Vedi l'Offerta del Mese
Le Migliori Offerte Sconto Entra e Vedi.......!!!

"La famiglia, dono e impegno, speranza dell'umanità"
La Famiglia nel Sentimento e nelle Parole di Giovanni P. II


Narrare la fede ai figli
Essere Genitori a cura di Don Michele Cuttano



E-Mail
Don Michele Cuttano


CROCE DI SAN DAMIANO IN ARGENTO
Crocefisso di San
Damiano in Argento



18 DVD

- Abramo
-
Giacobbe
-
Mosè
-
Giuseppe
-
Sansone e Dalila
-
Genesi
-
Salomone
-
Davide
-
Geremia
-
Gesù
-
Ester
-
San Paolo
-
San Pietro
-
Giuseppe di Nazareth
-
Tommaso
-
Maria Maddalena
-
Giuda
-
San Giovanni


Spedizione del Singolo Libro con la Velocissima Posta Prioritaria

Domenica 11 Marzo 2012 III Domenica di Quaresima Anno B

Letture: Esodo 20,1-17; Salmo 18; 1 Corinzi 1,22-25; Giovanni 2,13-25

CARO AMICO TI SCRIVO…




Questa volta Gesù fa una cosa strana:
“Allora fece una frusta di cordicelle e scacciò tutti fuori del tempio, con le pecore e i buoi; gettò a terra il denaro dei cambiamonete e ne rovesciò i banchi.”
Gesù si arrabbia veramente.
Sembra una contraddizione, Gesù è sempre stato misericordioso con i peccatori e ora, addirittura, rovescia i banchi nel tempio!
Cari ragazzi, il Figlio di Dio si prende il compito di fare “pulizia” nella casa del Padre, non può sopportare chi riduce la Chiesa in un luogo di mercato, di affari.
Il tempio di Dio è un luogo Santo, è uno dei luoghi più importanti dove l’uomo s'incontra con il Creatore.
Non c’è posto in questo Luogo per chi cerca i propri interessi!
Bene, potremmo pensare che almeno questa domenica la Parola di Gesù non è rivolta a noi direttamente.
Noi non abbiamo mai venduto buoi in Chiesa…;
né siamo dei cambiavalute…
Insomma, noi poi non siamo neppure i responsabili della Chiesa, è un problema da preti!
Pagina del Vangelo da strappare?
Pensiamoci un po’ con calma!
Sapete che c’è un apostolo che ha detto che il nostro corpo è Tempio dello Spirito Santo?
Comincia a mettersi male, il Vangelo alla fine coglie anche noi , vero?
Se allora il nostro corpo è un tempio dove Dio vuol dimorare, potremmo anche immaginare che Cristo cacci via anche dai nostri cuori tutti i mercanti…
Sì, cari ragazzi, il nostro corpo è tempio dello Spirito Santo e Dio lo vuole pulito, puro.
Se apparteniamo a Dio non possiamo tenere in noi il peccato!
Dio è sempre paziente con il peccatore ma non sopporta il peccato.
Che voglio dirvi?
Che Dio è pronto a perdonare tutti i nostri peccati purché cambiamo vita veramente!
Non si può dire: “sono cristiano” e poi continuare a vivere con il peccato dentro il cuore.
Queste terza settimana di quaresima viene a dirci una cosa importantissima:
Che dobbiamo fare pulizia nei nostri cuori.
Che si può fare?
Una bella aspirapolvere…, compriamoci una bella aspirapolvere potente!
No, non penso che serva molto.
Anche perché c’è un piccolo grande problema:
I nostri cuoricini non sono solo impolverati ma sono proprio pieni d'immondizia!
Un’immondizia di nome peccato.
Non ci credi?
Bè, allora ti invito a fare una cosa un po’ strana.
Vai da mamma e papà e chiedi di leggere insieme la prima lettura di questa terza domenica di quaresima.
Sono certo che troverai molte belle sorprese; sorprese anche per mamma e papà!
Prepararsi a fare Pasqua significa iniziare a diventare uomini nuovi, risorti.
Lasciamoci aiutare da Gesù.
Con lui dobbiamo metterci alla ricerca di tutte quelle opere dell’uomo vecchio.
Quella cordicella con cui Gesù fa pulizia nel tempio per i nostri cuori oggi può essere l’ascoltare (e mettere in pratica) la Sua Parola!
Chiediamo a Gesù di fare come ha fatto nel tempio…
Lasciamo entrare la Sua Luce in noi.
Il raccontino ci parla che non siamo soli, mai soli.
Tre monaci si riunirono un giorno nel nome di Gesù, nel deserto, per pregare insieme.
Distesero tre stuoie sulla sabbia e iniziarono a pregare. Ma subito un monaco si levò e mise nel mezzo una quarta stuoia; poi ritornò al suo posto e continuò a pregare con maggior fervore.
In una pausa, gli altri monaci chiesero il perché avesse messo la quarta stuoia.
Ri¬spose: “La quarta stuoia è per Cristo Gesù, che ha promesso d'essere sempre presente dove due o tre si riuniscono nel suo nome!”
Quando ricominciarono, la preghiera era diventata per tutti più bella, più autentica, più fruttuosa.
Cari ragazzi, accogliamo Gesù che viene a fare pulizia nella nostra vita…

servo inutile, in modo permanente





Libri per Ragazzi di Formazione Umana e Culturale



Torna Indietro <<.>> Home Page