Vedi l'Offerta del Mese
Le Migliori Offerte Sconto Entra e Vedi.......!!!



Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18)Il Vangelo di ogni giorno con il commento
 

CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO il corcifisso di San Francesco
Crocefisso di San
Damiano in Argento



Spedizione del Singolo Libro con la Velocissima Posta Prioritaria

Prodotti Artigianato America Latina

Cristo il Buon Pastore  Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo nella Comunita' Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Tau Artigianato Equosolidale America Latina
Croce Colomba di Pace Artigianato Equosolidale America Latina
Crocifisso Artigianato Equosolidale America Latina
Tavoletta Battesimo Artigianato Equosolidale America Latina

Artigianato Equosolidale Crocifissi per Camerette Bimbi Oggeti di Arredo Sacro Per Nascite Comunioni Battesimo 8 Articoli e Formati Diversi Per la Cameretta dei Vostri Figli, Amici e/o Parenti


VENERDÌ 13 Aprile 2012
Vangelo secondo Giovanni (21,1-14)


Questo Mese è stato interamente curato da
Maila Dell'Unto



Ascolta


In quel tempo, Gesù si manifestò di nuovo ai discepoli sul mare di Tiberìade. E si manifestò così: si trovavano insieme Simon Pietro, Tommaso detto Dìdimo, Natanaèle di Cana di Galilea, i figli di Zebedèo e altri due discepoli. Disse loro Simon Pietro: «Io vado a pescare». Gli dissero: «Veniamo anche noi con te». Allora uscirono e salirono sulla barca; ma quella notte non presero nulla. Quando già era l’alba, Gesù stette sulla riva, ma i discepoli non si erano accorti che era Gesù. Gesù disse loro: «Figlioli, non avete nulla da mangiare?». Gli risposero: «No». Allora egli disse loro: «Gettate la rete dalla parte destra della barca e troverete». La gettarono e non riuscivano più a tirarla su per la grande quantità di pesci. Allora quel discepolo che Gesù amava disse a Pietro: «È il Signore!». Simon Pietro, appena udì che era il Signore, si strinse la veste attorno ai fianchi, perché era svestito, e si gettò in mare. Gli altri discepoli invece vennero con la barca, trascinando la rete piena di pesci: non erano infatti lontani da terra se non un centinaio di metri.
Appena scesi a terra, videro un fuoco di brace con del pesce sopra, e del pane. Disse loro Gesù: «Portate un po’ del pesce che avete preso ora». Allora Simon Pietro salì nella barca e trasse a terra la rete piena di centocinquantatré grossi pesci. E benché fossero tanti, la rete non si spezzò. Gesù disse loro: «Venite a mangiare». E nessuno dei discepoli osava domandargli: «Chi sei?», perché sapevano bene che era il Signore. Gesù si avvicinò, prese il pane e lo diede loro, e così pure il pesce. Era la terza volta che Gesù si manifestava ai discepoli, dopo essere risorto dai morti.









Medita


In questo episodio del vangelo di Giovanni, gli Apostoli ci vengono presentati nella loro mansione di pescatori. Sembra quasi che, dopo la morte del Signore, ognuno di loro abbia ripreso la propria vita di prima, quasi come se tutto si fosse concluso. In realtà l’evangelista vuol farci comprendere che la vita degli Apostoli è ormai del tutto trasformata e niente più sarà come prima.
Gesù, infatti, continua ad essere con loro, è questa la terza volta che si presenta ai suoi dopo la resurrezione e la sua presenza non è una presenza qualunque ma una presenza che porta ogni volta, qualcosa di miracoloso, di divino.
L’incapacità degli Apostoli di riconoscere subito Gesù è il segno della loro fede ancora vacillante, ancora incerta. Gli eventi della passione, della morte e soprattutto della resurrezione, hanno lasciato in questi uomini semplici un’impronta forte e profonda che essi stanno cercando di interpretare. E Gesù da loro il tempo di comprendere, di rafforzarsi nella fede e nella certezza della verità, sta loro vicino, continua ad istruirli a manifestare la sua divinità affinchè presto possano diventare davvero “pescatori di uomini”.

Dio non ci abbandona mai, ci accompagna nei momenti di trasformazione, ci tiene per mano nelle incertezze e nei dubbi della fede, non perde mai la fiducia in noi e nella nostra possibilità di diventare suoi figli fino in fondo.

Per Riflettere



La vita ci pone spesso di fronte alla presenza di Dio, magari nelle piccole cose, forse in episodi banali, ma sta a noi saperlo riconoscere, sta a noi imparare a “vederlo”.




Lista Cd e DVD Religiosi
Lista Cd e DVD Religiosi
 








Ricerca personalizzata





Torna su: Home Page - Indice Mese di APRILE - 2012