Il Volto dell’Umile - Isacco di Ninive



Salmo 125 (124) - Dio protegge i suoi

[1] Canto delle salite.
Chi confida nel Signore è come il monte Sion:
non vacilla, è stabile per sempre.
[2] I monti circondano Gerusalemme:
il Signore circonda il suo popolo,
da ora e per sempre.
[3] Non resterà lo scettro dei malvagi
sull’eredità dei giusti,
perché i giusti non tendano le mani
a compiere il male.
[4] Sii buono, Signore, con i buoni
e con i retti di cuore.
[5] Ma quelli che deviano per sentieri tortuosi
il Signore li associ ai malfattori.
Pace su Israele!


Commento al Salmo


Il salmista è certo della stabilità del monte Sion, cioè di Gerusalemme, in virtù delle promesse del Signore e prende ciò ad esempio della stabilità di ogni uomo che confida nel Signore.
“I monti circondano Gerusalemme”; Gerusalemme è circondata da alture che si elevano di 30/40 m. rispetto al suo livello. Ad est il monte degli Olivi; il monte dello Scandalo a sud-est; il monte Scopus a nord-est; il monte del Cattivo Consiglio a sud. Queste alture fornivano ottimi posti di osservazione alle sentinelle che vigilavano sulla città. Questa corona di alture il salmista la prende come immagine della protezione di Dio sul suo popolo.
“Lo scettro dei malvagi”, è quello dei popoli vicini.
La compattezza del popolo è insidiata da “Quelli che deviano per sentieri tortuosi”, cioè gli Israeliti che si legavano ai popoli vicini contaminandosi coi loro idoli (Cf. Esd 9,1s; 10,18s; Ne 5,1s; 13,23).
Il salmista chiede a Dio che i delatori del popolo siano esposti ad una comune disfatta con i malvagi, cioè i popoli vicini nemici di Israele.
Il salmista è certo che “lo scettro dei malvagi” non graverà su Israele, portandolo allo scoraggiamento, allo sfaldamento, affinché non accada che “i giusti non tendano le mani a compiere il male”.
Il salmo probabilmente è stato composto al tempo di Neemia (Ne 6,1s; 5,1s; 10,18s).
ll monte Sion è una figura della Chiesa fondata da Cristo, retta da Cristo e centrata su Cristo nel dono dello Spirito Santo; Dio non permetterà mai che “le potenze degli inferi” prevalgano su di essa.

Pagina Indice Salmi


Le Parole di Papa Francesco Catechesi
Le Parole di Papa Francesco Catechesi
Papa Francesco Catechesi sul “Padre nostro”

Papa Francesco Catechesi sugli Atti degli Apostoli

Papa Francesco Catechesi i Sette Doni dello Spirito Santo

Papa Francesco Catechesi i Dieci Comandamenti o Decalogo

Papa Francesco Catechesi La Speranza Cristiana


Iniziazione alla vita spirituale
Decisione iniziale e perseveranza. Se vuoi salvarti l’anima e acquistare la vita eterna, scuotiti dal torpore, fatti il segno della croce e di’: «Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen»

La Metanoia come condizione di base per accedere a Dio

Riflessioni Di Autori Antichi e Moderni
Letture Patristiche Padri della Chiesa - Dottori della Chiesa - Santi e Beati

Sant'Agostino - Lettera a Proba sul modo di pregare

Sermoni del Curato D'Ars Scritti Scelti

L'uomo in Preghiera
Catechesi sulla Preghiera di Benedetto XVI “Signore, insegnaci a pregare” (Lc 11,1)



Vangelo
di ogni Giorno
con Commento





Home Page