Vedi l'Offerta del Mese
Le Migliori Offerte Sconto Entra e Vedi.......!!!

La Prova del Fuoco Per i Matrimoni

Narrare la fede ai figli
Essere Genitori a cura di Don Michele Cuttano



E-Mail
Don Michele Cuttano


CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO
Crocefisso di San
Damiano in Argento



18 DVD

- Abramo
-
Giacobbe
-
Mosè
-
Giuseppe
-
Sansone e Dalila
-
Genesi
-
Salomone
-
Davide
-
Geremia
-
Gesù
-
Ester
-
San Paolo
-
San Pietro
-
Giuseppe di Nazareth
-
Tommaso
-
Maria Maddalena
-
Giuda
-
San Giovanni


Spedizione del Singolo Libro con la Velocissima Posta Prioritaria

Domenica 10 Marzo 2013 IV Domenica di Quaresima Anno C

LETTURE: Gs 5,91.10-12; Sal 33; 2 Cor 5,17-21; Lc 15,1-3.11-32

GOOD DAY SUNSHINE (BUON GIORNO LUCE DEL SOLE)


Chissà quante volte avete sentito parlare del “Figliol prodigo”
Magari non avete mai pensato a cosa possa significare la parola “prodigo”.
Una persona che spende senza limiti, che dona senza misura.
Quasi quasi non ci sembra una cosa cattiva…
“Padre dammi la parte del patrimonio che mi spetta…
….dopo non molti giorni, il figlio più giovane raccolse le sue cose e partì per un paese lontano e là sperperò le sue sostanze vivendo da dissoluto”.
Secondo voi perché questo ragazzo lascia la casa del padre prende i soldi e va via?
Parte alla ricerca di cosa?
Perché prende la decisione di lasciare suo padre?
Voleva certamente trovarsi meglio, essere libero, felice!
Avete mai visto un fiume e la sua sorgente?
Se chiudessimo la sorgente ad un fiume cosa accadrebbe dopo un po’ di giorni?
Il fiume si seccherebbe, tutto quanto era vivo nel fiume morirebbe.
“Quando ebbe speso tutto, in quel paese venne una grande carestia ed egli cominciò a trovarsi nel bisogno…”
Questo figlio senza il padre nel giro di poco tempo comincia a stare male, ad avere fame.
Vorrebbe addirittura togliere il cibo di bocca ai porci!
Avete mai visto dei maiali?
Campioni di pulizia!
Penso che vi sia capitato qualche volta di rientrare a casa dopo aver giocato a calcio in una giornata di pioggia in un campetto ben infangato…
Quando capitava a me, mia madre mi diceva che sembravo un maiale!
Non perché facevo “grumpf”…
Ero sporco!
Pensare di strappare le carrube dalla bocca dei maiali per mangiare deve essere un pensiero veramente disperato!
Tutte le volte che noi pecchiamo ci allontaniamo da Dio.
All’inizio ci sembra una cosa bella poi…, poi…
Poi stiamo male come quel giovane.
Qui succede una cosa straordinaria:
ci rendiamo conto di aver sbagliato, che il peccato che ci prometteva gioia si è rivelato una fregatura!
“Mi leverò e andrò da mio padre…”
Ritorniamo da Dio, possiamo farlo con un sacramento importante, che ci ridona una veste bianca…
Il Sacramento della Riconciliazione.
“Quando era ancora lontano, il padre lo vide e commosso gli corse incontro…
…Presto portate il vestito più bello e rivestitelo…”
Il nostro vestito più bello è quello del giorno del nostro Battesimo;
quella vestina bianca che abbiamo dimenticato di avere ci viene ridonata dal perdono di Dio!
Tutti felici?
No, succede una cosa strana, brutta.
Il fratello grande si arrabbia con il padre perché ha perdonato suo fratello.
Sapete, questo può capitare a tutti noi quando giudichiamo il nostro prossimo, quando pensiamo che sia una persona cattiva, che non potrà mai cambiare.
In quel momento non siamo più figli di Dio;
non siamo più fratelli di nessuno.
Siamo solo degli infelici, siamo disperatamente soli.
In realtà il fratello maggiore doveva aiutare suo padre a ritrovare suo fratello piccolo.
Invece si mette a fare l’elenco degli sbagli del fratello.
Questo fratello maggiore non farà proprio nessuna Pasqua, rimarrà chiuso nel suo egoismo.
Non accetta che il padre perdoni suo fratello!
Rimane nella tristezza, non vuole entrare più nella casa del padre.
Il Vangelo ci parla di una grande gioia
“…ma bisognava far festa e rallegrarsi , perché questo tuo fratello era morto ed è tornato in vita…”
Dio è amore verso tutti gli uomini;
l’Amore di Dio non conosce bandiere, colore della pelle, credo religioso…
Conosce solo una cosa:
Amare perdonando.
Cari ragazzi, noi siamo come il fratello che si perde nel peccato e siamo come il fratello che non gioisce quando Dio perdona a tutti gli uomini.
Abbiamo una solo possibilità per esser veramente felici:
Chiedere perdono a Dio dei nostri peccati e perdonare il nostro prossimo.
Se proprio vuoi fare Pasqua devi cominciare ad essere felice…
Felice a modo di Dio!

semplicemente un servo inutile in Cristo.







Libri per Ragazzi di Formazione Umana e Culturale



Torna Indietro <<.>> Home Page