Vedi l'Offerta del Mese
Le Migliori Offerte Sconto Entra e Vedi.......!!!



Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18) Il Vangelo di ogni giorno con il commento
 

CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO il corcifisso di San Francesco
Crocefisso di San
Damiano in Argento



Spedizione del Singolo Libro con la Velocissima Posta Prioritaria

Prodotti Artigianato America Latina

Cristo il Buon Pastore  Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo nella Comunita' Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Artigianato Equosolidale America Latina
Cristo Risorto Tau Artigianato Equosolidale America Latina
Croce Colomba di Pace Artigianato Equosolidale America Latina
Crocifisso Artigianato Equosolidale America Latina
Tavoletta Battesimo Artigianato Equosolidale America Latina

Artigianato Equosolidale Crocifissi per Camerette Bimbi Oggeti di Arredo Sacro Per Nascite Comunioni Battesimo 8 Articoli e Formati Diversi Per la Cameretta dei Vostri Figli, Amici e/o Parenti


LUNEDÌ 13 Agosto 2012
Vangelo secondo Matteo (17,22-27)


Questo numero è stato interamente curato da:
VICARIO GENERALE - MONS. ENZO LUCCHESINI



Ascolta


Mentre si trovavano insieme in Galilea, Gesù disse loro: "Il Figlio dell'uomo sta per essere consegnato nelle mani degli uomini e lo uccideranno, ma il terzo giorno risorgerà". Ed essi furono molto rattristati.
Quando furono giunti a Cafàrnao, quelli che riscuotevano la tassa per il tempio si avvicinarono a Pietro e gli dissero: "Il vostro maestro non paga la tassa?". Rispose: "Sì". Mentre entrava in casa, Gesù lo prevenne dicendo: "Che cosa ti pare, Simone? I re della terra da chi riscuotono le tasse e i tributi? Dai propri figli o dagli estranei?". Rispose: "Dagli estranei". E Gesù replicò: "Quindi i figli sono liberi. Ma, per evitare di scandalizzarli, va' al mare, getta l'amo e prendi il primo pesce che viene su, aprigli la bocca e vi troverai una moneta d'argento. Prendila e consegnala loro per me e per te".










Medita


Due episodi, quasi due passi verso la meta. Innanzitutto il secondo annunzio della passione, collocato genericamente “in Galilea”. Disegna in tutta la sua drammaticità quanto sta per accadere. Poi, nel finale, si accende una luce, come già era avvenuto dopo il primo: è una promessa difficile, per gli apostoli, al momento, impossibile: “Il Figlio dell’uomo….il terzo giorno risorgerà”. Nel terzo giorno, quando secondo l’insegnamento rabbinico si ha la certezza sperimentale della morte nel mutarsi dell’aspetto del cadavere, accadrà questa impossibile novità. Gli apostoli non sembrano aprirsi a questa luce; anzi,, nota Matteo, “furono molto rattristati”. E’ naturale: la morte, la croce, sono state e saranno sempre uno scandalo, se dietro ad essa non si riesce a vedere in trasparenza il Risorto. Il secondo episodio è collocato con maggior puntualità a Cafarnao; invita a riconoscere Gesù, il suo mistero. Anche a lui, come ad ogni israelita adulto, si può chiedere la tassa annuale per il mantenimento del Tempio? Cosa ne pensa Pietro che appare come il capo-gruppo? Potremmo presentare una prima osservazione, di grande attualità in questi giorni, peraltro assai lontana dal testo, e farlo così: “Il nostro Maestro paga la tasse; e noi?”. Ma il messaggio va indubbiamente oltre. Gesù intende rivendicare il suo stato di Figlio che lo rende ben superiore al Tempio, alle norme e alle usanze relative; e vuole insegnare pure che non si deve “scandalizzare” nessuno, men che mai o aemplici Il Tempio è un santuario, il luogo privilegiato per incontrare Dio, e Gesù si sottomette volontariamente ad un uso comune; resta che il vero santuario, è la sua umanità, il Figlio.




Preghiamo



Rendici capaci, o Padre, di avere gli stessi sentimenti che furono in Cristo Gesù, perché Tu ci riconosca come tuoi figli nel nostro operare e nel nostro vivere. Donaci la grazia di non chiuderci mai nell’egoismo, ma aprici sempre alla forza rinnovatrice e restauratrice del tuo amore perché nel donarci a te e ai fratelli sia raccolta ogni capacità di dono che è presente nel mondo e tutti possano sperimentare che Cristo, Figlio del tuo Amore, è il dono che racchiude e trascende ogni possibile dono altro dono e che Lui è la forza, la vita, la gioia che anticipa già ora nel tempo la straordinaria bellezza di luce della risurrezione alla quale Tu ci chiami in Cristo Gesù Risorto che vive e regna nei secoli dei secoli. Amen Giovanni Paolo Benotto (Vesco di Pisa)




Lista Cd e DVD Religiosi
Lista Cd e DVD Religiosi
 







Torna su: Home Page - Indice Mese di AGOSTO - 2012