostre conoscenze, il nostro tempo, ciò che abbiamo, per quanto poco esso sia, per metterlo a disposizione di chi ne ha bisogno?





Ricerca personalizzata



Una Pillola per lo Spirito
Servizio di Mailing_Giornaliero
Archivio E-Mail Inviate
     
OSPITALITA' CONVENTUALE - Elenco: ABBAZIE, CONVENTI, MONASTERI IN ITALIA


Torna su: Home Page - Indice mese di Dicembre - 2010