Novena della Purificazione - Candelora
Da recitarsi dal 24 gennaio al 1 febbraio


Questa festa, celebrata con gran distinzione dai Greci sotto il nome dl Hypapanta, cioè incontro di Maria SS. e di Gesù con Simeone ed Anna, fu instituita dal Papa Gelasio nel 492.

Per ogni giorno della novena si recitano le seguenti preghiere:

I. Per quella sì eroica obbedienza che voi esercitaste, o gran Vergine, nell'assoggettarvi alla legge della purificazione, ottenete anche a noi la più esatta obbedienza a tutti i comandi di Dio, della Chiesa e dei nostri maggiori.

Ave Maria...

II. Per quell'angelica modestia o celestial divozione con cui voi, o gran Vergine, vi recaste e presentaste nel Tempio, ottenete anche a noi di portarci e stare nel tempio con quell'interno ed esterno raccoglimento che conviene alla casa di Dio.

Ave Maria...

III. Per quella santa premura che voi aveste, o Vergine illibatissima, di togliere da voi col sacro rito della purificazione ogni apparenza di macchia, ottenendo a noi pure una instancabile premura di togliere sempre da noi ogni ancor più piccola macchia di peccato.

Ave Maria...

IV. Per quella umiltà profondissima che vi indusse, o Maria, a collocarvi nel tempio tra le donne più volgari, quasi foste una di loro, sebbene la più santa fra tutte le creature, impetrate a noi pure quello spirito di umiltà che ci renda cari a Dio e meritevoli de' suoi favori.

Ave Maria...

V. Per quella gran fede che voi, o Vergine fedelissima, conservaste viva e ferma in Dio vostro Figlio nell'udire dal santo profeta Sìmeone che egli sarebbe stato per molti occasione di contraddizione o di rovina, ottenete a noi pure una simile vivezza e fermezza di fede in mezzo a qualunque tentazione e contraddizione.

Ave Maria...

VI. Per quella invitta rassegnazione con cui ascoltaste gli amarissimi presagi che vi fece, o Maria, l'illuminato Simeone, fate che anche noi in tutti gli avvenimenti
anche più tristi siamo sempre perfettamente rassegnati ad ogni divino volere.

Ave Maria...

VII. Per quell'accesissima carità che vi mosse, o Maria, a faro all'eterno Padre il gran sacrificio col vostro Figlio per la comune redenzione o salute, impetrate a noi pure la grazia di sacrificar al Signore qualunque cosa eziandio più cara, quando ciò sia necessario alla nostra santificazione o salvezza.

Ave Maria... Gloria al Padre...

Orazione

Omnipotens sempiterne Deus. majestatem tuam supplices exoramus: ut sicut unigenitus Filius tuus hodierna die cum nostrae carnis substantia in tempio est praesentatus, ita nos facias purificatis tibi mentibus praesentari.

Per eundem Dominu, etc.
Indice Novene per ogni Mese dell'Anno



Voglio Confessarmi Bene!

La confessione che guida all’umiltà (Tratto dai Racconti di un Pellegrino Russo, Rusconi, pp. 167-171)

Esame di coscienza - Meditazione del Santo Padre Francesco

Come si recita il Rosario

Come fare per chiedere una grazia?


Ricerca su Novena.it

Bibbia
Nuovo Testamento

Il Libro dei Salmi
Testo Integrale
e Commento
Voglio
Confessarmi Bene!

Vangelo e Commento
Piccolo Messalino Mensile - il Vangelo di ogni Giorno con il commento



Matta El Meskin, (Matteo il Povero)

Rinnegare se stessi

La Preghiera Continua e la preghiera di Gesù

Lo Spirito Santo è fuoco che prima brucia e poi illumina

Consigli per la preghiera

Alla luce della Parola (come leggere la Bibbia)




Teofane il Recluso

È assolutamente indispensabile che l'opera interiore inizi al più presto possibile

Diario della Preghiera

Arte della Preghiera

Quattro Catechesi sulla Preghiera

Insegnamenti sulla preghiera del cuore





Home Page




Come inserire un font di Google