Vedi l'Offerta del Mese
Le Migliori Offerte Sconto Entra e Vedi.......!!!

La Prova del Fuoco Per i Matrimoni

Narrare la fede ai figli
Essere Genitori a cura di Don Michele Cuttano



E-Mail
Don Michele Cuttano


CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO
Crocefisso di San
Damiano in Argento



18 DVD

- Abramo
-
Giacobbe
-
Mosè
-
Giuseppe
-
Sansone e Dalila
-
Genesi
-
Salomone
-
Davide
-
Geremia
-
Gesù
-
Ester
-
San Paolo
-
San Pietro
-
Giuseppe di Nazareth
-
Tommaso
-
Maria Maddalena
-
Giuda
-
San Giovanni



Domenica 21 Aprile 2013 IV Domenica di Pasqua anno C Letture: Atti 13. 14 43-52 Apocalisse 7, 9.14b-17 Giovanni 10, 27-30 FOLLOW ME




Non ci capita spesso vedere un pastore con delle pecore…
Sapete, il Vangelo ci parla di un Pastore con delle pecore.
Cosa potrebbe mai colpirci vedendo una scena del genere?
Bè, potremmo soffermarci su una cosa evidente ma importante:
le pecore sono tante;
il Pastore è uno solo!
Pensate per un attimo se per un gregge di pecore ci fossero ad esempio non un solo pastore ma due, tre, quattro…pastori.
Chiaramente solo uno di questi sarebbe il vero pastore, non esiste che un gregge venga guidato da più pastori…
Secondo voi cosa accadrebbe?
Sarebbe un po’ comico vedere come si regolerebbero le pecore…:
Chi andrebbe con un pastore;
chi con un altro…
Insomma ci sarebbe certamente una bella confusione,
con un risultato finale certo:
molte pecore, in questo scompiglio, si perderebbero.
Come potremmo mai aiutare queste povere pecorelle?
Che consiglio potremmo mai dar loro perché non si perdano?
Mi viene un pensiero, un’idea…
Potremmo dire alle pecore di seguire la “voce” che conoscono, che è quella che da sempre le ha guidate in posti sicuri, che nei momenti di difficoltà le ha protette, le ha difese quando sono state attaccate dai lupi…
Sicuramente quello è il vero pastore.
Giusto?
Bè, adesso parliamo un po’ di noi, del Vangelo di questa Domenica.
Gesù parla ai suoi amici e dice:
“Le mie pecore ascoltano la mia voce e io le conosco ed esse mi seguono”.
Ci sono tre verbi, importanti per tutti noi; li troviamo tutti insieme?
Ascoltare; Conoscere e Seguire…
Quindi Gesù è il nostro Pastore e noi, suoi amici, le Sue pecore.
Meno male che noi non ci troviamo nella situazione delle pecore di prima che ascoltano la voce di tanti pastori e poi non sanno chi seguire e alla fine si perdono.
Non ci troviamo in questa brutta situazione, vero?
O capita anche a noi di sentire più voci di pastori che ci invitano a seguire tante strade?
Quali mai potrebbero essere le voci che oggi ascoltiamo?
Ve le posso elencare io…?
Dopo ogni persona che elencherò metterò anche un voto del gradimento da parte vostra nell’ascoltare questa voce.
Mettiamoci dei voti da uno a dieci,lo facciamo a mò di gioco, tanto per strapparvi un sorriso e farvi riflettere…:
Genitori quando vi danno consigli di vita…, voto di gradimento 4;
Professori durante lezione di matematica, voto di gradimento 3;
Amici, voto di gradimento 8;
Catechista in parrocchia durante il catechismo, voto di gradimento 6;
Play station durante un gioco, voto di gradimento 10;
Parroco durante l’omelia, voto di gradimento 2 ;
Televisione, voto di gradimento 9;
Gesù quando ci parla, voto di gradimento… e no cari fanciulli qui non posso metterlo io;
dovete metterlo voi!
Ho scherzato nel mettere i voti ma ora c’è una domanda seria, vera:
Chi ascoltate voi oggi, chi state seguendo oggi nella vostra vita?
Nel rapporto con gli amici, in famiglia, in classe, chi ispira le vostre azioni?
La violenza?
L’essere furbo?
L’essere bugiardo?
L’essere sleale?
E allora non è Gesù che certamente segui…
Il rispetto per il prossimo?
Il donare del tuo senza fare dei calcoli?
L’aiutare il più debole fra gli amici?
L’amare il prossimo tuo?
E allora è Gesù che segui!
“Il Padre mio che me le ha date è più grande di tutti e nessuno può rapirle dalla mano del Padre mio”.
Questo Vangelo ci insegna che ogni cristiano ha una vocazione:
APPARTENERE A CRISTO INSIEME A TUTTI I FRATELLI.
Se segui Gesù appartieni a Gesù insieme a tutta la Chiesa;
Se segui Gesù Lui ti guida nelle azioni di tutti i giorni.
Osserva le tue azioni e dai tu stesso una risposta a questa domanda:
“Chi è oggi il mio pastore?”


Un servo inutile







Libri per Ragazzi di Formazione Umana e Culturale



Torna Indietro <<.>> Home Page