Articoli Religiosi, Paramenti Sacri, Libri e Gadget Religiosi

Il Santo del Calendario:
Narrare la fede ai figli
Essere Genitori a cura di Don Michele Cuttano



E-Mail
Michele Cuttano

Tuo figlio/a
ti pone delle domande? Se lo desideri don Michele è sempre a tua disposizione
con la sua e-mail.







Domenica 6 ottobre 2013 XXVII Domenica del T. O. anno C -


LETTURE: Ab 1,2-3; 2, 2-4; Sal 94; 2 Tm 1,6-8.13-14; Lc 17, 5-10

SECRET O’ LIFE (IL SEGRETO DELLA VITA)



“In quel tempo, gli apostoli dissero al Signore: «Accresci in noi la fede!».”
E’ una domanda che non avete mai posto a Gesù, vero?
Chiediamoci come mai era venuta questa domanda per la testa dei discepoli?
Avevano visto dei grandi miracoli, avevano sentito parlare di come è impegnativo seguire Gesù, avevano inteso che il discepolo di Cristo non è attaccato al denaro, si erano resi conto che Dio ci chiede di scegliere e di metterLo al primo posto e si sono resi conto che per esser cristiani bisogna avere Fede!
I discepoli avevano capito che da soli non ce l’avrebbero mai fatta!
Questo è un pensiero bello, vi pare?
Ma Gesù li rimprovera,
non c’è bisogno di avere tanta fede ma semplicemente di avere Fede e basta.
Effettivamente anche noi, come i discepoli, siamo abituati alle grandi quantità e pensiamo che possedere in grandi quantità sia sinonimo di felicità!
Vi faccio qualche esempio…
Avere tanti amici;
avere tanti soldi;
avere tanti giochi alla play;
avere tanti contatti in internet…
Per non parlare poi degli adulti!
Anche gli adulti pensano che “avere tanto, è felicità”
Tante case, tanti soldi, tante auto…
Ma per le realtà di Dio la quantità non esiste.
O hai Fede o non hai Fede.
Il Signore rispose: «Se aveste fede quanto un granello di senape, potreste dire a questo gelso: “Sràdicati e vai a piantarti nel mare”, ed esso vi obbedirebbe
Stranamente Gesù per far capire la “quantità di Fede necessaria indica un seme molto piccolo ma che fa crescere una pianta grande!
Questo seme molto piccolo è molto potente!
Questo seme piccolo ma con una potenza immensa è la Fede.
Quindi avere fede non significa avere dei segni esterni diversi, particolari…
Se hai Fede non te ne rendi conto dalle tante parole o dalle tante serate in parrocchia!
La Fede, nel silenzio del nostro cuore ci pone sempre una domanda importante:
“Ti fidi di Dio?
Questa azione che stai facendo è da figlio di Dio o fa figlio del mondo?”
La risposta a questa domanda non avviene a parole o in forma scritta come una interrogazione o un compito in classe, ma…
con la vita!
C’è un segno che contraddistingue l’uomo che ha fede in Cristo:
“L’Amore verso il prossimo”
Nell’amare il prossimo noi serviamo Dio
Ascoltiamo il Vangelo…
Chi di voi, se ha un servo ad arare o a pascolare il gregge, gli dirà, quando rientra dal campo: “Vieni subito e mettiti a tavola”? Non gli dirà piuttosto: “Prepara da mangiare, stríngiti le vesti ai fianchi e sérvimi, finché avrò mangiato e bevuto, e dopo mangerai e berrai tu”? Avrà forse gratitudine verso quel servo, perché ha eseguito gli ordini ricevuti?
Cari ragazzi, essere cristiani non significa comandare, ma servire!
Bè, diciamo la verità, tutto il contrario di come facciamo noi.
In parrocchia siamo servi o padroni?
Con gli amici siamo servi o padroni?
In famiglia siamo servi o padroni?
Noi ci sentiamo importanti se comandiamo sugli altri, non certo se ci facciamo loro servitori.
Secondo voi chi è il padrone in una casa,
chi comanda o chi serve?
Eppure noi siamo figli di Dio quando serviamo!
Avete capito bene, siamo Figli dell’Onnipotente quando noi ci mettiamo la servizio del prossimo.
Questa chiamata all’essere servi vale per tutti,
per gli adulti, per i genitori, per i preti, per i giovani, per i bambini.
La vera gioia è nel servire Gesù,
una gioia che il mondo non conosce.
Chi potrà insegnare all’umanità che per essere figli di Dio bisogna servire?
Noi cristiani,
senza chiacchiere,
ma con la vita di tutti i giorni.
Ora ti dice qualcosa quell’amico che ha bisogno di te?
O quel povero che incontri tutti i giorni per strada?
O la mamma in certe giornate?
O il tuo fratellino quando ha bisogno di te?

servo ufficialmente inutile, che nel servire ha trovato la Pace.





Torna Indietro





Assortimento e scelta di Servizi per Acqua e Vino Santa Messa





Set - SERVIZIO SANTA MESSA




Teche Porta Ostie







Home Page