Entra 34 libri nella Collana Santi e Sante di Dio Collana Santi e Sante di Dio Biografie di «Santi» popolari - Edizioni San Paolo Sconto del 5% Libreria Edizioni Paoline Pisa

"La famiglia, dono e impegno, speranza dell'umanità"
La Famiglia nel Sentimento e nelle Parole di Giovanni P. II
Libreria Edizioni Paoline Servizio S. Messa _ Quadri Argento _ Croce San Damiano _ Icone in Argento _ Foderina per Bibbia di Gerusalemme in Cuoio e Argento _ Croce di S. Benedetto _ Bibbia Dvd - Foderina per la Liturgia delle Ore in 4 volumi _ Prodotti Naturali del Monastero Cistercense di Valserena _ Camicia Sacerdotale Clergy _ Braccialetto Rosario in Argento e Cristalli Swarovski _ Rosario Originale di Betlemme _ CD_Canto_Gregoriano _ Libro consigliato _ DVD Film Religiosi _ DVD Film Religiosi a Cartoni Animati _ Santi e Sante di Dio Biografie _ Classici della Spiritualità Cristiana _ Libri di Formazione Ragazzi - UMANA e CULTURALE _ Collana Economica dello Spirito _ Libro Segnalato Tema Famiglia

Omelia Domenicale e Festiva a cura
di Don Michele Cuttano

Home Page



Narrare la Fede ai Figli
Omelia Domenicale e Festiva

Entra - Di chi è la colpa - comunità di caresto

CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO
Crocefisso di San Damiano in Argento


18 DVD


- Abramo
- Giacobbe
- Mosè
- Giuseppe
- Sansone e Dalila
- Genesi
- Salomone
- Davide
- Geremia
- Gesù
- Ester
- San Paolo
- San Pietro
- Giuseppe di Nazareth
- Tommaso
- Maria Maddalena
- Giuda
- San Giovanni


Braccialetto Rosario in Argento e Cristalli Swarovski con Croce e Medaglia Miracolosa
Braccialetto Rosario

Abbastanza grande per esser indossato come collana rosario
Rosario originale di Betlemme

Domenica 27 Febbraio VIII domenica T.O. anno A

LETTURE: Is 49,14-15; Sal 61; 1 Cor 4,1-5; Mt 6,24-34

E PERCHE’ NO, CHIAMAMI ANCORA AMORE, SOLO E SEMPLICEMENTE AMORE!



Sempre ripeto che il cristianesimo non è un meraviglioso pensiero, ma una esperienza di vita che inizia con la nostra nascita e termina… mai.
Non si impara una teoria,
si vive.
Sapete perché lo dico spesso?
Perché la più grande tentazione del cristiano è quella di pensare che Gesù è venuto per donarci dei meravigliosi esempi di vita ricordati in un seppur prezioso libro.
E che questa vita oggi sia impossibile da attuare, che i nostri tempi sono diversi da quelli di Cristo.
Ed invece la Bibbia è viva!
La Bibbia è viva perché la Parola di Dio è viva
E il Suo Autore, sebbene siano passati tanti ma tanti anni, è il Vivente!
Per questo Gesù mi e ti dice che:
“Nessuno può servire due padroni, perché o odierà l’uno e amerà l’altro, oppure si affezionerà all’uno e disprezzerà l’altro. Non potete servire Dio e la ricchezza”
Coraggio, facciamo venir fuori tutta la nostra sapienza a riguardo.
Sapete che diciamo noi?
Che i soldi ci vogliono.
In ogni luogo che frequento questa affermazione è una costante!
Magari non lo diciamo così espressamente ma,
lo dimostriamo con i fatti.
Dite di no?
Guardate come vengono considerati più preziosi gli amici o i collaboratori che danno una mano, una bella mano economicamente,
a volte ci fanno dimenticare gli amici veri che si donano con impegno sincero e umile, quelli che non amano la vetrina e che dimentichiamo sempre, anche che esistono.
Nel mondo le cose vanno proprio così, è inutile negarlo o girarci intorno.
Fra cristiani no!
Altrimenti non siamo di Cristo.
E se un cristiano si trova , ad esempio, nella politica, come si deve comportare a riguardo?
“Nessuno può servire due padroni, perché o odierà l’uno e amerà l’altro, oppure si affezionerà all’uno e disprezzerà l’altro. Non potete servire Dio e la ricchezza”
No, non ci sono livelli differenti.
O tutta la nostra vita è di Cristo o non lo è per niente.
Si può e si deve ritornare a vivere Cristo in ogni ambito,
partendo dalle famiglie.
Oggi è vitale per la sopravvivenza umana,
non si tratta di mantenere vive delle tradizioni,
non si tratta di mantenere in piedi un baraccone,
non si tratta di dare una speranza di rivalsa a chi in questo mondo è schiacciato.
Oggi come mai il mondo ha necessità urgente di Cristo,
per tutti noi e per i nostri figli,
per gli uomini e per le donne a cui viene rubata la dignità,
per gli uomini e per le donne di domani.
E Cristo attraversa le storie dei nostri giorni,
le mie e le tue storie,
attraverso i cristiani.
Cristiani che non sono certamente quelli che si intruppano o si diluiscono nella mentalità di questo mondo.
Il cristiano ama la vita, desidera la gioia,
non è un quadro grigio e polveroso,
senza colore,
una ingenua icona di uomini e donne asessuati tratta da foto anni sessanta.
“Perciò io vi dico: non preoccupatevi per la vostra vita, di quello che mangerete o berrete, né per il vostro corpo, di quello che indosserete; la vita non vale forse più del cibo e il corpo più del vestito?”
Il cristiano ama la vita, ama e cerca la bellezza, quella vera che arricchisce l’uomo e non lo deturpa.
Cosa stiamo testimoniando nel mondo?
Che a parole siamo bravi e poi quando anche noi ci troviamo le mani in pasta ce le insozziamo come tutti.
No!
E’ il momento questo di riscoprire la forza immensa della Parola di Dio,
lo dobbiamo prima riscoprire in noi stessi e poi essere portatori di questo lieto annuncio di libertà.
Io credo fermamente che Cristo vince anche nella politica, nell’economia, nella famiglia.
In ogni campo c’è la Via di Cristo.
E credetemi, non c’è bisogno di scrivere nuovi trattati di economia…
C’è il Vangelo!
“Cercate invece, anzitutto, il regno di Dio e la sua giustizia, e tutte queste cose vi saranno date in aggiunta”
C’è l’economia del Vangelo che è rivoluzionaria, lungimirante, vince ogni recessione, ha un posto sempre libero che accoglie chi arriva da lontano, non è corporativa, non ha bisogno di stupidi oroscopi, non crea crisi di sistema, non vende azioni fasulle, non ha Nord o Sud o Est o Ovest!
Ma chiediamocelo, arrivati ad un certo punto ce lo dobbiamo pur chiedere perché determinati meccanismi perversi nel mondo vengono proposti e sistematicamente attuati mentre la trasparenza e l’onestà sono di impossibile attuazione.
Dovrebbe essere il contrario!
Tutte le volte che togliamo Dio nella società e nel cuore dell’uomo ritrovi tanti piccoli e miserabili io, che continuamente e senza tregua hanno bisogno di accumulare.
Cari fratelli, oggi è il momento opportuno per vivere il Vangelo,
per vivere questa Parola di Dio per me e per te e per questo nostro mondo sempre più povero e ripieno di paure.
Oggi per me e per te questo Vangelo è vita e ci dice:
“Non preoccupatevi dunque del domani, perché il domani si preoccuperà di se stesso. A ciascun giorno basta la sua pena”
Il coraggio di vivere Cristo, lo ripeterò sempre, non appartiene solo ai Vescovi, ai preti, ai diaconi,
ma è realtà di ogni cristiano,
fosse anche un cristiano che vive nel più sperduto paesino di poche anime o nella metropoli più grande.
Quello che il mondo non conosce e che ricerca è la vera libertà,
quella che viene da chi ama con il cuore di Cristo.
Quello che i nostri giovani cercano disperatamente è questo amore.
Se noi mostriamo loro solo la compravendita, in tutti campi,
che sarà di loro?
Coraggio cristiano del 2011, hai davanti la tua vocazione:
“Per me il vivere è Cristo!”

un servo inutile.







Home Page . Torna su OMELIA Domenicale