Ti amo Signore mia forza, Signore, mia roccia, sal.17 (18)



CAMMINO VERSO LA MATURITA' SPIRITUALE

a cura di Padre Claudio Traverso www.cantalleluia.net



La vera e la falsa umiltà.

L’umiltà scaturisce dall’amore e dimensiona la concezione della realtà e dell’esistenza.

E’ stile di vita che si esprime nel riconoscimento della dignità umana in sé e negli altri, cresce in comunione con Gesù Cristo nella laboriosa costruzione di rapporti tra gli uomini.

La differenza tra la vera umiltà, quella del vangelo che salva, e la falsa umiltà, sorgente inesauribile di illusione, deve essere ben conosciuta.

Nella vita spirituale viene impegnata da una parte la nostra personalità umana con tutti i suoi pregi ma anche con tutti i suoi limiti e difetti, e dall’altra l’azione dello Spirito Santo, in un continuo confronto, con la possibilità concreta per noi di lasciarci condurre sia dalla prima che dalla seconda, se non facciamo bene attenzione.

Ma è possibile a chi sa ascoltare bene, a chi cerca un rapporto di amicizia sincera con il Signore, comprendere con sufficiente chiarezza "dove" la nostra umanità e la grazia si toccano e per così dire si ricongiungono, l’uno chiamato ad essere progressivamente trasformato dall’altro, nella dipendenza dallo Spirito Santo.

Sarà lì anche il luogo della vera lotta spirituale, dove si affrontano con coraggio tentazioni e prove di ogni genere, con lo scopo di compiere con sincerità la volontà di Dio.

Si tratta allora di "imparare" a lasciarci condurre principalmente dallo Spirito.

La falsa umiltà sarebbe principalmente un prodotto della nostra personalità, il "nostro" modo di vedere e di pensare umano, che sappiamo fragile e sempre esposto a peccare; mentre la vera umiltà sarebbe il frutto autentico dello Spirito Santo che attraverso un percorso di modestia, di non presunzione, di non orgoglio e di preghiera sincera e perseverante, riesce ad armonizzare la nostra buona volontà e il desiderio di fare bene fino a renderli capaci di lasciarsi plasmare nell’interiorità della nostra mente e del nostro cuore, dallo Spirito.

E’ questo il percorso che riesce ad aprire l’uomo all’azione della grazia.

L’umile di cuore vive e cresce in Gesù Cristo, si lascia condurre dal suo Spirito nel valutare situazioni e persone in verità e rettitudine, e si costruisce nella via della vera Vita..

Buon cammino !

Padre Claudio Traverso


Torna indietro <.> Indice Pricipale - Home Page