Vedi l'Offerta del Mese
Le Migliori Offerte Sconto Entra e Vedi.......!!!

La Prova del Fuoco Per i Matrimoni

Narrare la fede ai figli
Essere Genitori a cura di Don Michele Cuttano



E-Mail
Don Michele Cuttano


CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO
Crocefisso di San
Damiano in Argento



18 DVD

- Abramo
-
Giacobbe
-
Mosè
-
Giuseppe
-
Sansone e Dalila
-
Genesi
-
Salomone
-
Davide
-
Geremia
-
Gesù
-
Ester
-
San Paolo
-
San Pietro
-
Giuseppe di Nazareth
-
Tommaso
-
Maria Maddalena
-
Giuda
-
San Giovanni


Spedizione del Singolo Libro con la Velocissima Posta Prioritaria

Domenica 24 Febbraio 2013 II Domenica di Quaresima Anno C

Letture: Gènesi 15, 5-12.17-18; Salmo 26; Filippesi 3, 17-4,1; Luca 9,28b-36

PIU’ SU!





Avete mai scalato una montagna?
Il Vangelo inizia proprio così…
“Gesù prese con sé Pietro Giovanni e Giacomo e salì sul monte a pregare”
Scomodo essere cristiani, vero?
Mai che si possa fare una bella vacanza o una bella dormita!
Sapete, salire sul monte ha un significato…
Il cammino in salita ci porta ad un incontro:
Se vogliamo incontrarci con Dio dobbiamo metterci in cammino e in preghiera.
Forse lo abbiamo dimenticato ma stiamo andando verso la Pasqua.
Non dobbiamo mai dimenticare questo aspetto del cammino quaresimale:
Ci stiamo preparando a fare Pasqua.
Spero che quando parliamo di Pasqua non vi venga in mente solo l’uovo di cioccolato con una sorpresa, quasi sempre deludente, dentro.
Dovrebbe venirci in mente una veste sfolgorante, bianca, luminosa, la gioia di una esperienza unica.
“E, mentre pregava, il suo volto cambio d’aspetto e la sua veste divenne candida e sfolgorante”.
Sì, il Vangelo di questa Domenica ci porta ad una esperienza che ci sembra miracolosa, lontana dai nostri giorni.
Sarebbe bello se anche noi potessimo fare, ora, questa esperienza di luce sfolgorante…
Come si fa?
Quale potrebbe essere questa veste sfolgorante, luminosa?
Proviamo a chiederlo a mamma e papà;
anche noi abbiamo una veste bianca sfolgorante!
Magari ricorderebbero una veste che tutti noi abbiamo ricevuto in un determinato giorno importante per la nostra vita:
Il giorno del nostro Battesimo.
Sarebbe bello cercare davvero quella vestina.
Su, proviamo a farlo, chiediamo a mamma e papà di riprendere in mano quella nostra veste…
Dove può esser andata a finire, che fine ha fatto questa nostra veste bianca come quella di Gesù?
Chiusa e dimenticata in un cassetto?
No, si indossa sul cuore, si porta addosso per sempre, tutti i giorni.
Sul monte Tabor Cristo appare sfolgorante;
anche noi, se viviamo il nostro battesimo, diveniamo sfolgoranti come Lui.
La seconda settimana di quaresima ci presenta Gesù in vesti sfolgoranti e invita anche noi a fare questa esperienza di Luce.
I veri cristiani sono quelli che vedono e ascoltano…
Infatti il Vangelo ci dice ancora che:
“Mentre parlava così, venne una nube e li avvolse; all’entrare in quella nube, ebbero paura. E dalla nube uscì una voce, che diceva: Questi è il Figlio mio, l’eletto; ascoltatelo”.
Dio stesso interviene dicendo che Gesù è Suo Figlio e che tutti noi dobbiamo ascoltarLo.
Attenzione, nella Bibbia quando si parla di “ascoltare” non si intende udire con le orecchie e basta!
Ascoltare significa mettere in pratica.
Non basta riprendere in mano una veste bianca, leggere il Vangelo, andare a messa…
E’ importante mettere in pratica.
Se ascolti Gesù nella tua vita vivi come Gesù.
Allora dobbiamo chiederci concretamente come possiamo vivere come Gesù…
Sapete, pensavo a cosa mai potremmo fare per essere raggianti e luminosi nelle nostre giornate.
Mi è venuto in mente il sorriso.
Sì, possiamo essere raggianti donando il sorriso al nostro prossimo, nelle nostre famiglie.
Non so se vi viene in mente quando parlate con mamma o con papà, quando vi viene la voglia di sbuffare o di “alzare gli occhi al cielo” in segno di noia…
O quando parlate con il fratellino (o sorellina), vi viene sempre di scocciarvi un po’…;
O quando in classe con quell’amico noioso;
O per strada quando incontri quel povero…
E se invece donassimo un sorriso pieno di accoglienza?
E se invece di cambiare strada donassimo il nostro volto raggiante?
Fare l’esperienza della trasfigurazione di Cristo nella nostra vita significa far brillare il Suo volto sul nostro volto…
Cari ragazzi, proviamo per credere…

Sapete, anche se potrebbe andarmi strettina io provo ad indossarla…
La mia veste del Battesimo, voglio essere sfolgorante come Gesù, con voi…

Un servo inutile









Libri per Ragazzi di Formazione Umana e Culturale



Torna Indietro <<.>> Home Page