Bibbie e Bibbia di Gerusalemme Sconto 15%Bibbie e Bibbia di Gerusalemme Sconto 15%Bibbie e Bibbia di Gerusalemme Sconto 15%La Bibbia di Gerusalemmne - La Bibbia Verita' e Vita - La Bibbia Testo CEI. Sconto 15%


Il Santo del Calendario:



Torna su: Indice Mese APRILE 2016


Questo mese è stato curato da:

Valentina e Matteo Benotto

Arcidiocesi di Pisa Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi
Venerdì 1 aprile 2016
Vangelo secondo Giovanni (21, 1-14)
At 4, 1-12; Sal 117
Tempo di Pasqua - Salterio: prima settimana






Servizio Santa Messa


Teche Porta Ostie

Teche Porta Ostia Sconto del 15%


Camici Per Sacerdote - Ministri Straordinari dell'Eucaristia - Accoliti

Camici Per Sacerdote Ministri Straordinari dell'Eucaristia e Accoliti




Icone Originali Greche

Preghiera Iniziale


Mi avevano spinto con forza per farmi cadere,
ma il Signore è stato il mio aiuto.
Mia forza e mio canto è il Signore,
egli è stato la mia salvezza.
Grida di giubilo e di vittoria
nelle tende dei giusti:
la destra del Signore ha fatto prodezze,
la destra del Signore si è innalzata,
la destra del Signore ha fatto prodezze.
(Salmo 117)



Ascolta Vangelo


In quel tempo, Gesù si manifestò di nuovo ai discepoli sul mare di Tiberìade. E si manifestò così: si trovavano insieme Simon Pietro, Tommaso detto Dìdimo, Natanaèle di Cana di Galilea, i figli di Zebedèo e altri due discepoli. Disse loro Simon Pietro: «Io vado a pescare». Gli dissero: «Veniamo anche noi con te». Allora uscirono e salirono sulla barca; ma quella notte non presero nulla.
Quando già era l'alba, Gesù stette sulla riva, ma i discepoli non si erano accorti che era Gesù. Gesù disse loro: «Figlioli, non avete nulla da mangiare?». Gli risposero: «No». Allora egli disse loro: «Gettate la rete dalla parte destra della barca e troverete». La gettarono e non riuscivano più a tirarla su per la grande quantità di pesci. Allora quel discepolo che Gesù amava disse a Pietro: «È il Signore!». Simon Pietro, appena udì che era il Signore, si strinse la veste attorno ai fianchi, perché era svestito, e si gettò in mare. Gli altri discepoli invece vennero con la barca, trascinando la rete piena di pesci: non erano infatti lontani da terra se non un centinaio di metri.
Appena scesi a terra, videro un fuoco di brace con del pesce sopra, e del pane. Disse loro Gesù: «Portate un po' del pesce che avete preso ora». Allora Simon Pietro salì nella barca e trasse a terra la rete piena di centocinquantatré grossi pesci. E benché fossero tanti, la rete non si spezzò. Gesù disse loro: «Venite a mangiare». E nessuno dei discepoli osava domandargli: «Chi sei?», perché sapevano bene che era il Signore. Gesù si avvicinò, prese il pane e lo diede loro, e così pure il pesce. Era la terza volta che Gesù si manifestava ai discepoli, dopo essere risorto dai morti.




Medita


Gesù è morto. I discepoli si nascondono per paura di fare la sua stessa fine. Nonostante l'esperienza del Signore Risorto, lasciato il loro rifugio, decidono di tornare alla loro vita precedente.
Di notte, i discepoli, ancora insieme, escono, guidati da Pietro, e riprendono in mano quelle stesse reti che avevano abbandonato tre anni prima per seguire Gesù. Il fallimento della pesca infruttuosa rispecchia il fallimento interiore che questi uomini stanno vivendo. Mai come adesso la chiamata di Gesù ad essere pescatori di uomini sembra essere disattesa.
Ma è proprio quando si tocca il fondo che il Signore si manifesta con la sua luce. Infatti, proprio all'alba, una figura misteriosa arriva sulla spiaggia. Come spesso accade, il dolore e lo smarrimento sono troppo forti per farci riconoscere la presenza di Gesù accanto a noi.
Cosa è in grado di aprire veramente i nostri occhi e i nostri cuori? L'ascolto della parola di Gesù («Gettate la rete dalla parte destra della barca e troverete») e la disponibilità a vedere le sue opere («Non riuscivano più a tirarla su per la grande quantità di pesci»).
In questo brano del vangelo Gesù fa risorgere i suoi discepoli. Erano nelle tenebre, le loro azioni non portavano frutto e non riuscivano a riconoscere Gesù; dopo che Gesù sta nuovamente in mezzo a loro con il suo corpo e la sua parola, i discepoli sono nella luce, partecipano alla mensa preparata dal Signore con i frutti del loro lavoro («Portate un po' del pesce che avete preso ora») e riconoscono finalmente Gesù senza chiederne conferma («Sapevano bene che era il Signore»).
Gesù dona nuova vita ai suoi discepoli, salvandoli dalla morte della rassegnazione.



Catechesi di Papa Francesco Testo Integrale e Video
I Sette Doni dello Spirito Santo: Sapienza - Intelletto - Consiglio - Fortezza - Scienza - Pietà - Timore di Dio

Per Riflettere

Quante volte anche noi, dopo aver incontrato Gesù, torniamo alle nostre vite, facendo finta che non sia accaduto qualcosa di così significativo?






Torna su: Indice Mese APRILE 2016


Home Page


Home Page