Vedi l'Offerta del Mese
Le Migliori Offerte Sconto Entra e Vedi.......!!!



Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18) Il Vangelo di ogni giorno con il commento
 

CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO il corcifisso di San Francesco
Crocefisso di San
Damiano in Argento



Spedizione del Singolo Libro con la Velocissima Posta Prioritaria

Prodotti Artigianato America Latina

Cristo il Buon Pastore  Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo nella Comunita' Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Tau Artigianato Equosolidale America Latina
Croce Colomba di Pace Artigianato Equosolidale America Latina
Crocifisso Artigianato Equosolidale America Latina
Tavoletta Battesimo Artigianato Equosolidale America Latina

Artigianato Equosolidale Crocifissi per Camerette Bimbi Oggeti di Arredo Sacro Per Nascite Comunioni Battesimo 8 Articoli e Formati Diversi Per la Cameretta dei Vostri Figli, Amici e/o Parenti


LUNEDÌ 20 Agosto 2012
Vangelo secondo Matteo (19,16-22)


Questo numero è stato interamente curato da:
VICARIO GENERALE - MONS. ENZO LUCCHESINI



Ascolta


Ed ecco, un tale si avvicinò e gli disse: "Maestro, che cosa devo fare di buono per avere la vita eterna?". Gli rispose: "Perché mi interroghi su ciò che è buono? Buono è uno solo. Se vuoi entrare nella vita, osserva i comandamenti". Gli chiese: "Quali?". Gesù rispose: "Non ucciderai, non commetterai adulterio, non ruberai, non testimonierai il falso, onora il padre e la madre e amerai il prossimo tuo come te stesso". Il giovane gli disse: "Tutte queste cose le ho osservate; che altro mi manca?". Gli disse Gesù: "Se vuoi essere perfetto, va', vendi quello che possiedi, dallo ai poveri e avrai un tesoro nel cielo; e vieni! Seguimi!". Udita questa parola, il giovane se ne andò, triste; possedeva infatti molte ricchezze.








Medita


Che questo tale sia un giovane, lo scopriamo solo alla fine dell’incontro, quando “udita questa parola il giovane se ne andò triste”. Gli era stata aperta davanti la strada impegnativa per diventare “perfetto”, la strada che gli avrebbe garantito un posto di cittadino felice del Regno. Ma gli sembrò troppo difficile, impercorribile; avrebbe dovuto lasciare tutto, donarlo senza riserve. Peccato! Giovane, ricco, con quell’ansia di “vita eterna” e quell’umiltà dimostrata nel domandare, aveva suscitato un immediato moto di simpatia non soltanto in Gesù, ma anche in noi. Ce ne fossero dei giovani così; avevamo pensato! Ma gioventù, ricchezza, rettitudine nei confronti del prossimo, pur essendo beni apprezzabilissimi non sono definitivi, posseduti per sempre; a mano che non si orienti la vita in modo deciso, senza “lacci e laccioli” che la trattengano su quanto di ha o si è, e impediscano di camminare verso l’eterno. Ci sembra di poter dire che doveva seguire da tempo Gesù e averlo sentito citare più volte “la vita eterna” come meta del cuore. Forse non aveva compreso pienamente cosa volesse dire; gli era bastato vedere balenare davanti “il tesoro” che inquieta e credeva di poterlo facilmente afferrare; credeva di poter diventare, senza cambiare gran che, il mercante di perle della parabola. Aveva dimenticato che quella perla doveva essere per lui “unica”. E Gesù lo mise alla prova interrogandolo sullo stato delle relazioni con il prossimo; era davvero capace di amare? Sul significato di “amerai il prossimo tuo come te stesso” evidentemente non si erano trovati d’accordo. Avrebbe dovuto amarlo fino a dimenticarsi, a farsi povero per arricchire l’altro. Come aveva fatto il Maestro che “da ricco che era si è fatto povero per arricchire voi” (2 Cor 8,9). Per seguirlo diventando “perfetto” le molte ricchezze costituiscono un freno e impediscono di conquistare la letizia; di sperimentare in anticipo la condizione di “vita eterna”, come invece farà Francesco, nudo e pazzo di gioia.




Preghiamo



Signore Gesù, io sono povero e anche tu le sei; sono debole e anche tu lo sei. sono uomo e anche tu lo sei. Ogni mia grandezza viene dalla tua piccolezza; ogni mia forza viene dalla tua debolezza; ogni mia sapienza viene dalla tua follia! Correrò verso di te, Signore, che guarisci gli infermi, fortifichi i deboli, e ridoni gioia ai cuori immersi nella tristezza. Io ti seguirò, Signore Gesù. Aelredo di Rievaulx




Lista Cd e DVD Religiosi
Lista Cd e DVD Religiosi
 







Torna su: Home Page - Indice Mese di AGOSTO - 2012