Entra 34 libri nella Collana Santi e Sante di Dio Collana Santi e Sante di Dio Biografie di «Santi» popolari - Edizioni San Paolo Sconto del 5% Libreria Edizioni Paoline Pisa

"La famiglia, dono e impegno, speranza dell'umanità"
La Famiglia nel Sentimento e nelle Parole di Giovanni P. II

Libreria Edizioni Paoline Servizio S. Messa _ Quadri Argento _ Croce San Damiano _ Icone in Argento _ Foderina per Bibbia di Gerusalemme in Cuoio e Argento _ Croce di S. Benedetto _ Bibbia Dvd - Foderina per la Liturgia delle Ore in 4 volumi _ Prodotti Naturali del Monastero Cistercense di Valserena _ Camicia Sacerdotale Clergy _ Braccialetto Rosario in Argento e Cristalli Swarovski _ Rosario Originale di Betlemme _ CD_Canto_Gregoriano _ Libro consigliato _ DVD Film Religiosi _ DVD Film Religiosi a Cartoni Animati _ Santi e Sante di Dio Biografie _ Classici della Spiritualità Cristiana _ Libri di Formazione Ragazzi - UMANA e CULTURALE

Omelia Domenicale e Festiva a cura
di Don Michele Cuttano

Home Page



Narrare la Fede ai Figli
Omelia Domenicale e Festiva

Spedizione del Singolo Libro con la Velocissima Posta Prioritaria

CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO
Crocefisso di San Damiano in Argento


18 DVD


- Abramo
- Giacobbe
- Mosè
- Giuseppe
- Sansone e Dalila
- Genesi
- Salomone
- Davide
- Geremia
- Gesù
- Ester
- San Paolo
- San Pietro
- Giuseppe di Nazareth
- Tommaso
- Maria Maddalena
- Giuda
- San Giovanni


Braccialetto Rosario in Argento e Cristalli Swarovski con Croce e Medaglia Miracolosa
Braccialetto Rosario

Abbastanza grande per esser indossato come collana rosario
Rosario originale di Betlemme

Domenica 6 Febbraio 2011 - V DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO / A Letture: Is 58,7-10; Sal 111; 1 Cor 2,1-5; Mt 5,13-16 SAPORE DI MARE… I CRISTIANI NEL MONDO HANNO IL SAPORE DI DIO!


L’ultimo versetto del Vangelo di questa Domenica mette lo sgambetto alla nostra vita da “cristiani”!
Che ci vuoi fare, con Gesù può capitare…spesso…
Vediamo però di arrivarci per gradi, è meglio.
Gesù ci fa capire come vuole e cosa si aspetta dalla Sua sposa, la Chiesa (cioè da noi):
“Voi siete il sale della terra……… Voi siete la luce del mondo…..” .
Cerchiamo di capire perché Gesù, rivolgendosi ai suoi discepoli, li identifica con questi due elementi fondamentali per la vita dell’uomo: il sale e la luce.
Ecco, noi siamo abituati a pensare che il cristianesimo si realizzerà quando nel mondo tutte le genti entreranno a far parte fisicamente della Chiesa; in realtà Gesù non la pensa così.
Altrimenti non direbbe ai suoi discepoli che sono il sale e la luce del mondo.
Scendo nello specifico.
Pensiamo al sale: è un ingrediente fondamentale nella cucina, senza la sua presenza qualsiasi pietanza sarebbe una pena….
Pensa ad un bel ragù insipido, sciapito, senza sale…., potresti anche metterci tutti gli ingredienti più particolari e squisiti ma senza sale sarebbe proprio “nà cap d’ chiant”(uno smisurato pianto) ;
D’altronde pensa ad una pietanza con molto, tanto, troppo sale, sarebbe immangiabile.
O addirittura se ti capitasse, mangiando, un grano di sale intero in bocca, sarebbe solo da sputare.
E com’è che Gesù dice voi siete il sale?
Sembrerebbe che Gesù pensi alla sua Chiesa come ad un pugnetto di sale che, gettato nel mondo, si scioglie e dà sapore, vita a tutto!
Come dire, pochi cristiani, veri, che testimoniando Gesù, danno vita a tutto il mondo.
E poi ancora “Voi siete la luce del mondo”: già, un paio di lampadine da 100 watt, belle potenti ed illuminano un bel salone grande.
Come dire, dei cristiani veri che fanno luce, illuminano tutto il mondo!
Ma attenzione, se il sale perdesse il sapore? non servirebbe ad altro che a essere gettato via e calpestato….!
E non si nasconde una luce ma si mette in alto affinché possa illuminare….., altrimenti a che servirebbe una luce che non fa luce?
“Così risplenda la vostra luce davanti agli uomini, perché vedano le vostre opere buone e rendano gloria al Padre vostro che è nei cieli”
Uè, lo sgambetto che il Vangelo odierno ci mette è proprio racchiuso in questo concetto:
Se sei sale devi avere sapore e scioglierti, altrimenti non servi;
Se sei luce devi illuminare e fare luce intorno a te, altrimenti non servi;
Se sei cristiano devi fare le opere del cristiano:
Amare come Gesù;
Perdonare come Gesù;
Donarti come Gesù;
Morire per il nemico come Gesù;
Risorgere come Gesù,
essere onesto nel pubblico e nel privato come Gesù…
Altrimenti non servi!
Un cristianesimo senza le opere non serve ad altro che “ad essere gettato via e calpestato dalla gente”.
Credimi, il mondo ha bisogno di cristiani veri.
Per cristiani veri si intende semplicemente uomini che diano segni concreti che Gesù è risorto, opere concrete di tutti i giorni.
A volte essere cristiani può significare doversi sciogliere, come il sale appunto.
La presenza di cristiani veri rende manifesto al mondo che Dio è amore, che Dio è pulizia interiore, che c’è una salvezza che passa attraverso Gesù ed è per tutti gli uomini della terra, senza differenza di nazionalità, di colore, di razza;
La presenza di cristiani veri abbatte ogni muro di inimicizia, ogni impudicizia, spazza via ogni divisione di territori e di anime.
Capisci che essere cristiano non si tratta di “adempiere” ad un precetto domenicale…
Caro fratello, in queste due ultime domeniche abbiamo letto solo 16 versetti del capitolo quinto del vangelo di Matteo; non ti dico quello che verrà dopo……… , preparatevi, anzi prepariamoci.
Termino con un breve pensiero tratto dai “Detti dei Padri del deserto”:
Un fratello domandò all’abate Poemen: “che cos’è un ipocrita?”.
Il vecchio rispose: “Ipocrita è chi insegna al suo prossimo una cosa a cui non è arrivato”
Di fronte a questo pensiero, oggi, io e te, che cristiani siamo?

un servo semplicemente inutile




Home Page . Torna su OMELIA Domenicale