Vedi l'Offerta del Mese
Le Migliori Offerte Sconto Entra e Vedi.......!!!



Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18) Il Vangelo di ogni giorno con il commento
 

CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO il corcifisso di San Francesco
Crocefisso di San
Damiano in Argento





Prodotti Artigianato America Latina

Cristo il Buon Pastore  Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo nella Comunita' Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Tau Artigianato Equosolidale America Latina
Croce Colomba di Pace Artigianato Equosolidale America Latina
Crocifisso Artigianato Equosolidale America Latina
Tavoletta Battesimo Artigianato Equosolidale America Latina
Artigianato Equosolidale Crocifissi per Camerette Bimbi Oggeti di Arredo Sacro Per Nascite Comunioni Battesimo 8 Articoli e Formati Diversi Per la Cameretta dei Vostri Figli, Amici e/o Parenti





Venerdì 12 aprile 2013
Vangelo secondo Giovanni (6, 1-15)


Questo numero è stato curato da:
Lorenzo Aristei, Riccardo Ascani, Massimo Bellini, Sandra Biasci, Maria Chiara Bozzolato, Anna Maria Carosi, Agostino Cerrai, Giovanni Coscetti, Paola Lombardi, Maria Cristina Masi, Federico Nannipieri, Tiziana Trivella, Cristina Valtriani , Maurizio Guidato e Giovanni Mascellani


Arcidiocesi di Pisa
Centro Pastorale per l'Evangelizzazione e la Catechesi



Ascolta


In quel tempo, Gesù passò all'altra riva del mare di Galilea, cioè di Tiberìade, e lo seguiva una grande folla, perché vedeva i segni che compiva sugli infermi. Gesù salì sul monte e là si pose a sedere con i suoi discepoli. Era vicina la Pasqua, la festa dei Giudei.
Allora Gesù, alzàti gli occhi, vide che una grande folla veniva da lui e disse a Filippo: «Dove potremo comprare il pane perché costoro abbiano da mangiare?». Diceva così per metterlo alla prova; egli infatti sapeva quello che stava per compiere. Gli rispose Filippo: «Duecento denari di pane non sono sufficienti neppure perché ognuno possa riceverne un pezzo».
Gli disse allora uno dei suoi discepoli, Andrea, fratello di Simon Pietro: «C'è qui un ragazzo che ha cinque pani d'orzo e due pesci; ma che cos'è questo per tanta gente?». Rispose Gesù: «Fateli sedere». C'era molta erba in quel luogo. Si misero dunque a sedere ed erano circa cinquemila uomini.
Allora Gesù prese i pani e, dopo aver reso grazie, li diede a quelli che erano seduti, e lo stesso fece dei pesci, quanto ne volevano. E quando furono saziati, disse ai suoi discepoli: «Raccogliete i pezzi avanzati, perché nulla vada perduto». Li raccolsero e riempirono dodici canestri con i pezzi dei cinque pani d'orzo, avanzati a coloro che avevano mangiato.
Allora la gente, visto il segno che egli aveva compiuto, diceva: «Questi è davvero il profeta, colui che viene nel mondo!». Ma Gesù, sapendo che venivano a prenderlo per farlo re, si ritirò di nuovo sul monte, lui da solo.









Medita


Giovanni introduce nella narrazione accennando alla consueta scena delle folle che si accalcano attorno a Gesù. Egli sale sul monte, circondato dai discepoli, e si mette a sedere, come fa un maestro.
Senza che i discepoli comprendano, anzi contro ogni ragionevolezza, Gesù ordina di far sedere la gente sull'erba. ``Il Signore è il mio pastore: non manco di nulla; su pascoli erbosi mi fa riposare'', canta il Salmo 23, quasi prevedendo questa splendida scena. Quando tutti sono seduti sull'erba, egli prende il pane e, dopo aver ringraziato Dio, lo distribuisce a tutti. Tuttavia Gesù non agisce dal nulla. Ha bisogno di quei cinque pani d'orzo, quello dei poveri. Ed è con questi pani poveri che sfama cinquemila persone che erano sedute sull’erba. Basta il poco che abbiamo per sconfiggere la fame; sia quella del cuore che quella del corpo. Il problema è mettere quel ``poco'' che abbiamo nelle mani del Signore, e a disposizione degli altri superando le nostre avarizie . Quante persone si potrebbero salvare dalla fame con i ``cinque pani d'orzo'' e quante persone sole, malate, tristi, abbandonate, troverebbero consolazione e conforto se noi dessimo almeno un poco di tempo e di cuore stando loro vicini. Dopo aver mangiato, tutta la folla restò ammirata per quello che Gesù aveva fatto, al punto che volevano proclamarlo re. Ma egli fuggì di nuovo sul monte, e noi con Lui, sul monte, continuiamo a pregare: ``Dacci oggi il nostro pane quotidiano!''




Per Riflettere



Davanti al problema della fame nel mondo, tu agisci come Filippo, come Andrea o come il ragazzo? La gente voleva un messia che fosse re forte e potente. Oggi, molti vanno dietro a leader populistici. Cosa ci dice il vangelo di oggi su questo?




Ultimi Inserimenti





Braccialetto Rosario in Argento e Cristalli Swarovski con Croce e Medaglia Miracolosa 8 Colori disponibili: Fuxia, Giallo, Ametista chiara, Rosa, Ametista, Verde, Acqua e Bianco




Torna su: Home Page - Indice Mese di APRILE - 2013