Vedi l'Offerta del Mese
Le Migliori Offerte Sconto Entra e Vedi.......!!!



Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18) Il Vangelo di ogni giorno con il commento
 

CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO il corcifisso di San Francesco
Crocefisso di San
Damiano in Argento



Spedizione del Singolo Libro con la Velocissima Posta Prioritaria

Prodotti Artigianato America Latina

Cristo il Buon Pastore  Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo nella Comunita' Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Tau Artigianato Equosolidale America Latina
Croce Colomba di Pace Artigianato Equosolidale America Latina
Crocifisso Artigianato Equosolidale America Latina
Tavoletta Battesimo Artigianato Equosolidale America Latina

Artigianato Equosolidale Crocifissi per Camerette Bimbi Oggeti di Arredo Sacro Per Nascite Comunioni Battesimo 8 Articoli e Formati Diversi Per la Cameretta dei Vostri Figli, Amici e/o Parenti


VENERDÌ 24 Agosto 2012
Vangelo secondo Giovanni (1,45-51)


Questo numero è stato interamente curato da:
VICARIO GENERALE - MONS. ENZO LUCCHESINI



Ascolta


Filippo trovò Natanaele e gli disse: "Abbiamo trovato colui del quale hanno scritto Mosè, nella Legge, e i Profeti: Gesù, il figlio di Giuseppe, di Nàzaret". Natanaele gli disse: "Da Nàzaret può venire qualcosa di buono?". Filippo gli rispose: "Vieni e vedi". Gesù intanto, visto Natanaele che gli veniva incontro, disse di lui: "Ecco davvero un Israelita in cui non c'è falsità". Natanaele gli domandò: "Come mi conosci?". Gli rispose Gesù: "Prima che Filippo ti chiamasse, io ti ho visto quando eri sotto l'albero di fichi". Gli replicò Natanaele: "Rabbì, tu sei il Figlio di Dio, tu sei il re d'Israele!". Gli rispose Gesù: "Perché ti ho detto che ti avevo visto sotto l'albero di fichi, tu credi? Vedrai cose più grandi di queste!". Poi gli disse: "In verità, in verità io vi dico: vedrete il cielo aperto e gli angeli di Dio salire e scendere sopra il Figlio dell'uomo".








Medita


E’ la festa dell’apostolo Bartolomeo, altrove chiamato Natanaele, prima scettico, poi entusiasta di Gesù. E’ un uomo schietto: “ un israelita in cui non c’è falsità” , dirà Gesù stesso. Quando il compaesano Filippo gli parla in termini entusiastici del nuovo Maestro: “abbiamo trovato colui del quale hanno scritto Mosè, nella Legge, e i Profeti….” , oppone un detto assai comune che smentisce il giudizio dell’amico: “Da Nazaret può venire qualcosa di buono ? “; il che sottintende: tanto meno un profeta. Tuttavia, da onesto cercatore della verità, si fa trascinare davanti a lui anche per l’invito perentorio: “Vieni e vedi”. In fondo anche Andrea e l’altro (Giovanni ?) avevano compiuto il primo passo dopo aver chiesto: “Dove dimori ?”, ed essersi sentiti rispondere: “venite e vedrete”; certo non solo la casa.; alla domanda era sottinteso: mostraci chi sei. La pedagogia di Gesù sarà spesso tanto semplice quanto efficace: “Vieni e seguimi !”. Sentito il giudizio lusinghiero del nuovo Rabbì, Bartolomeo si domanda da dove nasca; non si sono mai incontrati prima. Ma Dio è sempre “prima” dell’uomo. Misteriosamente Gesù l’ha “visto” (riconosciuto nel linguaggio di Giovanni) come suo discepolo prima ancora che ci fosse la proposta di Filippo. Come prova della sua divinità dovremmo ammettere che è abbastanza fragile davanti ad un non credente; ma Bartolomeo ha poi sentito la promessa di un giorno in cui i suoi discepoli vedranno “il cielo aperto e gli angeli di Dio salire e scendere sopra il Figlio dell’uomo”. Allora gioca tutta la sua vita su queste parole. Non è un credulone; per aderire alla verità gli è bastato un segno piccolo, come quello che convincerà Giovanni e Paolo davanti al sepolcro vuoto. Verrebbe da dire: attenti ai segni, anche piccoli, con i quali Dio non disdegna di manifestarsi sulla nostra strada, anche “sotto un fico”! Beati i semplici e vigilanti !




Preghiamo



O apostoli di Cristo, colonna e fondamento della città di Dio! Dall’umile villaggio di Galilea salite alla gloria immortale. Vi accoglie nella santa Gerusalemme nuova la luce dell’Agnello. La Chiesa che adunaste col sangue e la parola vi saluta festante; ed implora; fruttifichi il germe da voi sparso per i granai del cielo. Sia gloria a Cristo, al Padre ed allo Spirito nei secoli dei secoli. - Inno ai vespri




Lista Cd e DVD Religiosi
Lista Cd e DVD Religiosi
 







Torna su: Home Page - Indice Mese di AGOSTO - 2012