Articoli Religiosi, Paramenti Sacri, Libri e Gadget Religiosi

Il Santo del Calendario:
Narrare la fede ai figli
Essere Genitori a cura di Don Michele Cuttano



E-Mail
Michele Cuttano

Tuo figlio/a
ti pone delle domande? Se lo desideri don Michele è sempre a tua disposizione
con la sua e-mail.







Domenica 26 Gennaio 2014 III Domenica Tempo ordinario - Anno A


Letture: Isaia 8,23-9,3; Salmo 26; 1 Corinzi 1,10-13.17; Matteo 4,12-23

MONDOVISIONE…, QUELLA DI GESU’



Gesù che si mette in cammino alla ricerca degli uomini che si sono persi nelle tenebre del peccato.
Qualche giorno fa riascoltai una bella storiella, che già conoscevo da un bel libro, che mi ha fatto pensare ai primi versetti di questo Vangelo, ve la racconto.
C’è un signore che la sera tardi, rientrando a casa, si accorge di aver perso le chiavi di casa…
Allora va sotto un lampione acceso e comincia a cercare le sue chiavi e non riuscendole a trovare si arrabbia con le chiavi.
Passa per quella strada un suo amico e vedendolo tutto affannato nella ricerca infruttuosa gli chiede se è certo di aver perso le chiavi sotto quel lampione.
E lui risponde che certamente non ha perso le chiavi sotto quel lampione ma quello è l’unico posto dove lui riesce a vedere per terra…
Bè, Gesù non fa così e vuole che anche noi non facciamo lo stesso errore!
Cristo va a cercare gli uomini che si sono persi nel buio del peccato
“…il popolo immerso nelle tenebre ha visto una grande luce; su quelli che dimoravano in terra e ombra di morte una luce si è levata.” 
Gesù non teme il buio perché Lui è la Luce!
I cristiani non temono il buio perché hanno Gesù nel cuore!
Sapete che fa Gesù quando incontra l’uomo?
“Da allora Gesù cominciò a predicare e a dire: «Convertitevi, perché il regno dei cieli è vicino».”
La Parola di Gesù è per tutti gli uomini, anche per i più giovani
Ogni incontro con Gesù porta dei cambiamenti nella vita di tutti i giorni.
Se niente cambia vuol dire che non abbiamo accolto Gesù.
Nel Vangelo di questa Domenica Gesù incontra degli uomini che erano impegnati a lavorare, un lavoro molto impegnativo, faticoso…
“Mentre camminava lungo il mare di Galilea vide due fratelli, Simone, chiamato Pietro, e Andrea suo fratello, che gettavano la rete in mare, poiché erano pescatori”
Gesù prima di chiamare questi due fratelli posa il Suo sguardo su di loro…
Lo sguardo di Dio sulla nostra vita è importante…
E’ uno sguardo di amore, di ricerca, di incontro, di dialogo.
Per questi due uomini è uno sguardo che cambia la vita…
“E disse loro: «Seguitemi, vi farò pescatori di uomini». Ed essi subito, lasciate le reti, lo seguirono”
Ogni incontro con Gesù è una proposta di una vita nuova che esige una risposta da parte dell’uomo.
Una risposta da dare non fra quarant’anni…
E neppure domani…
Il tempo della conversione, del cambiamento di vita è il “presente”!
Non il passato e neppure il futuro.
Non serve dire che in passato abbiamo seguito Gesù;
non serve dire che domani certamente lo seguiremo…
Oggi è il momento di seguire Gesù;
proprio come fanno Pietro e Andrea.
Quindi la chiamata a seguire Gesù è per tutti gli uomini, di qualsiasi età e condizione di vita.
Volevo dirvi una cosa molto importante:
la chiamata di Dio non è solo per i sacerdoti o per le suore…
Ma è anche per il papà e la mamma…;
anche per il catechista…;
anche per il cassiere dell’ipermercato…;
anche per il calciatore più bravo del mondo…;
anche per il Presidente della Repubblica,
anche per voi ragazzi!
Ogni cristiano viene chiamato per nome da Gesù.
E’ una chiamata alla santità, ad abbandonare il peccato e ad essere testimoni dell’Amore di Dio.
Infatti quelli che Gesù chiama nel Vangelo diventano poi pescatori di uomini.
Nel linguaggio biblico il mare, le acque, spesso rappresentano per l’uomo la morte…
Bene, quelli che seguono Gesù diventano pescatori di uomini, cioè salvano gli uomini dalla morte del peccato.
Il discepolo viene salvato da Gesù e lui stesso aiuta Gesù a salvare altri uomini.
Che compito importante per i cristiani:
Ricevere la Luce di Cristo e portare la Luce di Cristo al mondo.
C’è un “Sì” che tanti uomini nel mondo aspettano…
Gesù ti chiede di seguirlo e diventare pescatore di uomini…
Bene, prepariamoci allora a diventare pescatori, saliamo sulla barca di Gesù che è la Chiesa.

un servo inutile.





Torna Indietro





Assortimento e scelta di Servizi per Acqua e Vino Santa Messa





Set - SERVIZIO SANTA MESSA




Teche Porta Ostie







Home Page